Juventus-Torino, l’analisi dei gol: Higuain, tutto nasce tra Benassi ed Obi

Juventus-Torino, l’analisi dei gol: Higuain, tutto nasce tra Benassi ed Obi

Day after / Andiamo a rivedere come sono nate (e quali sono responsabilità e meriti) le reti del match: due perle assolute, ma c’è un’incertezza granata in uscita

4 commenti

Una partita al cardiopalma, un gol fantastico, un’ottima gestione del campo e del risultato e poi la doccia fredda finale: queste le emozioni dello Juventus Stadium, ieri sera, in casa granata. Andiamo a vedere nel dettaglio come sono nate le due reti di Juventus-Torino 1-1, per verificare meriti e demeriti per quanto riguarda i ragazzi di Mihajlovic.

CORAGGIO IN RIPARTENZA – E’ il Torino a passare in vantaggio, nel secondo tempo, grazie ad una meravigliosa punizione di Adem Ljajic: andiamo però a vedere come nasce la prodezza del serbo. I granata scendono in campo anche nella ripresa con la stessa grinta e determinazione mostrate nella prima frazione, e recuperano un importante pallone a centrocampo ripartendo proprio con il numero 10. Ljajic serve Boyè, ed è in questo caso da sottolineare l’audacia del Torino, voglioso di segnare e di giocarsi davvero l’incontro a viso aperto, che riparte in maniera fulminea portando tutti e quattro i suoi giocatori offensivi sulla trequarti avversaria.

ljajic 1

TRANSIZIONE PERFETTA – Palla a Boyè, dunque, che va a servire Iago Falque: lo spagnolo vede un corridoio liberissimo sulla destra per Belotti, che potrebbe entrare in area a calciare indisturbato, e prova ad allargare il pallone. Il suo tentativo viene però bloccato fallosamente dal braccio – da terra – di Asamoah: Valeri – la cui condotta di gara complessiva ha fatto discutere e non poco – assegna in questo caso giustamente il calcio di punizione.ljajic 2

UNA PERLA ASSOLUTA – Dalla sua mattonella, Adem Ljajic regala poi il vantaggio ai granata con un gol semplicemente da cineteca, all’incrocio dei pali.

ljajic 3

Passiamo adesso all’analisi della seconda rete del match, quella che ha riportato l’equilibrio e regalato il pareggio alla Juventus al minuto 92, firmata da Gonzalo Higuain. Le cause della marcatura dell’argentino sono ben più lontane.

MALINTESO IN ALTA QUOTA – Il momento decisivo è quello fotografato nell’immagine qui mostrata, con la sfera portata sulla trequarti granata da parte dei bianconeri: il pallone iene alzato e, mentre è in aria, ecco l’indecisione fatale tra Benassi ed Obi. I due si guardano, poi guardano il pallone, poi saltano contemporaneamente ma è troppo tardi: Asamoah ha già preso in tempo ad entrambi rendendo, di sponda, il pallone giocabile ai propri compagni.

higuain 1

In particolare, è Khedira che lo raccoglie e con un gran colpo di esterno al volo riesce a servire Pjanic.

higuain 2

Il bosniaco è poi bravo, sulla pressione granata, a verticalizzare immediatamente e trovare Higuain in limite dell’area.

higuain 3

NON SBAGLIA LA DIFESA – Sulla rete in se, c’è poco da fare: probabilmente Hart poteva anche arrivarci ma il tiro è troppo forte ed indirizzato perfettamente all’angolino, senza contare i giocatori a fare da schermo all’inglese che tra l’altro sfiora anche il pallone. Conclusione imparabile e seconda perla della serata. Higuain se la porta avanti di prima e poi calcia immediatamente, trovando una traiettoria beffarda e perfetta.

higuain 4Nella situazione, non è la difesa granata a sbagliare: Moretti sta infatti arretrando per tenere la marcatura dei giocatori alle proprie spalle, mentre Rossettini è precedentemente impegnato a marcare giustamente il proprio uomo, per poi all’ultimo tentare comunque il recupero in scivolata.higuain 5png

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torogranata - 3 mesi fa

    Abbiamo un attacco da europa ma una difesa da lotta retrocessione,risultato il nono posto è quello che meritiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Scott - 3 mesi fa

    Quando il pipillo riceve palla, tra lui e il primo difensore granata ci sono 5 metri. Riuscivo a girarmi e a calciare anche io.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LoviR - 3 mesi fa

    E’ inutile che cerchiate di scagionare Rossettini……ma chi deve marcare il centravanti se non un centrale ?
    Quest’anno TROPPI gol sono stati presi per sue distrazioni…….stava bene al Bologna…..è il suo livello.
    L’anno prox con Lyanco sarà molto meglio…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 3 mesi fa

    Benassi e Obi secondo me possono fare le valigie, assieme ad altri.
    Sono entrati maluccio in partita ieri.

    Va detto che se Iturbe non faceva superman cercando di tirare (voleva fare goal? mah) la punizione che si era procurato, ma lasciando la palla al gallo o Ljacic per sprecare un altri 4 minuti col cavolo che Higuaino segnava..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy