La moviola di Torino-Genoa: Chiffi non sbaglia troppo, ma pasticcia

La moviola di Torino-Genoa: Chiffi non sbaglia troppo, ma pasticcia

Il 23° in campo / Imprecisa la direzione dell’arbitro di Padova, aiutato però da una partita corretta

2 commenti

Raramente accade che una partita piena di emozioni come è stata Torino-Genoa non causi un surriscaldamento degli animi durante l’incontro; tuttavia, è ciò che è successo ieri sera, con le due squadre che si sono date battaglia fino al 90′ (e oltre), ma sempre in un clima di grande correttezza, situazione che ha favorito non poco il compito di Daniele Chiffi, direttore di gara, che tuttavia non ha convinto appieno nella sua prestazione.

L’arbitro, infatti, ha spesso dato la sensazione di non essere in pieno controllo della partita, ma è riuscito a mantenere un certo credito verso i 22 in campo, che raramente ne hanno contestato le scelte. Nonostante un Genoa assai falloso (18 a 10 i falli commessi), l’atmosfera non si è mai scaldata (lo testimoniano le sole 3 ammonizioni), e ciò ha permesso a Chiffi di lasciar condurre il gioco al gioco, spesso anche in maniera eccessiva, come quando, nel secondo tempo, Gakpé spinge sulla linea di fondo Molinaro che tocca il pallone e lo manda fuori. Tra fallo e angolo, è stata presa l’unica decisione non accettabile: rimessa.

Una prestazione dunque appena sufficiente per il giovane fischietto di Padova, alla terza conduzione in Serie A, ma le recriminazioni del Toro passano da ben altre strade.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. wim - 1 anno fa

    Magari avere un arbitro così anche sabato!! Sicuramente non ha influito sul risultato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luigi-TR - 1 anno fa

    meglio pasticciare un pò non vedendo alcuni contatti che fischiare di continuo, spezzettare i tempi di gioco e vedere falli inesistenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy