Iniziare bene ma… non ”troppo”

Iniziare bene ma… non ”troppo”

Se bastasse iniziare bene, allora il Torino di Colantuono avrebbe dovuto, due anni fa, navigare a vele spiegate verso il mare luccicante della Serie A, dopo il tris di 3-0 nelle prime quattro uscite. Ma pure nella stagione precedente, la squadra allora guidata da De Biasi iniziò con il medesimo punteggio quello che ad oggi rimane l’ultima stagione del Toro nella massima categoria.
Tutti sanno com’é andata a finire.

Ovviamente…

Se bastasse iniziare bene, allora il Torino di Colantuono avrebbe dovuto, due anni fa, navigare a vele spiegate verso il mare luccicante della Serie A, dopo il tris di 3-0 nelle prime quattro uscite. Ma pure nella stagione precedente, la squadra allora guidata da De Biasi iniziò con il medesimo punteggio quello che ad oggi rimane l’ultima stagione del Toro nella massima categoria.
Tutti sanno com’é andata a finire.

Ovviamente da due esempio del genere non si può neppure dedurre la conclusione opposta, ossia che sia meglio iniziare male; ci mancherebbe altro. Quel che si può forse trarre, come insegnamento dalla gran mole d’esperienza che hanno i tifosi del Toro, é che sull’esito di una prima giornata di campionato si può fare un affidamento solamente parziale, perché é in corso il mese di Agosto, con la preparazione che é stata molto diversa fra squadra e squadra, con gli assetti da trovare e gli schemi di cui migliorare l’apprendimento, e anche con il calciomercato aperto.

Altra piccola lezione che i granata hanno imparato é dunque quella dell’equilibrio; meglio evitare successi roboanti che possono illudere sia i giocatori (facendoli rilassare eccessivamente) sia i dirigenti (inducendoli a ritenere di non dover più operare sul mercato). E meglio evitare, va da sé, rovesci clamorosi che deprimano l’ambiente, perché sconfitta chiama sconfitta (e viceversa).
Al Toro di Ventura in sostanza é forse opportuno augurare, quest’oggi, un’affermazione, che sia frutto del lavoro in campo e quindi che sia meritata. Che non sia una grande partita, magari fine a se stessa, ma il primo passo di un percorso che chiaramente non sarà interamente compiuto, al 27 di Agosto, ma che si possa vedere chiaramente essere tracciato e solamente da seguire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy