Inter-Torino 0-1, direzione positiva per Irrati

Inter-Torino 0-1, direzione positiva per Irrati

La Moviola di TN / Il fischietto di Pistoia si conferma un amuleto per i granata in trasferta

Per capire se un arbitro ha diretto bene una partita, basta fare una rapida rassegna stampa del mattino successivo alla gara: se non si parla del direttore di gara, allora l’operato è stato soddisfacente. E così è per quanto riguarda la sfida tra Inter e Torino, con Irrati che si conferma ancora una volta come un talismano porta fortuna per il Torino, quando i granata giocano in trasferta.

L’andamento della sfida probabilmente ha reso il compito molto più semplice, ad ogni modo il fischietto di Pistoia si è fatto trovare pronto su tutti gli episodi decisivi. Come al 10′, quando ha fatto cenno di proseguire, dopo il contatto tra Maksimovic e Icardi: nessun fallo, giusta la decisione.

Intorno alla mezzora, altro episodio chiave del match: Palacio riceve palla davanti a Padelli, ma la posizione di partenza è irregolare. Viene prontamente segnalato il fuorigioco è Irrati interrompe l’azione, prima ancora che possa scatenare eventuali polemiche a caldo.

Nella ripresa, invece, qualche mugugno dopo l’intervento di Gazzi sul giovane nerazzurro Donkor, questo subentrato qualche minuto prima al posto di Podolski. La trattenuta c’è e si vede, ma il contatto tra i due avviene fuori dall’area, dunque corretta la decisione di concedere la punizione ai nerazzurri, negando un rigore che sarebbe stato inesistente. Altrettanto giusta la conseguente ammonizione per il rosso mediano, alla stregua di Ventura.

Infine, l’episodio del gol che ha concesso tre punti storici al Torino, nel finale. Giusto concedere e far battere l’angolo, in quanto i minuti di recupero assegnati, sono di fatto scaduti mentre El Kaddouri posizionava la sfera vicino alla bandierina. Sulla deviazione di Maxi Lopez, parte della linea difensiva dell’Inter si alza, ma Moretti resta in posizione regolare, in quanto tenuto in gioca dalla più che approssimativa marcatura di Palacio, questo rimasto letteralmente ‘al palo’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy