Le 3 sentenze di Pescara-Torino: dalla capacità di soffrire al “Belotti leader”

Le 3 sentenze di Pescara-Torino: dalla capacità di soffrire al “Belotti leader”

La squadra ha dimostrato unità e carattere sotto di due uomini, l’ingresso del Gallo ha cambiato volto al match. E quella linea verde su cui puntare per davvero…

2 commenti

IL CARATTERE DEL GRUPPO

PESCARA, ITALY - SEPTEMBER 21: Sinisa Mihajlovic head coach of FC Torino during the Serie A match between Pescara Calcio and FC Torino at Adriatico Stadium on September 21, 2016 in Pescara, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Il pareggio conquistato sul terreno del Pescara ha lasciato emozioni discordanti nei cuori e sui palati granata, ma di certo come già ribadito su queste colonne una grande consapevolezza: il Torino ha di certo un proprio carattere, una sua spina dorsale dal punto di vista di unità e compattezza. Caratteristica pienamente emersa proprio all’Adriatico dove lo 0-0 strappato ai padroni di casa assume quasi le sembianze di una mezza impresa poichè i granata si son trovati ad affrontare undici avversari essendo rimasti in nove uomini: nonostante le espulsioni di Acquah e Vives, gli ospiti hanno retto ottimamente in fase difensiva e si sono addirittura proposti in avanti con maggiore lucidità sfruttando le ripartenze, dando quasi l’impressione di una maggiore grinta e concentrazione solamente nel momento di estrema difficoltà. Di certo il recentissimo filotto di risultati non può far sognare i tifosi, ma la prima certezza della stagione arriva dal campo di Pescara: il Torino è in fase di costruzione sotto tanti punti di vista, anche quello caratteriale che si sta decisamente rafforzando.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dasempretoro - 3 mesi fa

    Scusate, solo io sono un po’ perplesso di fronte a tutto questo entusiasmo per un pareggio in 9 a Pescara?

    Se siamo rimasti in 9 è perché abbiamo giocatori ingenui (acquah) o in difficoltà quando il gioco accelera (vives). Mi pare più una colpa e un problema che un caso.

    Se per tutta la partita (inclusi 45′ in parità numerica) abbiamo subito il gioco del Pescara (!) è che il nostro livello è questo (almeno per ora).

    Se abbiamo 5 punti dopo aver giocato contro 4 squadre da retrocessione è una media, io sono preoccupato.

    Miha può sbagliare o no, ma 40 milioni in più in banca difficilmente possono conciliare con una squadra di livello.

    Ma magari la penso così solo io.
    Speruma bin…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sysma_558 - 2 mesi fa

      No non sei il solo a pensarla così e aggiungo che ben vemga Belotti leader e goleador ma non mi sembra un pregio avere una squadra che se lui manca non segna nemmeno un Gol !!! Tutti elogiano i minuti giocati in 9 ma nessuno parla della parte della partita in cui in 11 vs 11 il pescara neopromosso ci ha tenuto testa quando a mio avviso se fossimo andati in campo con una modulo diverso forse potevamo fare meglio……poi magari mi sbaglio ma penso che se hai troppi assenti in attacco e Martinez che non si può guardare che giochi a fare a 3 li davanti ????

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy