Inter-Torino, i precedenti: a San Siro gli ultimi ricordi granata sono dolci

Inter-Torino, i precedenti: a San Siro gli ultimi ricordi granata sono dolci

Verso il match / I granata puntano alla terza vittoria consecutiva. In tutto, sono solo 12 le vittorie accumulate in casa dell’Inter

Inter-Torino

I granata arrivano a San Siro in ottima forma e reduci da 6 risultati utili consecutivi. Antitetica la situazione dell’Inter  che ha collezionato un solo punto nelle ultime 4 gare di campionato. Gli ultimi due precedenti del Torino in casa nerazzurra sorridono ai granata. Il primo risale al 25 Gennaio 2015 quando una zampata sotto porta di Moretti, in pieno recupero, permise al Toro di Ventura di vincere 0-1 in extremis sfatando così il tabù della San Siro interista che durava da 27 anni. Il più recente invece risale allo scorso 3 Marzo dove, in una gara molto rocambolesca, caratterizzata dalle espulsioni interiste di Miranda e Nagatomo, i granata si imposero 1-2 con la rete di Molinaro e il rigore decisivo di Belotti. (Qui l’approfondimento). Le statistiche però continuano a sorridere ai nerazzurri che nei 74 match disputati a San Siro, dai tempi del campionato a girone unico, può vantare ben 38 vittorie a discapito delle sole 12 granata.

Tra le sconfitte più larghe subite dal cuore toro ricordiamo il 6-2 del  14 Luglio 1946 quando però, nonostante la sconfitta, il Torino degli invincibili riuscì a chiudere il campionato al primo posto, precedendo l’Inter, vincendo così il 3° dei 5 scudetti di fila. La vittoria più larga del Torino ai danni dell’Inter risale invece al campionato ‘53-’54. Un netto 1-3 segnato dalle marcature granata di Wilkes, Buhtz e Sentimenti; però fu l’Inter a vincere lo scudetto e il Torino chiuse soltanto 10°. Sono in tutto 151 i gol subiti e 77 quelli realizzati dai granata in 92 gare ufficiali disputate in casa interista.

Quello di domani si prospetta dunque un match ricco di emozioni. L’Inter è in cerca di riscatto dopo le ultime deludenti prestazioni. Il Torino dell’ex Mihajlovic invece, deve sfruttare il  momento di grazia per confermarsi tra le grandi di questo campionato. De Boer affronta per la prima volta i granata da allenatore. Da giocatore invece affrontò il Toro nella sfortunata finale di Coppa Uefa del ’92 che vide l’olandese alzare la coppa al cielo con l’Ajax.

Nicolò Muggianu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy