La probabile formazione del Torino: Ljajic ancora out, torna Baselli

La probabile formazione del Torino: Ljajic ancora out, torna Baselli

Verso il match / Il tecnico di San Vincenzo non dovrebbe operare variazioni rispetto alla sfida contro il Verona: Rincon, che ha recuperato, in mezzo al campo

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino si prepara a tornare in campo, per sfidare il Crotone, squadra che ha un grande bisogno di punti vista la situazione molto complessa in Serie A. Ma i granata hanno la necessità di ripartire, in particolare dopo l’opaca prestazione di domenica scorsa contro l’Hellas Verona, che ha piegato la squadra di Mazzarri 2-1 al Bentegodi. Lo stesso tecnico toscano sta cercando di valutare le scelte più adatte per la partita che si disputerà allo stadio Olimpico Grande Torino, e potrebbe optare per la continuità di decisioni, non andando a variare eccessivamente la formazione scelta domenica scorsa.

In porta non sarà messo in dubbio Salvatore Sirigu, e davanti all’estremo difensore andrà a schierarsi una linea di quattro giocatori, con De Silvestri e Ansaldi sugli esterni, e come difensori centrali ci saranno Nicolas N’Koulou ed Emiliano Moretti: l’ex Genoa andrà a sostituire Nicolas Burdisso, che nel match contro l’Hellas Verona ha rimediato un’ammonizione – la quinta- che gli è costata la squalifica per un turno. Non ci sono alternative di ruolo, essendo indisponibili sia Lyanco sia Bonifazi.

A centrocampo, nonostante la settimana difficile che lo ha visto subire un colpo alla caviglia, dovrà tornare come protagonista davanti alla difesa Tomas Rincon, che dovrebbe stringere i denti e partire titolare. Di fianco al venezuelano, inamovibile dovrebbe essere Joel Obi, autore di buone prove sotto la guida di Walter Mazzarri, insieme a Daniele Baselli, che dovrebbe vincere il ballottaggio con Afriyie Acquah come mezzala sul centro-destra.

Per concludere in attacco non sono in dubbio Andrea Belotti e Iago Falque, che sono due risorse fondamentali per la squadra granata. L’ultimo interprete offensivo, per quanto Ljajic abbia dato segni buoni nella gara contro il Verona, sarà nuovamente Niang, tornato al gol: è stato uno dei giocatori più positivi della partita al Bentegodi e perciò salvo sorprese dell’ultimo minuto sarà lui a scendere in campo come titolare.

LA PROBABILE FORMAZIONE DEL TORINO:

Torino (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Moretti, Ansaldi; Baselli, Rincon, Obi; Falque, Belotti, Niang. All: Mazzarri

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. brusbi - 6 mesi fa

    Alla fin fine non si è capita la grande novità di questo tecnico. A parte la questione Lijaic, che peraltro già con Sinisa aveva perso spazio, il resto è assolutamente uguale.
    Il modulo è rimasto lo stesso (verrà provato in estate contro il Bussoleno?) Rincon continua ad essere prediletto a Valdifiori, De Silvestri irrinunciabile, Baselli pure e Niang sopra chiunque altro.
    Il gioco non decolla come prima e fatta eccezione per la diversa filosofia nelle marcature a centrocampo (Baselli costretto a marcare il regista avversario) non si è mai avuta la sensazione di una maggiore scioltezza di manovra.
    Pure non si vede una particolare attenzione verso i giovani e sia Edera che Bonifazi hanno continuato a mordere il freno.
    Tornando a Lijaic che pure non amo, non vedo proprio come possa essergli preferito uno come Niang da esterno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torotranquillo - 6 mesi fa

    Poi non metterlo negli ultimi 5 minuti sperando nel miracolo! Questo allenatore incomincia a assomigliare a un pollo obbediente al padrone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LBgranata. - 6 mesi fa

    Se anche oggi non fai giocare Ljajic sei un asino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Max63 - 6 mesi fa

    Non comprendo la presenza ancora di Baselli e di De silvestri che a Verona ha fatto segnare l’ennesimo goal dalla sua parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FVCG'59 - 6 mesi fa

    La Rosa è questa e le scelte sono piuttosto obbligate: la differenza la farà, come sempre, la motivazione, l’approccio, la determinazione… come il cinese, mi siedo sulla sponda del fiume e aspetto che passi il cadevere del mio nemico (chi possa essere, sceglietevelo Voi).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Simone - 6 mesi fa

    Ancora Baselli!
    Bah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Veramente…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13722867 - 6 mesi fa

    basta con de silvestriiiiii!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Michele Nicastri - 6 mesi fa

    De Silvestri fuori! Ansaldi a destra e Barreca a sinistra, se sta bene. Altrimenti Berenguer.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Berenguer terzino sx? Io sapevo che giocava ala sx o dx, ma a difendere…… mmmmm

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. alexku65 - 6 mesi fa

    Ci mostra formazioni sempre nuove con gli atleti sempre più meritevoli dopo le ultime prestazioni…..ancora fuori Ljacjic e dentro Baselli….bruttissime sensazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy