Laxalt e Rincon: i talenti del centrocampo del Genoa

Laxalt e Rincon: i talenti del centrocampo del Genoa

Verso Torino-Genoa / La qualità dei due sudamericani è il fiore all’occhiello della linea mediana. Gasperini in rosa però può pescare anche giocatori di grande solidità che il Toro conosce bene, come i due ex granata Dzemaili e Tachtsidis

Commenta per primo!

Una battaglia cruciale nell’economia della sfida che vedrà opposte Torino e Genoa domani sera allo stadio Olimpico si disputerà a centrocampo dove le due squadre si contenderanno il controllo del gioco e del pallone. La formazione di Gian Piero Gasperini ama molto avere il pallone tra i propri piedi e controllare il ritmo della gara, come dimostra il dato sul possesso palla che vede i rossoblù al 7° posto assoluto tra le squadre di Serie A in questa particolare statistica, subito alle spalle delle principali big del nostro campionato: Fiorentina, Roma, Napoli, Juventus, Lazio e Inter.

LINEA A QUATTRO – Per fare questo Gasperini adotta la sua tradizionale linea di 4 centrocampisti che agiscono alle spalle di tre attaccanti, per un modulo estremamente offensivo. Questa aggressività costringe l’intera squadra a non essere precisissima nei passaggi: tra le squadre con il possesso palla più alto infatti il Genoa è quella con la percentuale di successo nei passaggi più bassa con l’80.4% (quella del Torino è dell’83.6%).

PUNTI DI RIFERIMENTO – I due punti di riferimento del reparto sono i due esterni: Diego Laxalt, che alla vigilia della sfida contro il Toro è il giocatore maggiormente utilizzato da Gasperini non avendo mai saltato neanche un minuto di gioco, e Tomas Rincon, al secondo posto di questa speciale classifica (ha mancato solo la prima partita di campionato per squalifica). Le due ali del Grifone rossoblù sono ricche di fantasia e qualità, come lasciava prevedere il loro passaporto sudamericano (Laxalt è uruguagio, Rincon  venezuelano): i due infatti si trovano rispettivamente al terzo e al secondo posto per il maggior numero di dribbling effettuati a partita tra i giocatori di Gasperini, superati solo da Perotti che gioca però in posizione più offensiva. Contro il Torino sull’ala destra potrebbe però agire Cissokho: in questo caso Rincon verrebbe spostato leggermente più all’interno.

Genoa CFC v AC Chievo Verona - Serie A
Laxalt è stato il giocatore più utilizzato dell’intera rosa da parte di Gasperini in questo avvio di campionato

AMPIA SCELTA TRA QUALITA’ E SOSTANZA – Anche a ridosso del cerchio di centrocampo i rossoblù possono contare su interpreti importanti: a disposizione c’è infatti il talento di Tino Costa, autore di una doppietta lo scorso anno a Marassi contro il Toro e voglioso di ripetersi, la sostanza di Ntcahm e la solidità, unita ad un gran tiro dalla distanza, di un ex granata come Tachtsidis, già a segno in questo campionato. Out invece l’altro ex, Dzemaili, non convocato. Gasperini insomma nel reparto ha l’imbarazzo della scelta riguardo a chi schierare tra poco più di 24 ore all’Olimpico di Torino: nonostante la classifica sia deficitaria il centrocampo dei liguri è tutt’altro che di secondo piano e i ragazzi di Ventura dovranno essere pronti ad una sfida di alto livello nella quale la conquista dei tre punti non sarà di certo agevole.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy