La strada per l’Europa: il confronto con il girone d’andata

La strada per l’Europa: il confronto con il girone d’andata

Focus on / I granata devono mantenere il +4 per arrivare alla “quota europea”

di Redazione Toro News

Tre vittorie nelle ultime 10 partite del girone d’andata: un ruolino di marcia che se venisse replicato, porterebbe il Torino a 58 punti a fine campionato. Se è vero che la quota per la qualificazione in Europa League si aggira intorno ai 60 punti, c’è anche da considerare il fatto che in questo avvio di girone di ritorno i granata hanno chiuso a +4 rispetto all’andata. In proiezione quindi, il Toro potrebbe conquistare 18 punti e raggiungere di conseguenza quota 62. Partite come quelle in casa con Cagliari e Sassuolo, o in trasferta a Parma (in cui i granata hanno raccolto solo 2 punti nel girone d’andata) dovranno portare i punti in più che servono agli uomini di Mazzarri: è tutto nelle mani del Toro.

ANDATA:

Torino-Fiorentina 1
Sampdoria-Torino 3
Torino-Parma 0
Cagliari-Torino 1
Torino-Genoa 3
Milan-Torino 1
Torino-Juventus 0
Sassuolo-Torino 1
Torino-Empoli 3
Lazio-Torino 1

Totale: 14 punti

RITORNO:

Fiorentina-Torino
Torino-Sampdoria
Parma-Torino
Torino-Cagliari
Genoa-Torino
Torino-Milan
Juventus-Torino
Torino-Sassuolo
Empoli-Torino
Torino-Lazio

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 2 mesi fa

    Sotto i 18 punti (6 vittorie o 5 con 3 pareggi) le possibilità europee sono nulle.
    Ampia salvezza ad aprile e niente altro, con differenza sostanziale inesistente con il sedicesimo posto.
    Stiamo a vedere, perché con ottimismo possiamo fare anche più dei 18 punti.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alrom4_8385196 - 2 mesi fa

    Odio le tabelle ma credo che , bene che vada , faremo gli stessi punti dell’andata ed in più dovremo che qualcun altro rallenti . Forse ce la faremo ma il bello verrà dopo : con quale squadra ci presenteremo in Europa ? E’ lì che si vedranno veramente le intenzioni di Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14067656 - 2 mesi fa

    io ci credo. a differenza degli altri anni vedo una squadra che non molla alla prima difficoltà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14067656 - 2 mesi fa

    io ci credo. a differenza degli altri anni vedo una squadra che non molla alla prima difficoltà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. mirafiori64 - 2 mesi fa

    con la viola è un’ultima spiaggia, se perdiamo finiti i giochi per il sesto posto, se poi tornasse utile il settimo posto come spero, allora ce la giochiamo con l’atalanta e quindi dipendiamo anche dai loro risultati, i primi 6 posti purtroppo per quest’anno sono gia assegnati, la sconfitta di bologna temo che sia stata letale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Speriamo di conservare il +4 dopo le gare contro Viola e Doria. Dopo queste gare il campionato si rimetterebbe in discesa. Il tutto sulla carta, ovviamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. RobyMorgan - 2 mesi fa

    Dobbiamo giocare al massimo delle nostre possibilità, senza ripetere l’errore della partita contro il Bologna, e magari ripetere sempre la bellussima partita contro la Samp…
    E poi se c’è lo meritiamo, io ne sono Molto speranzoso, si vedrà….
    Certo che come quest’anno c’è da crederci!
    FVCG semore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SiculoGranataSempre - 2 mesi fa

    Io temo che la sconfitta con il Bo abbia complicato più di quanto si pensi il nostro cammino. Perché ora dovremmo ripetere i risultati dell’andata, fare 5 punti obbligatori con Viola, Samp e Milan e vincere con Cagliari, Sassuolo. Abbiamo un jolly da giocare. Vincere con il Parma recupera l’errore di Bo. Però dipende solo da noi perché sulla carta 4 punti in più dell’andata nelle prossime 10 si può fare. 2,2 punti di media. Media alta classifica, boh!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy