L’ora della fantasia

L’ora della fantasia

Per Rosina è un giorno magico, dopo aver avuto la quasi certezza di aver vinto il ballottaggio con Ferrarese per essere titolare contro l’Avellino (il dubbio è d’obbligo, non si sa mai), è stato anche convocato per lo stage dell’Under 21 che si terrà a Coverciano la prossima settimana. Questo vuol dire che Claudio Gentile lo tiene sempre in considerazione anche se ultimamente non ha…

Per Rosina è un giorno magico, dopo aver avuto la quasi certezza di aver vinto il ballottaggio con Ferrarese per essere titolare contro l’Avellino (il dubbio è d’obbligo, non si sa mai), è stato anche convocato per lo stage dell’Under 21 che si terrà a Coverciano la prossima settimana. Questo vuol dire che Claudio Gentile lo tiene sempre in considerazione anche se ultimamente non ha giocato molto, ma un premio in nazionale Alessandro lo merita in virtù del fatto che è stato uno degli artefici del passaggio alle fasi finali dell’Europeo degli azzurrini. Per il Toro dovrebbe essere un sicuro vantaggio: il talento granata avrà uno stimolo in più per fare bene.

Rosina non giocherà da centrale come piace a lui, bensì giostrerà sulla fascia, quella sinistra, scelto a scapito di Fantini che non convince ancora del tutto. Sulla destra ci sarà Lazetic, ormai inamovibile vista la sua attuale splendida forma, anche in allenamento mostra non solo di stare bene fisicamente, ma di possedere ottimi numeri tecnici, soprattutto sul palleggio.

L’impiego dell’ex parmense sarà utile anche nell’ottica di sfruttare i tiri piazzati, con i quali Alessandro è riuscito a raggranellare ben dieci gol nella classifica marcatori granata. De Biasi tiene col fiato sospeso i suoi fino al mattino prima della gara, ma Rosina probabilmente è stato già scelto in settimana, non per niente giovedì gli ha ordinato un supplemento di allenamento proprio per lavorare sui calci piazzati, il che è servito anche a tenere in forma Jimmy Fontana, in panchina domani per l’infortunio di Pagotto, che ha avuto il compito di neutralizzare i tiri del compagno, peraltro imperfetti.

De Biasi in conferenza stampa ha accennato al fatto che sia contro l’Avellino che nelle partite successive serve anche un po’ di fantasia in più e i tifosi ringraziano. Si sa che Rosina è spesso acclamato dalla curva a gran voce, vincere in questo momento è più importante del bel gioco, però con Rosina osare si può.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy