La storia del Grande Torino, con Loik e Mazzola il mosaico è (quasi) completo

La storia del Grande Torino, con Loik e Mazzola il mosaico è (quasi) completo

Verso il 4 maggio / Novo compra i due campioni dal Venezia: iniziano ad arrivare i primi trionfi

Commenta per primo!

Il secondo posto del 1942 è il preludio ai grandi successi, manca ormai quasi solo più la coppia Loik-Mazzola, che arriva dal Venezia proprio dopo aver sconfitto i granata.

QUEI DUE DEL VENEZIA – Già nella stagione 1941/42 il Torino si era dimostrato una squadra ormai di grande livello. Il testa a testa con la Roma e il Venezia è appassionante e i granata sembrano poter riuscire a spuntarla quando a tre giornate dalla fine si trovano in testa da soli: il 31 maggio 1942 cedono però 3-1 in trasferta proprio a Venezia e lasciano così passare in testa la Roma, che due settimane dopo vincerà il primo scudetto della sua storia. E’ lo stesso Venezia che aveva eliminato ad inizio stagione i granata dalla Coppa Italia: una sorta di bestia nera per il Toro. Quel 31 maggio però di fatto nasce definitivamente il Grande Torino: Novo infatti si reca negli spogliatoi e sostanzialmente definisce l’accordo per il passaggio dei due principali giocatori del Venezia in granata; si tratta di un regista e di un’ala che sono già in pianta stabile parte della Nazionale di Vittorio Pozzo, sono Valentino Mazzola ed Ezio Loik: da adesso in poi niente sarà mai più come prima.

SI INIZIA A VINCERE – La squadra ormai è praticamente completa e l’apporto dei due ultimi nuovi arrivati è fondamentale: già dal primo anno entrambi disputeranno tutte e 30 le partite del campionato. In quel primo anno i granata non partono benissimo e così il campionato diventa un inseguimento appassionante e spettacolare al Livorno: è un torneo meraviglioso, il Toro riesce a balzare in testa a tre partite dalla fine e conserva il punticino di vantaggio fino in fondo. All’ultima giornata il gol decisivo per lo scudetto lo firma ovviamente il grande Valentino, a 4 minuti dalla termine della partita con il Bari, quando tutto sembrava ormai perduto. Un mese dopo la fine del campionato il Torino trova in finale di Coppa Italia proprio il Venezia che aveva fermato i sogni di gloria l’anno prima: quest’anno però Mazzola e Loik sono in granata e la partita è un trionfo: 4-0 per il Toro nella finale di San Siro e per la prima volta una squadra centra la doppietta campionato-Coppa Italia.

 Il Grande Torino ormai è lanciato: purtroppo alle porte c’è il campionato di guerra, ma l’epopea della più forte e vincente squadra italiana di ogni tempo è appena cominciata.

 
VIDEO – 4 maggio dedicato al Grande Torino: Solo il fato li vinse

#VIDEO – #4maggio dedicato al #GrandeTorino: #SoloilFatoliVinse. #31 #Bacigalupo, #BallarinAldo, #BallarinDino, #Bongiorni, #Castigliano, #Fadini, #Gabetto, #Grava, #Grezar, #Loik, #Maroso, #Martelli, #Mazzola, #Menti, #Operto, #Ossola, #Rigamonti, #Schubert

Posted by Toro News on Lunedì 4 maggio 2015

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy