La corsa all’Europa dista quattro punti: ora il Torino chiede aiuto al fattore-casa

La corsa all’Europa dista quattro punti: ora il Torino chiede aiuto al fattore-casa

La situazione / Le partite casalinghe dei granata saranno fondamentali: l’atmosfera e il pubblico aiuteranno i ragazzi di Mazzarri a continuare a lottare per conquistare la qualificazione

di Luca Sardo

Udinese, Atalanta, Chievo e Bologna sono i prossimi impegni casalinghi del Torino di Walter Mazzarri. Queste quattro partite si disputeranno allo Stadio Olimpico Grande Torino e saranno fondamentali per i granata: l’obiettivo è vincerle tutte per mantenere viva la speranza di conquistare un posto in Europa League l’anno prossimo. La squadra di Mazzarri tornerà a chiedere una mano al pubblico del Grande Torino, che si spera possa fare la differenza come è avvenuto nell’ultima gara contro l’Inter.

QUALIFICAZIONE IN SALITA – Ieri, nei due posticipi della ventiduesima giornata di campionato, le “rivali” del Torino hanno entrambe vinto, portando a casa i tre punti: la Lazio di Simone Inzaghi ha sconfitto il Frosinone per 1 a 0 grazie a una rete al 36’ di Caicedo, mentre l’Atalanta di Gianpiero Gasperini si è imposta anch’essa per 1 a 0 sul Cagliari di Rolando Maran. I bergamaschi continuano a vincere e dimostrano di essere in un ottimo periodo di forma (hanno anche eliminato la Juventus in Coppa Italia, imponendosi per 3 a 0 all’Atleti Azzurri d’Italia). Non dimentichiamo il fattore Coppa Italia: la vincitrice della competizione conquisterà di diritto la partecipazione ai gironi di Europa League insieme alla quinta classificata, mentre la sesta parteciperà ai preliminari. Nel caso in cui la vincitrice della Coppa Italia terminasse il campionato tra le prime sei, la squadra posizionata settima in classifica andrebbe ai preliminari di Europa League. Ecco che la qualificazione potrebbe complicarsi a causa del passaggio del turno in semifinale di Milan, Lazio, Atalanta e Fiorentina, tutte squadre in lotta per l’Europa.

LA CLASSIFICA – Se è vero dunque che le cose paiono complicarsi, il Toro allora deve aggrapparsi al fattore casa. In questo filotto di partite al Grande Torino con Udinese, Atalanta, Chievo e Bologna è necessario per i ragazzi di Mazzarri racimolare più punti possibili. Tra questi impegni spicca sicuramente lo scontro diretto con la lanciatissima Atalanta, che arriva a Torino il  23 febbario. La classifica, per ora, vede un trenino di 9 squadre in 7 punti. Il Milan comanda questa mini classifica ed è quarto a 36 punti, il Parma, dodicesimo è a quota 29 punti. I granata, nonostante il pareggio di domenica con la Spal, sono decimi con 31 punti, a soli 4 punti dal sesto posto. Ai ragazzi di Mazzarri ora tocca premere sull’acceleratore e vincere il più possibile, sfruttando le gare casalinghe, a partire proprio da domenica: alle 15 allo Stadio Olimpico Grande Torino l’Udinese di Davide Nicola arriverà alla ricerca di punti importanti per la lotta salvezza.

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. F.E.R.T. - 1 settimana fa

    Ma quale Europa? Ma dove? Ma pensate a disdire l’abbonamento e non andare allo stadio, si meritano solo questo, nè il vostro tempo nè i vostri soldi… Quando perdono a loro non frega nulla, perché il bonifico gli arriva comunque!!! Capito?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco59 - 1 settimana fa

    Fate prime a chiedere l’aiuto del Divino Otelma: otterreste sicuramente maggior successo.

    …oppure vi serve l’ennesimo alibi per scaricare le colpe sugli altri…???

    …che so, del tipo” non siamo amdati in EL perche i Tifosi ci erano ostili: colpa loro…!!!”

    Datevi da fare, pagliacci, che per quello che state facendo e dimostrando, non vi prenderebbero a lavorare nemmeno nelle miniere di carbone…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Esempretoro - 2 settimane fa

    L’unico fattore che potrebbe diventare un valore aggiunto non è il “fattore-casa”. Inizia sempre per “c” e pure di quello non abbondiamo.
    Forse un imprevisto allineamento cosmico… No, eh? Ok, siamo fottuti!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Alejandro - 2 settimane fa

    premesso che a me non piace Mazzarri….però siamo su per giù a metà campionato….abbiamo 31 punti….siamo in piena lotta per l’europa…il nostro campionato nel girone di ritorno si giocherà in casa se si riesce a sfruttare il fattore campo….bisogna tenere conto che quasi tutte le big le abbiamo affrontate sul loro campo e parlo di atalanta, lazio, milan e samp squadre, forse ad eccezione della samp, che hanno organici sicuramente superiori al nostro….certo che vedere giocare le ultime partite c’è poco da stare allegri…ma speriamo che qualcosa cambi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13967438 - 2 settimane fa

    Certo!
    P

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. robert - 2 settimane fa

    Vista la impossibilità di fare un gioco decente e l’incapacità e l’ottusità di Mazzarri, invece di applaudire la squadra farei come i tifosi dell’Inter e della Roma:quando entrano in campo una bella bordata di fischi e vedrete che qualcosa succede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13967438 - 2 settimane fa

    Certo!
    Peccato che messa in campo come la mette in campo Walter la squadra sarà sempre stitica di gol.
    Eh, ma se il pubblico canta più forte i piedi vengono più buoni, e il pallone va in porta da solo.
    Una sola parola.
    Stronzate.
    Basta stronzate: faccia il suo mestiere di allenatore e cambi modulo, perché così questa squadra oltre a giocar malissimo, non può vincere una partita che sia una… è in campo con un modulo è un atteggiamento tale che annulla addirittura la propria superiorità tecnica rispetto agli avversari!!!
    Ci facciamo ombra da soli!!!
    C’è la fila tra le squadre ultime in classifica per sperare che la partita col Toro arrivi il prima possibile per fare punti facili… e Tabaccone cosa fa? Continua alla stessa maniera!!! E regala punti, su punti, su punti, su punti…
    Alla società, però pare star bene così… e allora che stia bene così anche ai tifosi…
    Ah, giusto! Mi dimenticavo: a me non sta bene così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. renato - 2 settimane fa

    Non ho assolutamente capito perchè la qualificazione alla EL dovrebbe essere più complicata se ci sono in semifinale 4 squadre che sono al momento davanti a noi. A me sembra vero il contrario, sarebbe peggio (solo per fare un esempio) se la coppa Italia la vincesse il Bologna! Se sono tutte davanti liberano un posto, non il contrario. Dato per scontato che la Juve (al limite il Napoli, io lo spero…) vincerà lo scudetto e che una terza (non so chi) andrà in CL, è un bene che la “coppetta” la vinca uno davanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. KanYasuda - 2 settimane fa

    Prossima attenuante per i futuri risultati…
    la colpa sarà nostra per il mancato supporto ai nostri Eroi !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. f.cantator_395 - 2 settimane fa

    Il piagnone… Chiede aiuto alla tifoseria e continua con gli allenamenti a porte chiuse…VERGOGNATI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. daunavitagranata51 - 2 settimane fa

    e suma bin ciapà,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. marione - 2 settimane fa

    14 anni di panzane e ci sono ancora i fessi che ci credono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Dai cazzo! - 2 settimane fa

    Infatti non capisco questo intestardirsi con la coppetta…
    Io ritengo che, dal momento che società, allenatore e qualità giocatori sono da centro classifica o poco più, se va bene, almeno i siti che si definiscono granata proponessero articoli più seri e veritieri e certamente più interessanti e rispettosi verso di noi, che proprio rincoglio*iti non siamo ancora…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13972345 - 2 settimane fa

    e inutile pensare all’Europa tanto non vogliono andarci vogliono fare un campionato di meta classifica chiuso il discorso e basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. IlTOROSIAMONOI (CAIROVATTENE PETRACHI BAUBAU) - 2 settimane fa

    NON VOGLIAMO FARE CONTESTAZIONI ? LA SOCIETA E’ CONTENTA DI QUESTO SCHIFO ???

    L ATALANTA HA VINTO 3 PARTITE CONSECUTIVE TRA CUI UN 3 0 ALLA GIUBE QUINDI E’ FORTE COME IL BARCELLONA E REAL MADRID ??

    L UNICO MODO CHE ABBIAMO PER FARGLI CAPIRE CHE LO YOGURT E’ SCADUTO SONO

    1000 PAGANTI ALLO STADIO

    DEVONO GIOCARE TRA IL SILENZIO GENERALE SOLO COSI CAIRO CAPISCE CHE PER IL 14 ESIMO ANNO CONSECUTIVO HA SBAGLIATO TUTTO …..PAGLIACCIO

    FRATELLI GRANATA NON ANDATE PIU ALLO STADIO ..SENZA DI NOI NON SONO PIU NESSUNO …STATE A CASA CN LE VS MOGLI O FIGLI CHE QUESTA ORMAI E’ UNA PAGLIACCIATA……

    QUESTO NON E’ IL TORO E’ LA CAIRESE FC

    REDAZIONE LO RIPETO X L ENNESIMA VOLTA.. DOVETE CAMBIARE NOME AL SITO A

    CAIRESENEW,NET

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. morassut.maur_9001655 - 2 settimane fa

    Smettiamola con questa storia dell’europa; è fuori portata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Dai cazzo! - 2 settimane fa

    Ma di cosa stiamo parlando???
    Media punti ultimi 5 anni, 1.40 più o meno…
    54 punti. Stop
    Sempre che alla fine, come sempre, si vincano partite inutili di fine stagione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. balarama196_9149055 - 2 settimane fa

    Le coincidenze non esistono…Se il Toro da anni non c’entra mai un obbiettivo che non sia la salvezza-e ci mancherebbe!-La colpa non è degli arbitri o della Juve,siamo seri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-14003131 - 2 settimane fa

    Che gli invincibili veglino su di noi, non resta che aggrapparsi a loro… se come come credo Mazzarri fallirà l’Europa, via per favore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 2 settimane fa

      Poi Cairo sceglierà ennesimo allenatore mediocre a cui affiderà ennesima squadra modesta che fallirà ennesima qualificazione all’Europa League.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. MONDO - 2 settimane fa

    Ma basta illudervi ed illuderci ….. non andremo da nessuna parte , siamo l’anticalcio …. quello è un traguardo per altre squadre .
    Ieri sera ho visto l’Atalanta di Gasperini (4° successo esterno di fila) è ho avuto la riprova , se mai ce ne fosse stato bisogno , che Gasperini ha una marcia in più ! Gioca per vincere su tutti i campi , zero barricate , solo calcio propositivo … qualche volta hanno sbgliato partita ma quell’atteggiamento li porterà sicuramente in Europa e senza disporre di top player ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. user-13963277 - 2 settimane fa

    E anche quest’anno l’Europa League la centrano il prossimo anno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. fabrizio - 2 settimane fa

    sarebbe interessante leggere gli stessi articoli di TN esattamente un anno e due anni fa.
    Sarebbero articoli fotocopia….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. iard68 - 2 settimane fa

    La zona Europa dista 4 punti, 5 squadre (di cui tre nettamente più forti di noi), un minimo di 5 punti di differenza reti (con la viola, pari punti con noi). 100000 spettatori di media in meno rispetto alla viola e 11° nella classifica generale (quest’anno). 300000 euro dietro l’Atalanta nella classifica dei denari percepiti dai diritti tv (decimi in generale). Siamo invece 7° come monte ingaggi, davanti a Samp e Fiorentina, spendiamo il doppio dell’Atalanta, evviva!
    MA DOVE VOGLAIMO ANDARE?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. user-13965096 - 2 settimane fa

    Europa che??? non si va sicuro. troppe occasioni perse, troppi punti buttati. decimi a fine anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Toro71 - 2 settimane fa

    Oltre a dar via Soriano, bisognava dar via anche Zaza che risulta un oggetto non identificato e che anzi dal suo arrivo ha penalizzato Belotti. Mazzarri dovrebbe puntare su Millico vista la penuria di gol ( 11 reti in 22 partite tra Belotti, Iago Falque e la puppa di Zaza).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. albgior_216 - 2 settimane fa

    Sarebbe ora di smetterla di scrivere di corsa all’Europa riguardo il Torino come se fosse l’imperativo categorico, il minimo da raggiungere per non parlare di campionato finito, stagione da buttare. Non è onesto nei riguardi dei lettori. Si creano solo false illusioni, rabbiose delusioni ed un clima di latente contestazione a tutto e a tutti. Le squadre di centro classifica possono ragionevolmente ambire ad una salvezza tranquilla. La qualificazione all’Europa League è un obiettivo che è giusto porsi ma c’è motivo per delusione e scoramento solo se il Torino dovesse essere coivolto nella lotta per non retrocedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. blubba - 2 settimane fa

    Ma che fattore casa,per piacere nn avete ancora capito ke la panca nn va. Sulla carta l Atalanta ė inferiore a noi ma kissa perché lei porta per la Champions e noi arranchiamo per un posto in Europa League ke si questo passo nn centreremo mai. Le scuse di Mazzarri ormai nn reggono più dopo un anno e mezzo ,nn si vedono miglioramenti anzi stiamo peggiorando sempre di più e la colpa ė assodato di chi sia. Adesso il nostro nocchiero sta facendo fuori anche Iago falque e così perdiamo la unico tocco di fantasia in squadra. Siamo diventa piatti e prevedibili, una squadra fisica ke crea zero se nn qualche occasione su piazzato. Le ultime due partite sono state vergognose

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 2 settimane fa

      L’Atalanta inferiore a noi? Ma ti sei bevuto il cervello? Ilicic e Gomez giocano nel Toro? Zapata vicecapocannoniere segna per il Toro? Ljaijc valeva Ilicic, ma non c’è più. Il miglior Belotti (dimenticato da due anni) valeva lo Zapata di oggi, adesso è come l’Amauri di inizio carrier, molti 6 in pagella, gol pochissimi. Iago Falque? Bravo, ma il Papu Gomez è altra cosa! Abbiamo il portiere migliore di loro, difesa ed esterni si equivalgono, a centrocampo loro corrono il doppio! Loro hanno Gasperini, noi un NON allenatore. Scrivete, parlate di Europa, manco avessimo una squadra di fenomeni… Invece siamo abbastanza scarsi e occupiamo il posto che meritiamo. Aprite gli occhi!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. blubba - 2 settimane fa

        Il problema ė Mazzarri nn la rosa , ė inutile fare paragoni di rosa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. iard68 - 2 settimane fa

          Ah su Mazzari=problema, con me, sfondi una porta aperta…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Filadelfia - 2 settimane fa

        Unica differenza che da noi se Gasperini sarebbe stato messo in croce dopo i primi due mesi di risultati “scadenti” come quelli avuti con l’Atalanta (che poi esplose e conquistò l’Europa League). Inoltre pensa cosa avrebbero detto a Cairo se al primo anno avesse venduto Gagliardini, Kessie, Caldara e Spinazzola (tra l’altro tutti emeriti sconosciuti all’arrivo di Gasperini). Gasperini a Bergamo è un re dove può lavorare in serenità e senza pressioni. A Torino sarebbe la stessa cosa?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. balarama196_9149055 - 2 settimane fa

    Mai una continuità di risultati,spesso scuse banali-rigori,arbitri,clima…Sempre il solito insomma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 2 settimane fa

      Dimentichi… che “non siamo il Barcellona” !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. giorgio - 2 settimane fa

    ma per favore, ma che fattore casa ! Mazzarri si deve mettere da parte e con i soldi risparmiati dal non acquisto di Soriano, si investa su una nuova guida da SUBITO, tanto l’Europa e’ andata, le squadre davanti a noi sono motivate e lanciate, noi siamo fermi a dare la colpa al clima ed agli arbitri e giochiamo con 5 difensori e 5 mediani in campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. giuseppe.casacci_8325069 - 2 settimane fa

    Score in casa: 4 sconfitte, 5 vittorie, 1 pareggio. Difficile pensare che passi da qui l’Europa, tanto più che in casa devi “costruire” gioco, verbo per noi, abituati a “distruggere” il gioco altrui, sconosciuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. user-13758358 - 2 settimane fa

    passa il tempo anche se i punti di distacco sono sempre quelli, le squadre davanti a noi sono sempre più distanti.
    mimmobg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

    W l’ottimismo. Ma è finita. Se va benissimo arriveremo ottavi. Tifare sempre, arrendersi mai, ma siamo realisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 2 settimane fa

      neanche davanti all’evidenza?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

        Ma dai, certo. Non possiamo obbligare a non farlo la gente che ancora vuole sperare. Per me è finita con la Spal la nostra corsa all’EL. Sbaglio? Ne sarei felice.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy