Le indicazioni di Mihajlovic: Acquah tornerà utile, eccome

Le indicazioni di Mihajlovic: Acquah tornerà utile, eccome

Verso il raduno / Il tecnico serbo apprezza i giocatori che garantiscono corsa e fisicità. Quel precedente incoraggiante alla Sampdoria

i convocati di Ventura

Arrivato esattamente un anno fa al Torino, Afriyie Acquah ha vissuto una prima stagione granata sempre sulla cresta dell’onda e sempre da buon protagonista. Trentuno presenze e tre reti per un ragazzo (non dimentichiamocelo, resta un classe 1992) che ha mostrato margini di miglioramento ma anche buoni spunti su cui lavorare ulteriormente per fare di lui una mezzala ancora più forte. Spunti che uno come Sinisa Mihajlovic conosce bene: il tecnico serbo farà di Acquah un elemento moto utile per il suo centrocampo a tre.

BUONA RESA – Mihajlovic ha già allenato Acquah da febbraio a maggio 2015. Nel mercato di riparazione di quella stagione, infatti, il presidente Ferrero soffiò il giocatore ghanese in extremis proprio al Torino, aggiudicandoselo in prestito dall’Hoffenheim, società che ne deteneva il cartellino. Dieci presenze, tutte da titolare, e anche una rete, segnata nell’importante vittoria in casa dell’Udinese. A Genova, Sinisa schierava Acquah da mezzala destra o sinistra del centrocampo a tre, e tornerà ad utilizzarlo proprio in quel ruolo nell’avventura in granata. La resa del mediano fu buona; la Sampdoria scelse di non eseguire il riscatto dall’Hoffenheim, ma le sue buone prestazioni convinsero il Torino a tornare forte su di lui, chiudendo il suo acquisto nel giugno successivo.

GIOCATORI MUSCOLARI – C’è poi da dire che Mihajlovic ha sempre prediletto, a centrocampo, giocatori caratterizzati da verve atletica e fisicamente possenti. Nelle ultime esperienze, a Genova come a Milano, ha sempre dato molto spazio ad elementi come Duncan, Palombo, Kucka. Fiato e muscoli a centrocampo, quindi, per optare sulla fantasia nel trequartista o sugli esterni: una caratteristica ricorrente nelle squadre di Mihajlovic. E Acquah, è tra i pochi centrocampisti attualmente in rosa nel Torino a potersi dire un giocatore “muscolare” per caratteristiche fisiche.

Insomma, ci si attende un Afriyie Acquah protagonista nell’avvio di stagione. E’ presto per dirlo quando il calciomercato granata deve ancora battere i primi colpi, ma il ghanese sarà un elemento molto utile per Mihajlovic, che lo ha sempre apprezzato e punterà a farlo lavorare per completare il suo percorso di crescita. Con la benedizione del club granata, che per il cartellino del giocatore ha investito un anno fa circa 3 milioni di Euro.

Le indicazioni di Mihajlovic: Parigini al centro della scena
Le indicazioni di Mihajlovic: nessuno rottamato a priori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy