La grancassa mediatica non dà troppa attenzione al Torino? Per i granata, meglio così…

La grancassa mediatica non dà troppa attenzione al Torino? Per i granata, meglio così…

Approfondimento / Ventura e i giocatori affermano con orgoglio i propri meriti e chiedono che vengano riconosciuti da tutti. Ma forse viaggiare a fari spenti non è così negativo

 

Il Torino sta tirando fuori un’altra ottima stagione. Nonostante molti dicessero che senza Immobile e Cerci la squadra avrebbe segnato poco, nonostante molti affermassero che l’Europa League sarebbe stata un peso che avrebbe pregiudicato il campionato della squadra. Ventura e i suoi uomini stanno compiendo un piccolo capolavoro, ne sono consapevoli e vorrebbero maggiori riconoscimenti da parte di tutti, addetti ai lavori e grande pubblico.

I MERITI DEL TORINO – E in effetti non hanno tutti i torti. Succede spesso che i meriti dei granata vengano, consapevolmente o meno, sminuiti. Il Torino batte in casa il Napoli? Sì, ma la squadra di Benitez fuori casa quest’anno non è all’altezza. Il Torino passa a Parma? Sì, ma gli emiliani sono già falliti e una vittoria era scontata. Il Torino vince a Bergamo? Sì, ma l’Atalanta quest’anno va male e rischia di retrocedere. Forse invece c’è anche qualche merito del Torino, che sta scrivendo in questa stagione, riga dopo riga, una bella pagina della sua storia recente.

SI VIAGGI A FARI SPENTI – In generale, tutti riconoscono che la squadra di Ventura sta facendo ottime cose; ma forse se ne parla meno di quanto meriterebbe, e forse non si considera il Torino come una reale candidata a un piazzamento europeo. Il team granata reclama un posto al sole sotto i riflettori, ma non è detto che viaggiare a fari spenti e stare, diciamo così, nell’ombra sia un male. Perché più attenzioni portano anche più pressioni, e forse è meglio restare sottovalutati: la voglia di stupire resta e questo è sicuramente un bene per il Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy