La mezzala, ruolo protagonista nel gioco del Torino

La mezzala, ruolo protagonista nel gioco del Torino

Torino-Pescara, la prova del centrocampo / Contro gli abruzzesi, due reti sono arrivate dagli interni di centrocampo: ci si aspetta che ne seguano altre

Il Torino di Ventura, contro il Pescara, ha potuto ribaltare il risultato grazie alle reti delle due mezzeali: Baselli e Acquah. E non è un caso, perché nell’economia del gioco offensivo del Torino coloro che stanno ai lati del perno centrale del centrocampo – anche detti mezzali – hanno un ruolo centrale.

RUOLO CENTRALE NEGLI SCHEMI – Un ruolo che li vede sempre coinvolti negli schemi offensivi venturiani. Le mezzali di Ventura devono essere in grado di dialogare con profitto sia con i rispettivi esterni che con le due punte, e la parola d’ordine è “ricerca della profondità”. Tanto per fare alcuni esempi: quando l’esterno ha il pallone tra i piedi, la mezzala deve essere pronta a dargli una possibile linea di passaggio in verticale sulla fascia; quando l’esterno cerca la punta, la mezzala deve saper farsi vedere per raccogliere la sponda del punto di riferimento centrale; quando la punta rientra verso il centrocampo per far perdere la posizione al marcatore, la mezzala deve scattare in avanti per approfittare del “buco” che si crea.

VIVES SALE IN CATTEDRA – Baselli e Acquah hanno dato ieri sera ottime indicazioni in tal senso, dimostrandosi potenzialmente idonei ad adempiere con profitto alle direttive del tecnico: soprattutto il primo, si è calato bene in quello che fino alla scorsa stagione era la parte giocata da El Kaddouri, ossia il trait-d-union tra mediana e attacco. Ecco perché è lecito aspettarsi altri gol, nelle prossime settimane, provenienti dalle mezzali. E a completare la prova della mediana, un Giuseppe Vives espressosi su ottimi livelli. Il centrocampista napoletano, da sempre cardine del Torino di Ventura, dopo un inizio difficoltoso ha preso le misure agli avversari ed è salito in cattedra, dettando con efficacia i tempi del possesso palla granata e provando in più occasioni anche il tiro in porta. D’altra parte, sul fatto che il centrocampista di Afragola resta uno dei protagonisti della squadra, ci sono sempre stati pochi dubbi…

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ObiWan - 2 anni fa

    Ma devo ancora sentire parlare di VIVES anche quest’ anno ??????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy