Jansson, un perno per il Toro del futuro

Jansson, un perno per il Toro del futuro

Verso Atalanta – Torino / In questo finale di stagione anche lo svedese potrà fare molto comodo ai granata

Commenta per primo!

Nel Torino che affronterà questo finale di stagione in cui ci sono in palio punti importanti in chiave Europa League troverà spazio anche Pontus Jansson, fin qui una delle sorprese positive in casa granata.

MIGLIORAMENTO – Il giovane centrale svedese non era al meglio fisicamente nell’ultimo periodo, ma le sue condizioni sembrano essere migliorate, anche se non prenderà parte all’amichevole della sua Svezia, alle 19:30, contro l’Iran ed è rientrato a Torino.

VICE GLIK – Avere davanti un giocatore come Glik non è certo cosa semplice, ma l’ex centrale del Malmoe è stato bravo a ritagliarsi il suo spazio, ad attendere pazientemente e a farsi trovare pronto quando chiamato in causa.

IL TORO DEL FUTURO – La giovane età (classe 1991) ne fa un prospetto interessante, nonché una delle pedine del Toro del futuro.
Jansson può diventare, con Maksimovic, un perno della retroguardia granata negli anni a venire, per cui bisognerà puntare forte su di lui e sulle doti che fin qui ha dimostrato di possedere, ovvero fisicità, senso tattico e capacità di impostazione del gioco.
Avere a disposizione uno così non è cosa da poco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy