Inter – Torino, la battaglia infuria anche sugli esterni: Darmian-Molinaro, a voi

Inter – Torino, la battaglia infuria anche sugli esterni: Darmian-Molinaro, a voi

Verso Inter – Torino / Darmian è una garanzia, mentre dall’altra parte, con Molinaro al posto di Peres, i granata perdono in propulsione offensiva ma guadagnano in copertura

Commenta per primo!

Tra un’Inter schierata con il 4-2-3-1 e un Torino schierato con il suo classico 3-5-2, la battaglia domenica pomeriggio alle 15 a San Siro potrebbe risolversi sulle fasce.

Sarà infatti importantissimo, da una parte e dall’altra, ottenere il controllo degli esterni, garantendo spinta offensiva e, nello stesso tempo, copertura difensiva, e fornendo i palloni giusti a giocatori abili in acrobazia e nel gioco aereo come Icardi da una parte e Quagliarella e Maxi Lopez dall’altra.
Per quanto riguarda il Toro sul primo versante, quello della spinta offensiva, i granata perderanno qualcosa rispetto a Cesena: mancherà infatti il velocissimo Bruno Peres per squalifica. Ci sarà però Cristian Molinaro, meno rapido del brasiliano ma forse più attento alla fase difensiva.
Sull’altra corsia, quella di destra, agirà stavolta Darmian, una garanzia sempre e comunque.
Tra i nerazzurri, orfani di Nagatomo, impegnato in Coppa d’Asia con il Giappone (eliminato ai quarti ai rigori dagli Emirati Arabi Uniti), sull’out di destra agirà il grande ex Danilo D’Ambrosio, mentre a sinistra Hugo Campagnaro sembra favorito su Dodò, che pure ha ben figurato in Coppa Italia contro la Sampdoria, riportando però un acciacco fisico.
Insomma in ogni caso sarà una bella sfida, una sfida giocata ad alta velocità sulle corsie laterali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy