La moviola di Udinese-Torino: Mariani, i gol potevano essere sei

La moviola di Udinese-Torino: Mariani, i gol potevano essere sei

Post partita / Partita correttissima e facile da gestire per il direttore di gara, tradito dall’assistente De Pinto in occasione dello 0-1 ingiustamente annullato

moviola, Mariani, Arbitro

La macchia c’è, e grande. Fortuna che l’errore al 10′ del primo tempo non ha influito in maniera consistente sul risultato, visto l’ampio margine con cui il Torino ha condotto in porto la partita giocata contro l’Udinese  alla Dacia Arena: su cross di Acquah dalla destra, Belotti si inserisce e trafigge Karnezis sotto la traversa. Ma insieme alla cresta del Gallo si alza anche la bandierina di De Pinto, primo assistente, che tuttavia si dimentica che, a pochi metri da lui, Ali Adnan teneva perfettamente in gioco la punta di Calcinate, che si vede dunque annullare un gol regolarissimo. Errore che, peraltro, va a sommarsi alla chiamata effettuata pochi minuti prima su Martinez, per un altro offside errato.

Va meglio dall’altra parte a Fiorito, che non sbaglia sul tocco di Acquah in direzione Martinez che spiana la strada al terzo gol del Torino: il venezuelano scatta in posizione regolare, eludendo la distratta retroguardia friulana. Corretta anche la segnalazione sul secondo gol annullato a Belotti: sul tiro-cross di Peres, l’ex Palermo parte davanti a tutti prima di segnare in spaccata. Stavolta la chiamata è corretta. Per il resto, per il sestetto arbitrale guidato da Mariani poco altro da valutare, vista una partita correttissima nella quale i giocatori non si sono neanche preoccupati di lamentarsi troppo delle ammonizioni ricevute, anche a causa di un risultato già ampiamente acquisto che non ha contribuito a scaldare gli animi dei 22 in campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy