Inter-Torino, Martinez: la concorrenza con Maxi Lopez può essere uno stimolo in più

Inter-Torino, Martinez: la concorrenza con Maxi Lopez può essere uno stimolo in più

Verso Inter-Torino / Il venezuelano e l’ex Chievo si contenderanno una maglia da titolare al fianco di Quagliarella: un dualismo che può spingere il classe ’93 a maturare ulteriormente

Commenta per primo!

Il Toro visto a Cesena ha mostrato degli evidenti progressi sotto il profilo del cinismo e della precisione sotto porta. I granata, infatti, hanno messo a segno, per la prima volta in stagione, 3 gol in una sola partita e hanno finalmente ritrovato il miglior Quagliarella a segno nell’incontro del Manuzzi dopo un digiuno che in campionato è durato quasi 3 mesi. Oltre a lui, Ventura ha ricevuto segnali confortanti dal neo acquisto Maxi Lopez, match winner nei minuti finali, e da un altro attaccante che, dopo un inizio di stagione difficile, pare essere ormai ben inserito negli schemi del mister genovese. Stiamo ovviamente parlando del venezuelano Martinez.

TORO, ECCO PERCHE’ NON PUOI FARE A MENO DI MARTINEZ – Partito dal primo minuti nella gara contro i romagnoli, il sudamericano ha ampiamente dimostrato di poter rappresentare un’importante risorsa per il proseguo della stagione. Il suo processo di inserimento nella realtà granata e, più in generale, nel calcio italiano, infatti, è presso che ultimato. Ora, spetta a Ventura sfruttare al meglio il suo indubbio potenziale. L’approdo di Maxi potrebbe implicare una diminuzione del suo minutaggio, ma è bene sottolineare come, in un’annata come quella attuale, complicata e ricca di impegni, il Toro debba necessariamente fare affidamento su tutti gli interpreti del suo reparto avanzato.

FIDUCIA NEGLI ATTACCANTI A DISPOSIZIONE, ATTENDENDO UN ALTRO RINFORZO – In tal senso, la presenza di un giocatore come Martinez costituisce sicuramente un valore aggiunto: con la sua imprevedibilità, il suo talento e la sua velocità, il classe ’93 può davvero fare la differenza là davanti. Il Toro ha assolutamente bisogno di infoltire l’attacco con un nome di qualità (la pista Ilicic è la più percorribile), vero, ma deve, allo stesso tempo, credere nel potenziale dei centravanti che già possiede.

L’ARRIVO DI MAXI: UNA SPINTA IN PIU’ PER FAR BENE – Proprio per questo motivo, se da un lato Quagliarella e Maxi Lopez hanno dimostrato di possedere una buonissima intesa, dall’altro il venezuelano è un elemento di cui i granata hanno assolutamente bisogno. I compiti di Ventura saranno, quindi, quelli di preparare al meglio i prossimi appuntamenti dei granata e di fare le scelte tecnico-tattiche più appropriate. Per riuscire nel suo intento, la scelta del tandem offensivo è sicuramente di primaria importanza: in un Toro che fatica a trovare la via del gol, la parola d’ordine è continuare a lavorare e avere fiducia nei propri attaccanti. A tal proposito, è evidente come Martinez questa fiducia l’abbia avvertita e sia riuscito ad incanalarla in una grande spinta motivazionale a migliorarsi partita dopo partita. Vedere la maturazione tattica di cui si è reso protagonista negli ultimi 2 mesi per credere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy