Under 21, Inghilterra-Italia 3-2: Barreca e Benassi titolari, in campo anche Parigini

Under 21, Inghilterra-Italia 3-2: Barreca e Benassi titolari, in campo anche Parigini

Nazionali / I due giocatori granata hanno perso contro la squadra di Boothroyd nel finale di gara. Minuti importanti anche per l’attaccante in prestito al Chievo

3 commenti

Stasera, al St. Mary’s Stadium di Southampton, l’Italia Under 21 di Barreca e Benassi ha sfidato l’Inghilterra guidata da Aidy Boothroyd, tecnico di Baildon che da poche settimane ha sostituito il neo promosso in prima squadra Southgate. Tra le mura dell’impianto di proprietà dei Saints, solitamente, si può ascoltare il frastuono dei tifosi della contea di Hampshire che intonano le note di “When the Saints go marching in”, ma stasera, l’atmosfera, è stata un po’ differente rispetto alle consuete domeniche di Premier League: al St. Mary’s Stadium, infatti, in occasione dell’amichevole contro gli azzurri, il clima si è fatto più serio, al fine di ricordare i soldati britannici caduti in guerra. L’esito finale del match non ha purtroppo sorriso agli azzurrini di Di Biagio, capitanati da Marco Benassi: dopo una buona gara, gli alfieri italiani sono stati puniti al 93′ da una rete di Stephens, che ha fissato il risultato sul 3-2 finale.

Antonio Barreca in Nazionale U21
Antonio Barreca in Nazionale U21

A Southampton però, l’Italia di Di Biagio è stata beffata proprio nel finale di gara, facendosi rimontare di fatto al 93′ da una rete di Stephens. Un’Italia che non ha cominciato il match nel migliore dei modi: i primi 15′ infatti, sono stati un vero e proprio incubo per la difesa azzurra, la quale ha dovuto arginare la furia di Gray – attaccante in forza al Leicester  fatto esordire dal maestro di football Claudio Ranieri -, un giocatore esplosivo che, a suon di corsa e dribbling, ha fatto impazzire la retroguardia italiana, la quale, al 6′, si è fatta beffare dallo stesso Gray,  che con un’azione fortunosa ha portato i Young Lions in vantaggio. Passerà molto poco per vedere la reazione della squadra ospite, il cui orgoglio è uscito qualche minuto dopo, con una giocata di Conti che, con un cross fortunoso, infila la palla in rete, grazie ad una deviazione di Galloway. Al 28′ è arrivata la seconda rete della squadra di Di Biagio, che con un gol di Di Francesco, sembrava aver chiuso – seppur momentaneamente – i conti con i Young Lions. Baildon reagirà con una sostituzione di Swift – fuori per qualche problema fisico -, facendo entrare Hughes, giovane centrocampista in forza al Derby. Di Biagio contrattaccherà invece facendo entrare Parigini – attaccante di proprietà del Toro – al posto dell’autore della rete del 2-1, Di Francesco.

Nella ripresa, Baker segnerà il gol del pareggio, rete poi raggiunta da quella di Stephens, che al 93′ completerà la rimonta inglese. Un’amichevole di lusso ricca di gol, la quale però, lascerà i ragazzi azzurri con l’amaro in bocca, soprattutto ai ragazzi del Toro: Benassi e Barreca, autori di una discreta partita. Il terzino sinistro classe 1995, che nelle ultime settimane si è guadagnato una maglia da titolare nel Torino ed ha appena rinnovato il contratto fino al 2021, ha iniziato molto bene, con un paio di discese contraddistinte dalla consueta determinazione e velocità, salvo poi risultare impreciso in occasione della rete che ha portato in vantaggio gli inglesi, al nono minuto. Per il ragazzo scuola Toro, comunque, arrivano altri novanta minuti in campo. Per il centrocampista, capitano della Nazionale di Di Biagio e ormai anche del Torino, una prova degna della fascia di capitano: nella ripresa ha provato a proseguire sulla scia della bellissima rete al Cagliari, ma un suo tentativo  – su assist di Parigini – ha trovato la pronta risposta del portiere Gunn.

Da segnalare che in campo ha ben figurato proprio Vittorio Parigini, l’attaccante classe 1996 di proprietà granata ma in prestito al Chievo. Per ora ai margini dei clivensi di Maran, il talento di Moncalieri ha fatto vedere di essere un giocatore pronto con una bella prestazione. Prova di intensità e qualità che potrebbe spingere Di Biagio a schierarlo dal primo minuto in vista della prossima amichevole contro la Danimarca, fissata per lunedì pomeriggio.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio sala 68 - 3 settimane fa

    Concordo, Parigini troppo individualista, ha perso palloni importanti invece di gestirli. Barreca nel secondo tempo mi è sembrato stanco, non vorrei che non fosse preparato per fare troppe partite di seguito. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Jalo - 3 settimane fa

    Ottimo Barreca e bravo Benassi. Invece Parigini a me non è piaciuto. Troppi palloni persi forzando dribbling non necessari. Da rivedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. osvaldo - 3 settimane fa

    Io ho visto un buon Parigini ed un ECCELLENTE Barreca,classificato come miglior giocatore in campo di una bella partita disputata dall’Italia.
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy