Inter-Torino 0-1, la difesa regge il colpo e Moretti regala i tre punti

Inter-Torino 0-1, la difesa regge il colpo e Moretti regala i tre punti

Finale a San Siro / Tre tiri in porta per i granata: nerazzurri beffati su palla inattiva. Sfatato un tabù lungo 27 anni

Le squadre tornano in campo, il calcio per i primi minuti resta negli spogliatoi. Prova a pungere il Torino con Benassi, ben contrastato da Obi, ci prova anche l’Inter, ma senza successo. La squadra di Ventura continua ad abbassare il baricentro, sperando di riuscire a far male in contropiede, ma Martinez e Quagliarella non riescono a dialogare. L’ex D’Ambrosio si fa male in apertura, al suo posto entra il neo-acquisto Xherdan Shaqiri. Cambia anche Ventura, un po’ come a Cesena, rilevando Martinez, inserendo Maxi Lopez.

IN DIFESA – Il blocco titolare, difende e tiene alta la guardia a favore di Padelli. L’estremo difensore granata non viene quasi mai chiamato in causa, sebbene la pressione dei padroni di casa sia sempre alta. Glik e compagni arpionano e spazzano via tutti i palloni, in particolar modo quelli alti: sui cross nerazzurri, i granata arrivano sempre per primi. Molinaro prende coraggio e attacca la metà campo avversaria, arrivando anche a calciare in porta (secondo tiro nella partita per il Torino, il primo nello specchio), costringendo Handanovi? all’intervento. Entra anche Bovo, al posto di Maksimovic che esce toccandosi la coscia destra: le sue condizioni saranno monitorate dallo staff medico.

A CENTROCAMPO – Gazzi, un po’ come all’andata, quando ‘riconquistò’ il Torino, non fa passare nessuno. Il rosso mediano domina nella sua zona, ma certamente non può fare tutto da solo. Benassi cerca spesso le incursioni, Farnerud arriva anche al tiro (il primo per gli ospiti), ma non centra la porta. L’ingresso di El Kaddouri non basta ad alzare il ritmo e l’assenza di un giocatore capace di mettere ordine ed impostare l’azione, appare evidente.

LE PUNTE – Con Quagliarella e Martinez che non riescono a spalleggiarsi l’uno con l’altro, Ventura è costretto a cambiare, inserendo Maxi Lopez. Stesso copione visto la scorsa settimana a Cesena, ma questa volta l’ingresso della ‘Galina de Oro’ non porta i frutti sperati. Poche occasioni, pochi palloni giocabili. Poca lucidità e scarso coraggio. Nel finale, come nel primo tempo, altra grande occasione, questa volta sui piedi di Maxi Lopez: la punta ex Chievo non tira e prova a servire Quagliarella, vanificando il possibile vantaggio. Un gol che avrebbe potuto far rima con vittoria.

Successo che arriva all’ultimo secondo, quando il fato cambia tutto: El Kaddouri batte l’angolo, la palla viene spizzata all’altezza del primo palo proprio da Maxi Lopez e Moretti la butta dentro. Tre punti d’oro, tre punti Toro!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy