Inter-Torino e gli spettri dell’emergenza, tra Nazionali ed infortunati

Inter-Torino e gli spettri dell’emergenza, tra Nazionali ed infortunati

Oggi la prova / I granata preparano la trasferta di San Siro, ma senza nove giocatori: assenze che pesano

1 Commento

Il Torino continua la preparazione e sfrutta questa pausa di campionato per arrivare nelle migliori condizioni all’importante sfida che attende i granata alla ripresa: domenica 3 aprile infatti i ragazzi di Ventura sono attesi dalla delicata trasferta di San Siro, dove ad attenderli ci sarà un’Inter particolarmente in forma nell’ultimo periodo. Nonostante ciò, il tecnico del Torino non può di certo dormire sonni particolarmente tranquilli a causa degli spettri dell’emergenza che incombono sulla propria rosa.

Ventura
Ventura continua la preparazione, Nazionali ed infortuni portano assenze pesanti

Sono infatti nove i giocatori dei quali i granata stanno facendo a meno nel corso di questi allenamenti, sei per via delle convocazioni nelle rispettive selezioni Nazionali, tre invece per infortunio. E se per quanto riguarda il capitano Glik si tratta di un problema in un certo senso secondario (il polacco non ci sarà in ogni caso contro l’Inter, per via del turno di squalifica) gli altri rappresentano pedine importanti ed averli a disposizione in queste due settimane avrebbe di certo rappresentato una nota positiva per Ventura nell’ottica di provare ulteriormente schemi e meccanismi di collettivo. Anche per questo motivo è stata organizzata l’amichevole che il Torino disputerà oggi contro il Grugliasco, formazione locale, con fischio d’inizio alle ore 15.00.

Jansson in Torino-Udinese: finora, unica presenza da titolare in campionato quest'anno
Jansson, sostituto naturale di Glik, è stato colpito ieri da un attacco febbrile

Se le assenze di Immobile (stop di un mese circa) ed Avelar (stagione finita) non sono influenti per quanto riguarda le giocate da provare in vista dei nerazzurri, sfida che i due granata salteranno in ogni caso, è una nota decisamente stonata l’attacco febbrile di cui è stato vittima nella giornata di ieri Pontus Jansson: lo svedese rappresenta infatti la prima alternativa a Glik, e guidare la retroguardia già nell’incontro di oggi sarebbe stato particolarmente importante, da valutare le sue condizioni. Per quanto riguarda i Nazionali invece, avranno al massimo una settimana di tempo per preparare insieme ai compagni la sfida all’Inter: potrebbero essere già disponibili per la sessione di martedì 29 Glik ed Acquah (impegnati rispettivamente sabato 26 contro la Finlandia e domenica 27 contro il Mozambico) mentre Maksimovic e Benassi forzando i tempi arriverebbero in Sisport mercoledì 30, scendendo entrambi in campo nella giornata di martedì 29 (contro Estonia ed Andorra)

Torino FC v Empoli FC - Serie A
Con ogni probabilità Martinez sarà l’ultimo granata a rientrare dagli impegni Nazionali

Gli ultimi a tornare saranno di certo i due sudamericani: Gaston Silva sarà impegnato martedì 29 contro il Perù e potrebbe essere disponibile per giovedì 31, rientro quasi certamente previsto per venerdì 1 invece per Martinez, che mercoledì 30 se la vedrà con il Cile. Pochi giorni quindi per alcuni granata per preparare la sfida ai ragazzi di Mancini: il Torino punta l’Inter per ottenere un ottimo risultato alla ripresa, ma tra Nazionali ed infortunati deve fare i conti con gli spettri dell’emergenza.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 12 mesi fa

    Ogni anno: STESSA SPIAGGIA, STESSO MARE, è inutile stare a parlare ogni anno di emergenza, qui ogni anno è sempre la stessa storia, non si è tenuto conto quest’anno dei centrocampisti che a detta di Cairo dovevano arrivare e delle punte che come numero potevano anche bastare ma non si è pensato che uno dei quattro è Martinez, che dispiace dirlo ma non è ancora e forse mai lo sarà da serie A, senza dimenticare come abbiamo finito l’anno scorso a giocarci il finale con lo Zenith con Bovo centrocampista e una delle partite decisive per l’ingresso UEFA contro il Milan con Amauri-Martinez di punta. A questo punto c’è solo da incrociare le dita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy