Toro, l’anno scorso fu un trionfo al Friuli

Toro, l’anno scorso fu un trionfo al Friuli

Verso Udinese-Torino / Il ricordo della sfida della scorsa stagione: Farnerud e Immobile stesero i bianconeri

E’ passato più di un anno da quando il Torino ha giocato per l’ultima volta al “Friuli” di Udine contro l’Udinese. Infatti la scorsa stagione, al contrario di questa, i granata giocarono prima l’andata dai friulani e poi successivamente in casa. Era il 15 dicembre del 2013 quando alla 16ª giornata il sorprendente Torino di Ventura affrontava l’Udinese in crisi di risultati e a sole due lunghezze di distanza.

IMMOBILE IMPRECISO – Nella prima frazione regna l’equilibrio. I primi sussulti li regalano i padroni di casa con due occasioni per Di Natale entrambe ben controllate da Padelli, ma le azioni più pericolose capitano alla squadra granata e in particolare sui piedi di Immobile. L’attaccante napoletano prima calcia alto a tu per tu con Brki? dopo una pregevole triangolazione con Cerci, poi mette a lato da posizione defilata dopo essere stato servito da uno sciagurato retropassaggio avversario. Per il resto tanto tatticismo e possesso palla e la prima frazione termina a reti bianche.

UNO-DUE GRANATA – La ripresa inizia subito con il brivido per un contatto sospetto in area granata tra Glik e Allan sugli sviluppi di una punizione laterale. Poi il Torino ci mette appena due minuti dall’ingresso in campo per portarsi in vantaggio. Azione di ripartenza tutta di prima, Brighi per Immobile che allarga per Cerci, il n.11 serve in profondità Farnerud che con un morbido pallonetto trafigge il portierone serbo per il vantaggio granata. Gli ospiti sono in pieno controllo della gara e dietro subiscono solo quando i bianconeri tirano da fuori. Infatti prima ci prova Basta dal limite, messo in angolo da Padelli, e poi Nico Lopez, fuori di poco. Nonostante ciò è ancora il Torino a trovare il raddoppio intorno alla mezz’ora: Cerci dal vertice destro serve sul fondo l’accorrente Darmian, il terzino di prima crossa alla perfezione sul secondo palo per Immobile che deposita in rete il suo 6° gol stagionale. Vittoria importantissima quella ottenuta dalla banda Ventura che gli permise di mantenere saldo il 7° posto in classifica e ottenere il quarto risultato utile consecutivo e la terza vittoria in quattro gare.

Dunque un dolce ricordo per i granata l’ultima trasferta friulana. E’ passato più di un anno e molte cose sono cambiate da entrambe le parti, ma il Torino sta vivendo un momento davvero magico e gli ingredienti per far sì che questo ricordo rimanga dolce ci sono tutti.

 

UDINESE – TORINO 0-2 (0-0) 
Udinese: Brkic, Heurtaux, Danilo, Naldo (al 61′ Nico Lopez), Basta, Allan, Lazzari, Gabriel Silva, Pereyra, Bruno Fernandes (al 46′ Maicosuel), Di Natale.A disposizione: Kelava, Bubnjic, Badu, Mlinar, Jadson, Douglas Santos, Widmer, Merkel, Pinzi, Zielinski. All.: Guidolin.
Torino: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Darmian, Brighi (al 70′ Basha), Vives (al 74′ Gazzi), Farnerud, Pasquale, Cerci (all’83’ Meggiorini), Immobile.A disposizione: Gomis, Berni, Rodriguez, El Kaddouri, Barreto, Masiello, Bellomo. All.: Ventura.
Arbitro: Irrati di Pistoia.
Marcatori: Farnerud 48′, Immobile 74′.
Spettatori: 13.135 di cui 2.663 paganti per un incasso di 22.725 €

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy