Lazio Torino

Lazio Torino

ABBIATI: neutralizza il primo tiro in porta al 3’ pt, nulla può sul gol di Pandev. Attento e ordinato compie un mezzo miracolo all’11 st. Non è immune da colpe sul raddoppio, per il resto evita il 3-0 con una parata attenta. 6

DI LORETO: fuori posizione sul vantaggio, dalla sua parte la Lazio fa quello che vuole. Mette una pezza…

ABBIATI: neutralizza il primo tiro in porta al 3’ pt, nulla può sul gol di Pandev. Attento e ordinato compie un mezzo miracolo all’11 st. Non è immune da colpe sul raddoppio, per il resto evita il 3-0 con una parata attenta. 6

DI LORETO: fuori posizione sul vantaggio, dalla sua parte la Lazio fa quello che vuole. Mette una pezza al 2 st su Rocchi, poi gioca una ripresa senza dare segni farsi notare se non per la compartecipazione al raddoppio laziale. 5

BREVI: provvidenziale nello sbrogliare un paio di situazioni delicate facendo valere l’esperienza e la consueta lucidità. In una difesa come quella del Toro è uno dei pochi a dare tranquillità e soprattutto a non sfigurare per senso della posizione. 6

FRANCESCHINI : si fa vedere sotto porta laziale poi regala un’assist a Belleri che fortunatamente spreca. Della difesa granata è uno dei pochi a salvarsi alla luce di quanto fatto anche in area avversaria. 6

PANCARO: sta basso a sinistra e conferma tutti i limiti di sempre: lento e impreciso. Il raddoppio nasce da un suo scivolone su cui la Lazio fa partire un’azione in velocità. Ogni pallone dato a lui è un servizio per gli avversari 4,5

BARONE: tanta confusione e poca qualità in una partita in cui il suo apporto doveva essere fondamentale. Non è un regista, è un incursore che però non riesce a incidere nemmeno in questa occasione 5.

Dal 66 STELLONE: tanto fumo e poco arrosto, pare anche fuori condizione. 5

GALLO: regista di professione su un campo così non è aiutato dai compagni. Prova a dare ordine alla manovra senza fortuna e senza trovare particolare sostegno nei compagni. Nella ripresa migliora ci prova dalla distanza senza fortuna al 6 st. 5,5

Dal 67 ARDITO: recupera la solita quantità di palloni e gioca con generosità. 6

DE ASCENTIS: Gioca a tutto campo contrastando e proponendosi anche in avanti con un bel tiro al 35 pt. Subito dopo ripiega a sventare un contropiede laziale. Nella ripresa si piazza sulla fascia sinistra e con un tiro cross per poco sorprende il portiere laziale. Con l’uscita di Barone torna al centro è l’unico cuore-toro con Muzzi fino all’ingresso di Ardito 6,5

ROSINA: il terreno viscido non lo aiuta, parte a sinistra e si conferma innamorato della palla. Ha mezzi tecnici superiori, ma difficilmente li mette al servizio della squadra. Cresce nella ripresa sfiorando il pareggio con un sinistro a lato di poco poi è notte fonda. Gioca troppo a sprazzi per poter essere decisivo. 5

Dall’82: ABBRUSCATO: sv

LAZETIC: si sbatte molto ma pecca come al solito di precisione. Migliora nella ripresa quando da il via a una serie di azioni interessanti quanto poco precise. Ci mette impegno che però non è coronato da successo 5,5

MUZZI: ha una voglia matta tanto che lo porta nei ripiegamenti persino sulla linea dei terzini. Fa un gran lavoro sporco. Nella ripresa scompare pur rimanendo in campo, non incide minimamente nelle azioni offensive 5

ZACCHERONI: non manca la mentalità e la formazione che manda in campo ha un senso, considerando gli infortuni e le squalifiche. Persino i cambi hanno una logica ma sbaglia nel disegno della difesa. Delle ultime sconfitte è quelle in cui è meno responsabile. 5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy