Il Toro-due non convince, di buono c’è (quasi) solo il risultato

Il Toro-due non convince, di buono c’è (quasi) solo il risultato

Editoriale / Mazzarri vara un undici completamente inedito. Soltanto Lyanco, Lukic ed Edera rispondono presente

di Nicolò Muggianu

Il Toro-due vince ma non convince. Una partita tutt’altro che esaltante (per usare un eufemismo) quella messa in campo ieri da parte dell’undici completamente inedito varato da Mazzarri, che ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo. Südtirol superato 2-0 davanti a un Olimpico deserto (soltanto 3399 i tifosi paganti presenti, il peggior risultato dell’era Cairo), e ottavi di finale conquistati con qualche patema di troppo.

Torino-Südtirol, Mazzarri: “Di buono solo il risultato, loro andavano al doppio di noi”

La doppia differenza di categoria in campo non è parsa così evidente. Gli uomini di Paolo Zanetti sembravno andare al doppio della velocità e, per stessa ammissione di Mazzarri, probabilmente avrebbero meritato qualcosa in più. Cosa resta, dunque, al Torino? Resta la consapevolezza che quella di ieri è stata una prova utile per capire su chi Mazzarri potrà puntare nel corso della stagione e su chi invece restano ancora dubbi. Si attendevano risposte da tutti (o quasi) ma di fatto sono arrivate soltanto da tre giocatori: Edera, Lukic e Lyanco; che ora sperano di avere altre chance anche in campionato.

Le pagelle di Torino-Sudtirol 2-0: Lyanco e Lukic ci sono. Zaza ancora a secco

A Mazzarri non resta che prendere quanto di buono emerso: il risultato finale, con conseguente accesso al turno successivo. Anche se probabilmente il tecnico di San Vincenzo si sarebbe aspettato qualcosa in più non tanto dal punto di vista del gioco quanto dal punto di vista dell’impegno e dell’attenzione, specialmente da chi – come la maggior parte di coloro che hanno giocato ieri – avevano e hanno tutt’ora qualcosa in più da dimostrare. Ora testa al Milan, con la consapevolezza che a San Siro non basterà quanto fatto vedere in campo ieri (per qualità di gioco e impegno profuso) per portare a casa qualche punto.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kieft - 4 giorni fa

    Non è giusto bocciare i giovani….Pirlo all’inter Faceva panchina …… secondo me parigini edera, lyanco, berenguer lukic hanno delle qualità ma devono prendere confidenza con le partite guadagnare autostima e costruirsi fisicamente . Intanto edera ha fatto goal…..oltre ai due dell anno scorso ha una media accettabile per i minuti giocati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Max63 - 4 giorni fa

    Partite come queste con 11 giocatori che arrivano dalla panchina con ritmo partita pressochè inesistente non può che risultare scadente. Non è preoccupante questo. Sono più preoccupato di quello che vedo in campionato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 4 giorni fa

    …”loro correvano il doppio di noi”….caro Mazzarri ma certo che gli altri corrono il doppio di noi…quando pretendi di giocare col 3 5 2 usando berenguer e parigini come terzini e’ chiaro che alla lunga tutti ti sovrastano…unerrore tattico cosi lampante non me lo sarei mai aspettato da Lei…pura utopia fare il 3 5 2 con due ali puramente offensive!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robert - 4 giorni fa

    Non ho mai visto una squadra di bidoni come questa.Giocatori che non sanno fare uno stop,perdono palla facilmente,non sanno saltare un uomo neanche a morire e invece di correre camminano per il campo come fossero drogati.Cose da non credere !!! Via tutti !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. nonno46 - 4 giorni fa

    Se è per il gol annullato al Sudtirol io credo che non guasti un po’ di compensazione, visti i torti arbitrali subiti in passato. Piuttosto sono deluso come tutti per il non-gioco, con tutti quei passaggi indietro irritanti…!
    Spero che con il Milan scendano in campo con voglia, in fondo a San Siro ultimamente non abbiamo sfigurato; credo che pretendere 95 minuti di concentrazione e determinazione in campo sia il minimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alètoro - 4 giorni fa

    Il cosiddetto TORO 2 ha fornito ieri sera una prestazione assolutamente povera sotto l’aspetto tecnico. Personalmente condivido che oltre all’intramontabile capitan Moretti soltanto i tre calciatori citati nell’articolo hanno meritato la sufficienza.
    Una prestazione collettiva del genere della squadra giustifica ampiamente la bassa affluenza di pubblico allo stadio.
    Anche Parigini ha fornito una prestazione deludente e questo fatto mi ha sorpreso in quanto le sue precedenti prove sono state di ottimo livello sotto l’ aspetto tecnico.
    Per la verità ritengo inoltre che il TORO è anche stato fortunato in quanto al Sudtirol, formazione di Serie C, è stata annullata nel secondo tempo una rete assolutamente regolare per inesistente fuorigioco su errata segnalazione dell’assistente di linea.
    Pertanto ieri sera pure la sorte ha aiutato il modesto TORO delle seconde linee.
    Auspico che la fortuna ci assista anche Lunedi 10 Dicembre quando in Lega sarà sorteggiato la squadra che giocherà in casa l’Ottavo fi Finale di Coppa Italia tra TORO e Fiorentina. Si tratta di una partita secca ad eliminazione diretta in programma a metà del prossimo Gennaio.
    Personalmente comunque preferisco che il TORO giochi in casa questo Ottavo di Finale di Coppa Italia, sebbene in Campionato sino ad oggi la squadra abbia offerto le migliori prestazioni e quindi un migliore rendimento di risultati in trasferta.
    Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. grido - 4 giorni fa

    a parte il gol Edera inguardabile non e ancora pronto mentre purtroppo mi sa che Parigini non lo sarà mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14015213 - 4 giorni fa

    Anche Bremer non è stato male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. gian.ca_720 - 4 giorni fa

    La realtà è che la squadra non ha gioco, non ha mai l’approccio giusto e se titolari o riserve non comprendono i dettami del mister la colpa può essere solo di una persona: e quando avremo totalizzato 4-5 punti nelle prossime partite altro che 6^ posto ed allora WM dovrà subire la stessa sorte di Miha inevitabilmente. Peccato che Nicola si sia già accasato…
    Ai vari inossidabili ottimisti tipo Bertu e Torello dico che sarò ben felice di sbagliarmi ma una racchia, anche se si trucca, non diventa mai una figa ed il Torino attuale è proprio RACCHIO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BIRILLO - 4 giorni fa

      Madonna ma le granatine sono quasi tutte gnocche, e basta !!! ::))

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. granata - 4 giorni fa

    “La manovra è lenta, le verticalizzazioni prevedibili, i dialoghi faticosi…”. Scrive Guglielmo Buccheri sulla Stampa di stamani. Colpa dei giocatori, ma anche, e molta, del tecnico il quale ammette candidamente: “Il Sudtirol correva il doppio di noi”. E poi accusa i giocatori di non avere “pressato alto”. Non si corre e non si pressa, eppure si sono giocate 14 partite di campionato e 2 di Coppa Italia: quale identità ha impresso Mazzarri alla sua squadra? Più che i giudizi sui singoli e questa la domanda più importante. Lo spogliaotio rema contro il tecnico e non risponde alle sue sollecitazioni?
    Certo, lo ripeto da tempo, questa stagione paga un vizio d’ origine: la società imposta una certa campagna acquisti, basandola su due elementi in particolare (Zaza e Soriano), Mazzarri da subito si mette di traverso e ritiene i due sostanzialmente degli intrusi (non me lo invento io, basta andarsi a rileggere le dichiarazioni di inizio campionato). Che abbia ragione o torto poco importa, il fatto è che non adatta il modulo alla “rosa”, ma pretende di fare il contrario. Esempio lampante la partita contro il Genoa, con Iago Falque messo a fare “il Baselli”, in un ruolo che anche in altre occasioni ha mostrato di non gradire. Cambiano gli interpreti, ma i difetti rimangono ed il più evidente è la mancanza di un gioco a sostegno della punta (che si chiami Belotti o Zaza o qualsiasi altro), come hanno con chiarezza evidenziato ieri Pecci e Rambaudi commentatori di Rai Sport. Il meccanismo non funziona, gli esterni giocano troppo basso e il centrocampo non gioca di “primo tocco” (come ha sottolineato Zaccarelli su Sky domenica scorsa) e tende a passare la palla indietro o in orizzontale. Per carità, chi si accontenta del risultato gode, ma chi chiede di non morire di noia si dispera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pimpa - 4 giorni fa

      Bravissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BIRILLO - 4 giorni fa

      Voglio te come Ds. E nomina Pulici come presidente. Notevole. Uau uau uau.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-14057417 - 4 giorni fa

    impresentabili con soriano zaza da mandare a casa a calci nel di dietro ,dopo di loro quella”incapace di mazzarri e dopo petracchio che ha portato dalla Spagna due fenomeni iiiii già alla frutta. ai 3000 di ieri dico eroi x aver assistito alla partita di ieri sera.il non gioco del toro è deprimente lo vediamo noi tifosi braccino invece si mette il prosciutto negli occhi e andiamo avanti con mister polemica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-14052638 - 4 giorni fa

    gli unici che hanno dimostrato di servire alla causa granata sono stati Lyanco e Lukic per quelli che dovevano rispondere presente erano invece assenti ingiustificati, passiamo più tempo ad andare verso la nostra porta che a quella avversaria ,contro una formazione di categoria inferiore abbiamo tirato in porta negli ultimi 10 minuti e neanche poi cosi tanto auguriamo tanta salute ai tanto bistrattati titolari ,non si capisce cosa può essere successo a Soriano e Zaza non saranno fenomeni ma così sono inguardabili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Scott - 4 giorni fa

    Si puo’ arrivare prima o si puo’ arrivare dopo l’avversario. Questione di contingenze, di forma fisica, di stimoli. Quello che trovo inconcepibile è che quando la palla arriva ai centrocampisti, questi non sappiano cosa fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Kieft - 4 giorni fa

    Secondo me zaza è forte quanto belotti e tecnicamente anche meglio…ma va inserito in una squadra che gioca a calcio e il toro non gioca …non si muovono senza palla ….non vedo un idea di gioco….per quanto riguarda soriano non si è mai distinto per classe ma per corsa ….a differenza di ljiaic….parigini ed edera come fu per verdi se li tieni in panchina non possono migliorare devono giocare uno due campionati da titolari in serie a.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Il_Principe_della_Zolla - 4 giorni fa

    Proprietà commutativa dell’addizione: se in un’addizione cambiamo l’ordine degli addendi il risultato non cambia.
    Proprietà commutativa del Torino FC: se in una partita cambiamo gli effettivi dello schieramento il risultato non cambia.
    Già detto. Giochiamo in modo osceno. Una squadra senza identità, lenta, prevedibile, disorganizzata. Ieri sera i giocatori erano distantissimi uno dall’altro, ognuno per sé e che il cielo ce la mandi buona. Le seconde linee tra lo spaesato e lo scarso. Pensavamo fosse amore è invece è un calesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13967438 - 4 giorni fa

    A freddo mi viene in mente una lettura della partita diversa.
    Giocare sotto ritmo al minimo è un esercizio tutt’altro che facile.
    È più difficile tenere la concentrazione ed è facile perdere gli spazi del campo e i tempi sull’avversario.
    In questo siamo migliorati, perché ancora in era GPV avremmo tribolato molto, con lo pseudo allenatore successivo avremmo pure perso.
    Una squadra buona vince l’avversario facendolo spegnere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. suoladicane - 4 giorni fa

    soriano e zaza che pacchi! è vero che non c’era bisogno della gara di ieri per capirlo però un po’ più di impegno me lo sarei aspettato, il primo è veramente indisponente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. robertozanabon_821 - 4 giorni fa

    Siamo la squadra che gioca peggio di tutte. Ci salvano alcune individualità di spessore, ma manca un’identità di gioco, a meno che non considerare il non gioco la vera “arma” del Torino. Poca personalità. Mancano idee e siamo troppo prevedibili. Credo che Mazzarri abbia raschiato il “barile” del suo magro repertorio e anche Cairo l’abbia capito. Avanti un altro, purché capace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Pazko - 4 giorni fa

    Era anche giovedì sera e il giorno dopo lavorativo. Detto questo squadra senza gioco e con poca voglia, quando avrebbero dovuto volare sul prato! In più, per essere obbiettivi, le seconde linee sono molto peggio delle prime, mentre l’allenatore, oltre alla trincea, non ha molte idee, oppure non sa trasmetterle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. morassut.maur_255 - 4 giorni fa

    Prestazione incommentabile.Non credo serva proprio dire null’altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. user-13814870 - 4 giorni fa

    pur troppo x noi tutte le partite son difficilissime. .ieri sera ragazzi che non sono abituati a giocare insieme ma al di là di questo è uno strazio il nostro gioco. come si può pensare che i tifosi corrano allo stadio..per vedere cosa??? bisognava vincere almeno 4/5 a zero..invece molto ingiustamente siam riusciti a farne due. Non c’è una mentalità vincente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. fabrizio - 4 giorni fa

    3399 i tifosi paganti presenti..
    Io li chiamerei eroi. Dopo una partita del genere avrebbero dovuto chiedere indietro i soldi del biglietto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Bischero - 4 giorni fa

    Squadra senza palle. Siamo mosci. Non é un problema tecnico. Se a calcio non ci metti ardore non vai lontano. Oggi c era divario e l abbiamo portata a casa, Con un altra a squadra tecnicamente più dotata le beccavamo. Solite cose già dette e ridete. La cosiddetta cazzi ma non la si compra. Non la si inculca ai giocatori. O ce l hai o non c’è l hai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. alrom4_747 - 4 giorni fa

    Incredibile !!! Messi sotto tatticamente ed atleticamente da una compagine di serie C .E’ vero che era il Toro B ma arrivare sempre secondi sulla palla non è accettabile. Verdetto definitivo e negativo per Zaza e Soriano ( e per chi li ha portati a Torino ),Baselli sempre più molle ,gli altri così così da rivedere ma nulla di trascendentale .Arbitro ” San” Minelli tutte le gare please .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy