Lazio-Torino: Ventura e quell’idea di attacco a tre

Lazio-Torino: Ventura e quell’idea di attacco a tre

Moduli a confronto / Anche per Pioli dubbi di formazione: probabile che i biancocelesti scendano in campo con il 4-3-3 o 4-2-3-1

1 Commento
punti, roma

Domenica all’Olimpico Lazio-Torino sarà una partita delicata per entrambe le formazioni. I padroni di casa sono al momento al sesto posto, con 15 punti; seguono proprio i granata di Ventura settimi con 14 punti realizzati finora. Entrambe le squadre vogliono però riscattare le ultime prestazioni al di sotto delle aspettative: il Toro infatti dopo un avvio di campionato fantastico ha collezionato soltanto un punto nelle ultime due partite (contro Carpi e Milan, avversari comunque abbordabili) mentre la Lazio arriva dal tonfo in casa del Sassuolo, 2-1 per i neroverdi il risultato finale.

Pioli dovrà inoltre dosare bene le energie dei suoi ragazzi poichè la Lazio è reduce anche da una partita di Europa League giocata giovedì pomeriggio (e vinta per 3-1) e dunque alcuni elementi della rosa non saranno in condizione di tenere altri 90′ minuti; entrambi gli allenatori sono anche alle prese con vari infortuni. Per quanto riguarda i biancocelesti, per via appunto di questi fattori Pioli non ha ancora la certezza del modulo con cui i suoi scenderanno in campo: il dubbio è fondamentalmente limitato a due diverse opzioni. Finora infatti il tecnico ha schierato in campo i propri giocatori o con il 4-2-3-1 con un trequartista ad agire dietro la prima punta, oppure con il 4-3-3 dunque con un centrocampo più robusto e meno votato all’attacco quanto piuttosto all’interdizione e alla manovra.

pioli
Stefano Pioli, secondo anno alla guida della Lazio

Per quanto riguarda i granata, pochi dubbi per Ventura: praticamente certo l’utilizzo del 3-5-2 ormai marchio di fabbrica. Va però segnalato che in settimana il tecnico del Toro ha provato anche l’attacco  a tre, con Martinez e Quagliarella sulle fasce ed uno tra Maxi Lopez e Belotti a fare da punta centrale; una soluzione che il Torino ha già utilizzato sia a Carpi che contro il Milan, nel momento in cui il risultato era da recuperare. Molto difficile però che Ventura provi da subito questo nuovo modulo, più probabile invece che tenga questa soluzione tattica come carta in più da giocare a partita in corso.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ObiWan - 1 anno fa

    Ma quando mai ci muoviamo dal 3-5-2 ?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy