Lazio-Torino 3-1, Ljajic: stavolta non manca la voglia, ma le giocate

Lazio-Torino 3-1, Ljajic: stavolta non manca la voglia, ma le giocate

Il numero 10 non incide in attacco, ma dimostra spirito di gruppo e impegno costante: bisogna ripartire anche dalla sua voglia

1 Commento

Non sarà stata certamente una partita memorabile quella di Adem Ljajic contro la Lazio, ma tutto si può imputare al numero 10 serbo fuorché la totale abnegazione dimostrata nei confronti della squadra: il classe ’91, infatti, ha sì sprecato qualche buona opportunità lì davanti, ma ha interpretato con grande impegno e professionalità il ruolo ritagliatogli da Mihajlovic, il quale per la prima volta ha schierato una squadra per difendersi più che per attaccare, e ha chiesto a tutti i suoi uomini – anche a quelli di maggiore estro – di dare un mano in fase di ripiegamento.

Ljajic – al contrario di altre partite dove si era dimostrato avulso e poco incline al sacrificio – ha svolto un lavoro encomiabile in ripiegamento, sacrificandosi per tutta la partita (sino alla sostituzione tecnica) e agendo per i primi 30′ da terzino aggiunto, dando una grossa mano ad un Barreca in difficoltà sulle continue e pericolose sovrapposizioni di Felipe Anderson e Basta. Certo, dalle sue qualità ci si sarebbe aspettato qualcosa di più in fase offensiva, ma è stata anche l’attitudine stessa della squadra (per ammissione dello stesso Miha) a non aver aiutato il serbo ad esprimersi al meglio in attacco, con un Toro più attento a difendersi che ad attaccare, con il baricentro molto basso e i reparti schiacciati e pronti alla ripartenza, non certo la specialità di casa per Ljajic, giocatore decisamente più abile negli spazi stretti che in contropiede.

Un Ljajic, insomma, mostratosi al servizio della causa e dei compagni come poche volte nell’ultimo periodo, senza gol ed assist, ma con tanta corsa indietro, a fare lavoro sporco per i compagni, come richiesto da Mihajlovic. L’indisponenza che in certe partite aveva dimostrato il serbo non si è vista a Roma, e questo è senz’altro un aspetto più che positivo da cui partire in vista dei prossimi impegni, perché un giocatore come Ljajic serve a tutto tondo in questo Toro. Serve eccome.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torogranata - 6 mesi fa

    Bisogna solo venderlo,sperando che qualche squadra straniera ci dia i soldi spesi,senza che Cairo speri in una plusvalenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy