Joe Hart, un portiere da Champions per le ambizioni granata

Joe Hart, un portiere da Champions per le ambizioni granata

Neo acquisto / L’estremo difensore inglese conta 39 presenze nella massima competizione europea

5 commenti

Se cercava il profilo d’esperienza, carisma e qualità da mettere tra i pali, il Torino potrebbe averci visto lungo. Joe Hart è il nuovo estremo difensore dei granata, una trattativa lampo inaspettata ma sigillata dal bagno di folla tributato al giocatore al suo arrivo nella sede del Torino. La sensazione comune è che i granata siano riusciti ad accaparrarsi anche qualcosa più di una prima scelta, qualcosa che solo pochi giorni fa appariva come fantamercato.

LE PRIME PAROLE DI HART: “QUI LA SVOLTA”IL COMMENTO DI CAIRO: “SIAMO AMBIZIOSI”

Cresciuto nello Shrewsbury, squadra della città natale, venne notato e acquistato dal Manchester City dieci anni fa, a 19 anni. Dopo due anni di prestiti e utilizzo altalenante, nel 2010 si prende la porta dei Citizens senza lasciarla più, in contemporanea con l’ascesa della nuova potenza degli Sky Blues, guidati dallo sceicco Mansour al vertice del calcio inglese e globale. Nel complesso, nei 10 anni trascorsi nel Lancashire, Har colleziona 302 presenze in Premier League, oltre che ben 39 gettoni in Champions League. Numeri che ne fanno un profilo indiscusso d’esperienza – nonostante i 29 anni – e di qualità, come testimoniano i tanti anni consecutivi passati a difendere la porta di una delle squadre più ambiziose d’Albione.

Certo, qualche critica è piovuta anche su di lui, soprattutto per qualche errore di troppo durante le partite della nazionale inglese, selezione di cui ha difeso i pali in 63 occasioni. Certamente, le sue prestazioni ad Euro 2016 non sono state sempre all’altezza (ha responsabilità nei gol subiti contro l’Islanda che hanno decretato l’eliminazione dei Tre Leoni), tuttavia rimane indubbio il valore di un giocatore costantemente considerato tra i migliori d’Oltremanica, pur in un momento storico non così florido come lo era stato in passato per i portieri inglesi. Ora, con l’arrivo di Guardiola e di Claudio Bravo dal mercato, lo spazio per Hart nel suo storico club si è ristretto, e il portiere ha deciso di ripartire. Dal Toro.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gingipooh - 11 mesi fa

    E dopo aver visto il video su youtube con la sua intervista, viene spontaneo mistradurre “Cuore Toro” in “Toro Hart”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ric - 11 mesi fa

    Dopo Castellini e Sereni, finalmente un altro gran portiere, era ora!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Oscar777 - 11 mesi fa

    Allora…abbiamo un portiere tra i primi tre al mondo..ha 29 anni, Buffon che e’ un grandissimo portiere ne ha 38, arriva da una societa’ che e’ un’oasi di milionari, abituato a lottare per trofei ambiziosi nonche’ portiere della nazionale inglese. Io sono letteralmente basito dal fatto che sia venuto da noi…ma nello stesso tempo fiero di averlo tra noi. Andate a vedervi su you tube i video che lo riguardano, questo para con tutte le parti del corpo…faccia compresa, e’ alto 1,96…carismatico e prepotente. Ragazzi ci voleva, non importa se rimane per un’anno, se e’ un prestito…o altro…e’ quello giusto!!! E adesso un difensore come si deve. Mi sarebbe piaciuto anche un’attaccante forte colpitore di testa che non abbiamo, ma pazienza. Speriamo davvero di fare un bel campionato, grinta fino all’ultimo secondo, sputare sangue sempre!!! Forza Toro tutta la vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RobyMorgan - 11 mesi fa

    VIVA IL TOTO E MUERTE AL MATADOR!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. RobyMorgan - 11 mesi fa

    Mi sembra ancora un sogno.
    Sembra proprio una favola , ma voglio credere che inizi una delle più belle avventure , attese da anni , per questa squadra , questo Toro che ci fa vivete e sognare e a volte anche soffrire ma sempre ci emoziona.
    Lancio un appello:
    tutto il Popolo Granata , tutti i fratelli granata postino in TN un urlo di battaglia che ho sentito a Bilbao , perché divento un segnale della riscossa che potrà iniziare quest’anno , e poi ci conteremo e così sarà un altro messaggio della nostra Forza e del nostro Amore.
    Scriviamo tutti alla redazione il nostro grido :
    VIVA IL TORO E MUERTE AL MATADOR !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy