Le operazioni di mercato del Torino: tre riflessioni su Joel Obi

Le operazioni di mercato del Torino: tre riflessioni su Joel Obi

Riflessioni / Il centrocampista ha salutato dopo tre stagioni, accasandosi al Chievo: alcune considerazioni sull’ormai ex granata

di Federico Bosio, @fedebosio19

STRATEGIA

AC Milan v Torino FC - Serie A

Si attendeva solamente l’ufficialità ed è arrivata nella giornata di ieri: Joel Obi ha salutato il Torino dopo tre stagioni, spostandosi al Chievo Verona con la formula del trasferimento a titolo definitivo. Si è trattato tutto sommato di un’operazione di mercato logica per i granata, tra le cui fila il centrocampista avrebbe potuto ancora ritagliarsi dello spazio per l’annata a venire, ma è stata una decisione frutto di una differente strategia. Il contratto del nigeriano era infatti in scadenza 2019 e, dopo mesi di valutazioni e riflessioni, il club di via Arcivescovado di comune accordo con il tecnico Mazzarri aveva deciso di non offrire il prolungamento – e dunque il rinnovo – al giocatore, per motivazioni prettamente legate alla condizione fisica precaria: la cessione è quindi arrivata in questa sessione di mercato, fungendo di fatto da naturale conseguenza, di modo da evitare di perdere una pedina comunque valida a zero il prossimo anno.

34 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marione - 3 giorni fa

    Staiamo cercando di vendere il centrocampo dell’anno scorso. Di 3 uno solo è stato ceduto a 2 milioni, gli altri due manco a 2 milioni. E questa era la squadra più forte degli ultimi 30 ANNI. Jajajajjaajaj

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renato - 3 giorni fa

    Non vorrei sembrare uno che va controcorrente ma secondo me quest’anno andrà meglio. La squadra si è decisamente indebolita, mandare via Obi e Barreca (sempre secondo me) è stato un errore colossale, ci teniamo i “peccati originali” (Niang e Valdifiori, giusto per non fare nomi) e non abbiamo preso nessuno che ci faccia fare il cosiddetto “salto di qualità”.
    Qualcuno magari si domanda allora il perchè del mio ottimismo: semplice, si chiama allenatore. Sto esprimendo sempre pareri personali, ovviamente, ma secondo me un bravo allentore riesce a fare dei pranzi di nozze fantastici anche con i fichi secchi, come si dice in gergo. Certo che se lo aiutassimo sarebbe meglio, ma io confido moltissimo in Mazzarri e spero che sia lui a farci fare quae salto di qualità che ultimamente ci è riuscito un po’ poco. Questa sera vado a vedere il Cosenza e spero ardentemente di vedere qualcosa che mi incoraggi in questi pensieri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato - 3 giorni fa

      “quel salto”…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 3 giorni fa

      Sono 13 anni che sosteniamo la società invano, quanto dobbiamo aspettare ancora quindi a protestare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gam66 - 4 giorni fa

    Premesso che non sono un tecnico ma “solo” un tifoso granata, mi pare che la squadra in costruzione, e in questa fase è un crimine sportivo un fatto del genere per chi si chiama Toro, sfoltire un pessimo centrocampo per prendere un certo Krunic e basta non consentirà di fare nessun salto di qualità, anzi non consentirà di fare un’emerita cippa manco quest’anno. Ringraziamo il nostro caro presidente e il nostro oscuro ds per questo ennesimo rodimento di culo e prepariamoci all’altrettanto ennesimo campionato di m…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Custer7 - 4 giorni fa

    Mancano 5 giorni alla chiusura del mercato e la nostra campagna di rafforzamento è inqualificabile per usare un termine educato.
    La società aveva 9 mesi per programmare cessioni e acquisti, mancano 5 giorni e siamo pieni di buchi in squadra e abbiamo comprato 2 sconosciuti!!
    Non contento il presidente si presenta ai microfoni e con quell’aria da prete buono di paese ci prende pure per il culo sostenendo di aver investito 50 milioni!!
    Forse Cairo si è sbagliato all’inizio, pensava di aver preso il Chievo oppure il Sassuolo e non il Torino, una tra le più importanti squadre italiane per storia e tradizione. Forse pensava di poterci mettere a posto con le sue stronzate del bilancio oppure con lo spauracchio del fallimento ma non tutti abbiamo l’anello al naso e un paio di conti sappiamo ancora farli.
    Per fare il presidente del Toro ci vanno soldi e investimenti e soprattutto passione, bisogna rischiare qualcosa e sicuramente si sarà ripagati ed è la storia a confermarlo, sono i 65mila del delle Alpi contro il Real oppure più recente i 60mila della notte dello spareggio contro il Mantova!!
    È ora di finirla, per il Toro bisogna spendere oppure fuori dai coglioni!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 giorni fa

      Prendfe per il culo quei 4 cerebrolesi che si fanno prendere per il qulo da sto pagliaccio. Per il resto del mondo rimane bracciamozze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 3 giorni fa

      Bravo Custer! È proprio così

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alextattoli@libero.it - 4 giorni fa

    Centrocampo preoccupante…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. LucioR - 4 giorni fa

    Obi tecnicamente il migliore dei centrocampisti da cedere, purtroppo troppo fragile e non si poteva fare affidamento giusta la cessione. Acquah purtroppo tanta grinta ma due ferri da stiro al posto dei piedi e troppo falloso. Valdifiori troppo discontinuo e poi stipendio esagerato per il contributo alla squadra. Da cedere tutti e tre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 4 giorni fa

    Krunic non lo conosco. Ma rispetto ai due africani ha dei margini di crescita.
    Certo se arriva Pereyra facciamo un salto di qualità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 giorni fa

      I margini di crescita li hanno tutti quelli acquistati… questo è il punto: nessuno è già pronto e sono scommesse, come tante altre ancora in rosa (niang, berenguer, baselli, ecc)…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatadellabassa - 4 giorni fa

    Anche la cessione di Acquah ci sta. Non giocava con Mihajlovic e nemmeno con Mazzarri. Ci sarà un perché o no? Manco avessimo un centrocampo di fenomeni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. granatadellabassa - 4 giorni fa

    La cessione di Obi è sacrosanta. Non ha mai goduto di buona salute e non gli avrei rinnovato il contratto. Giusto monetizzare anche se solo un paio di milioncini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. parodifran_892 - 4 giorni fa

    Ha ragione Steacs, ma purtroppo oltre ai mesi di vantaggio, servirebbero gli investimenti.
    Abbiamo un allenatore da Europa, ma senza investimenti anche per lui è dura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 giorni fa

      Infatti, vendono a 5 milioni Obi & Acquah e comprano con gii stessi soldi uno da serie B, un altro inseguito a fari spenti da mezza Europa che peró viene da noi convinto dal GRANDE PROGETTO.

      Poi quando vedono che il progetto non esiste se ne vanno senza rancore perché noi NON TARPIAMO LE ALI a nessuno…

      Ormai le chiacchiere stanno a Zero!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Granata69 - 4 giorni fa

    Obi ha fatto 6 gol quest’anno disputando mezza o al massimo 3/4 di stagione, trovami quandi centrocampisti in serie a hanno gli stessi numeri …
    Passi le giornate a tirar merda a quella che dovrebbe essere la squadra per cui tifi( comincio a dubitarne) …
    Perché non fai qualche nome di centrocampista che ci faccia fare il salto di qualità, ti do la possibilità di scegliere fino ai 20 milioni , di più mi pare ovvio non sia alla nostra portata …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 giorni fa

      Spiegami allora perché l’ha preso il Chievo se è tanto forte dai, dimmi come mai, sono curioso del perché non sia andato in una delle prime 3 o 4 di Serie A o addirittura di Europa, giá che é tanto forte!

      20 Milioni al giorno d’oggi servono a prendere uno come Obi… il tuo presidente ne ha una 50ina disponibili… o hai perso i conti?

      Krunic vale 4,5 milioni lo sai???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata69 - 4 giorni fa

        Lo ha preso il Chievo perché evidentemente ritengono di utilizzarlo con continuità, cosa che aiuta molto chi come Obi ha problemi muscolari,e ritengono di poter correre il rischio, se gli va bene hanno un buon centrocampista nella piena maturità calcistica per soli 2 milioni.
        Squadre più quotate non hanno necessità di prendersi rischi, hanno la liquidità per dirigersi altrove.
        Il Toro avrà fatto le sue valutazioni, Mazzarri sfrutta molto gli esterni e pensa di spendere le sostituzioni lì, altri allenatori cambiamo gli interni di fatica e alla fine cambiarne uno dopo mezz’ora non gli scombussola più di tanto i piani.
        la lista che hai messo poi comprende calciatori completamente diversi tra loro, il solo Dembele sarebbe ottimo,ma c’è lo vedi tu che lascia il Londra e la Champions e magari la vittoria in premier per venire da noi ?
        Comunque Krunic non è ancora preso, Gonalons non mi dispiacerebbe, è il centrale davanti la difesa che ci servirebbe, fisico e discreta tecnica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 4 giorni fa

          Ottimo commento, però non basta a giustificare l’acquisto del Chievo e lui da noi non è che nn abbia avuto spazio, semplicemente entrava e si rompeva, cosa che ha sempre fatto in tutta la carriera e purtroppo per lui fará pure a Verona, come Pepito Rossi e tanti altri, quindi giusto venderlo e 2 mil sono quello che vale!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata69 - 3 giorni fa

            Io mi auguro comunque che riesca a giocare con continuità, è sempre spiacevole quando un giocatore si infortuna.
            Comunque steacs, io sono tra quelli che “difende” Cairo,ma questo non vuol dire che sia soddisfatto, penso che abbiano decisamente più colpe i giocatori che ci hanno lasciato in questi anni rispetto a chi li ha venduti, la realtà è che appena fanno una buona annata chiedono subito la cessione,vanno a fare panchina senza problemi,mama intascando il triplo

            Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 4 giorni fa

      Mousa Dembélé = 19
      James Milner = 15
      Éver Banega = 12
      Daniel Wass = 15
      João Moutinho = 10
      Gonzalo Castro = 8
      Claudio Marchisio = 7

      Basta andare su transfermark e ne trovi quanti ne vuoi… certo che se vuoi spendere 4,5 per uno dell’empoli di Serie B diventa piú difficile!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. stefano - 4 giorni fa

        Per questi non bastano 1,5 milioni annui

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 giorni fa

          Basta spenderne di più

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. steacs - 4 giorni fa

          E allora continuiamo a puntare ai decimi posti.

          E io continueró ad insultare questa societá che infanga e insulta la nostra STORIA!

          Comunque erano esempi, io non mi guadagno la vita con il calcio ma un addetto ai lavori un buon centrocampista da 20 mil di cartellino e un paio al massimo di ingaggio lo trova, certo un DS serio, non uno che a stento parla italiano…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 4 giorni fa

      Hector HERRERA. Comunque obi sarebbe stato l unico che avrei tenuto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 4 giorni fa

        Andava in scadenza non aveva senso tenerlo, come non ha senso tenere Valdifiori e Acquah.

        Ma qua le cose che hanno senso sono sempre meno…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 giorni fa

          Si, in linea di massima hai ragione ma obi aveva un ammortamento residuo basso, l avrei tenuto come rincalzi. Cercherei di vendere gli altri due. Ma tanto…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. steacs - 4 giorni fa

            Magari pure lui voleva provare a giocare titolare altrove… chi lo sa!

            Qui peró i gg scarseggiano e il centrocampo mi sembre sempre nullo, abbiamo solo rincalzi che nessuno vuole!

            Mi piace Non mi piace
      2. steacs - 4 giorni fa

        Herrera lo vogliono giá altre squadre (Roma?), certo quelle non hanno un PROGETTO bello come il nostro ma sta a vedere che stranamente un giocatore preferisca giocare anche le coppe e non solo puntare a stare nella parte sinistra della classifica di un campionato in cui giocano 4 o 5 squadre e vince sempre la stessa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. steacs - 4 giorni fa

    2 scarponi (obi e acquah) per un altro krunic… si vede proprio la volontá di rafforzare il centrocampo, come ogni anno, anche con 8 mesi di vantaggio rispetto alle concorrenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Granatissimo - 4 giorni fa

    Obi poteva essere tenuto anche se fragile. Bene Maite. Bremer e Izzo. Vediamo di passare il turno stasera e poi da domani gli ultimi giorni di calciomercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Granatissimo - 4 giorni fa

    Buongiorno granata sono un nuovo utente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Toro71 - 4 giorni fa

    Io sinceramente avrei dato via l’ex gobbo Rincon che invece dei piedi ha due ferri da stiro. Noi purtroppo si è sempre rotto e non dava certo tanta affidabilità. Anche Acquah e Valdifiori non sono certo all’altezza. La società si incaponisce a prendere difensori invece di centrocampisti di qualità. È da anni che abbiamo un centrocampo imbarazzante.E poi un altro inciso basta prendere giocatori dell’altra squadra della città se sono brocconi come Rincon che se li tenessero loro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy