Juventus-Torino è derby da dentro o fuori: occorre trasformare le parole in fatti

Juventus-Torino è derby da dentro o fuori: occorre trasformare le parole in fatti

Coppa Italia / Un derby è sempre un derby, qualunque sia la posta in palio. Ma i granata vogliono fortemente andare avanti in questa competizione…

1 Commento
Maxi Lppez, tra i migliori nel Derby della Mole pagelle

Un derby è un derby. Qualunque sia la posta in palio particolare la sostanza di una stracittadina è la medesima, e anche la retorica ricamatale intorno, a volte forzatamente pomposa, ma dall’andatura spesso leggendaria e fortemente evocativa, è quasi necessaria in questi casi. Tutti, o quasi, infatti, si sono innamorati del Toro anche per questo: per la sua nemesi, o meglio, per lo scontro con la sua nemesi, da sempre sinonimo di sfida tra mondi paralleli mai incrociatisi, di campanilismo che diventa realtà oggettiva negli atteggiamenti e nel cuore di un tifo, quello granata, che guarda oltre i giocatori, ponendo davanti il simbolo.

Il simbolo, appunto. E’ questa la chiave: la fede – non solo calcistica – nasce e si nutre di simboli, di prese di posizione a priori. A Torino, quando si avvicina un derby – anche e soprattutto questo derby, che è uno scontro da dentro o fuori per un passaggio del turno – si respira quell’aria di “tensione civile” che solo chi abita in questa splendida città conosce: si discute con amici, parenti, colleghi, come se ci fosse il futuro della città stessa in bilico, come se si decidesse la prossima padrona ad interim di questo gioiello ai piedi delle Alpi, non attraverso un ‘elezione ma attraverso la legge del campo. Di retorica, come si nota, piace a tutti farne, e chi ama questo sport a Torino, se n’è innamorato anche per i racconti e le storie riguardanti la magia che gravita intorno dal Derby della Mole.

derby Bovo pagelle Juventus Torino
Bovo festeggia il gol del momentaneo pareggio nell’ultimo derby

A ogni modo, parlando di cronaca, di campo, quella di domani è una stracittadina particolare, che non capita spesso: un partita che non vale 3 punti, ma i quarti di finale di Coppa Italia. Il Toro sa che la competizione è alla sua portata, e che potrebbe garantirgli un accesso in Europa se presa con serietà e continuità. Un risultato positivo, dunque, sarebbe doppiamente utile a morale e a situazione generale della squadra: un altro tassello importante nel mosaico granata di questo 2015.

Un derby, quindi, per il simbolo e per la gente, ma anche per una competizione che va giustamente rincorsa e cercata sul campo, concretizzando con i fatti il parallelismo “obbiettivo” e “Coppa Italia” più volte sbandierato a parole. Finalmente.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …questa è la finale di champions del TORO…passare domani vorrebbe dire buone possibilità di arrivare in fondo…contro i gobbi che vincono da 6 partite sarà durissima…il TORO non dovrà sbagliare niente…e soprattutto sputare sangue in campo…senza quello credo sarà durissima…altrimenti credo che il TORO si possa giocare tranquillamente le sue possibilità…e FORZA TORO !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy