Italia-Inghilterra, 1-1 ricco di emozioni

Italia-Inghilterra, 1-1 ricco di emozioni

Nazionali / Allo Juventus Stadium una buona Italia gioca una partita a viso aperto pareggiando con un’Inghilterra propositiva. Ottimo Darmian mentre piccola imperfezione per Moretti

Pellè chiama, Townsend risponde.L’ 1 a 1 tra Italia e Inghilterra però non è solo questo. Molte azioni da goal , molti cambi e molti spunti per gli allenatori hanno reso interessante la serata allo Juventus Stadium, che ha reso omaggio al suo ex condottiero, Antonio Conte

PRIMO TEMPO – Dopo un buon avvio azzurro è l’Inghilterra a dare il primo scossone alla gara. Il controbalzo di Rooney scavalca Buffon ma impatta la traversa. L’Italia non si scompone e reagisce con una giocata poco usuale. Al 29′ Chiellini rientra sul piede debole e mette un cross perfetto per la testa di Pellè che insacca sul palo lungo. La squadra azzurra resiste fino all’intervallo in maniera solida. La mediana Valdifiori-Parolo-Soriano fa filtro, Florenzi e Darmian corrono sulle fasce e il trio difensivo si muove all’unisono.

SECONDO TEMPO – Pronti, via e l’Italia può raddoppiare. Al 5′ tiro di Eder, miracolo di Hart e ribattuta sparacchiata a lato di Pellè. Poi iniziano i cambi. Quelli azzurri vedono entrare Abate, Vasquez (debuttante), Immobile, Verratti, Moretti e Antonelli (al posto di Darmian). Però è uno dei cambi inglesi ad incidere. Al 34′  Townsend prende palla al limite dell’area e scarica un bolide all’incrocio con il piede non suo. Nel corso del secondo tempo Buffon dice di no a Rooney per tre volte e Antonelli spreca davanti ad Hart. Nel computo delle occasioni il pari è giusto.

LE PRESTAZIONI DEI GRANATA – Per quanto riguarda i granata Darmian sforna un’altra prestazione convincente: solca la fascia tante volte nonostante le tossine dei 90′ minuti in Bulgaria. 18′ minuti per Moretti che però ha commesso una sbavatura nell’occasione del gol di Townsend. Sulla finta del giocatore inglese il centrale granata si gira, permettendo all’esterno di prendere metri e di andare alla conclusione. Il gol è comunque fantastico e la conclusione sarebbe stata probabilmente vincente anche se il classe 81′ non si fosse girato.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy