Le pagelle di Atalanta-Torino 0-1: granata di misura e a Bergamo torna il sorriso

Le pagelle di Atalanta-Torino 0-1: granata di misura e a Bergamo torna il sorriso

Le pagelle di TN / Bovo basta e avanza: la squadra di vittoria, con una prestazione rocciosa, torna a vincere. Non accadeva dal mese di settembre

Il Toro torna a vincere e lo fa a Bergamo. Come lo scorso anno, lo stadio Atleti Azzurri d’Italia porta bene ai granata che mettono in campo una partita fatta di corsa e sostanza. Tanta concretezza e ricerca puntuale dell’episodio vincente. Che arriva nella ripresa con Baselli che pennella in area e Bovo che spinge in rete alle spalle di Sportiello.

PADELLI 6: pochi interventi, ma sempre precisi e puliti. Riesce a coordinarsi bene con la sua difesa in una gara molto frammentata dove entrambe le squadre han cercato di pungere sui singoli episodi. Proprio come avviene in occasione del gol che porta in vantaggio i granata.

BOVO 7: torna in campo dopo aver scontato un turno di squalifica e ritrova la verve di un tempo. Anticipo, interventi rudi e puntali sugli attaccanti orobici. Il Papu Gomez fatica a toccare la sfera. Nella ripresa è perfetto il contro-movimento in area con il quale si libera e fredda il portiere dell’Atalanta Sportiello. Il migliore in campo quest’oggi.

Bovo, Atalanta, pagelle
Cesare Bovo, il suo gol stende l’Atalanta

GLIK 6.5: il capitano non riposa durante la pausa dedicata alle nazionali, ma nonostante ciò scende in campo e gioca con una freschezza che non si vedeva da tempo. Gestisce alla perfezione la linea arretrata e anticipa puntualmente di testa gli avversari.

MORETTI 6: Maxi Moralez poteva sembrare sulla carta un avversario piuttosto ostico, invece il centrale romano chiude bene in ogni occasione, anche di mestiere, facendo valere il fisico.

BRUNO PERES 5.5: qualche scorribanda in avanti in meno, qualche chiusura difensiva in più. Contro l’Atalanta, il brasiliano mette in campo una prestazione ordinata e precisa e di buon auspicio per il futuro. Mezzo voto in meno, però, per lo svarione nel finale quando anziché calciare una punizione in mezzo all’area, tenta un improbabile cambio di gioco per Molinaro, che innesca il contropiede avversario.

Bruno Peres, atalanta
Bruno Peres in Atalanta-Torino

ACQUAH 6.5: Corre tantissimo, a volte pecca di imprecisione. Il ghanese dà alla mediana granata la solidità difensiva di cui ha bisogno, senza mai far mancare quella spinta propulsiva in fase di ripartenza. Se in contropiede il Toro si ritrova spesso in superiorità numerica, il merito è anche suo.

VIVES 6: perde un brutto pallone all’altezza del cerchio di centrocampo, favorendo la percussione del tandem Maxi Moralez-Papu Gomez. Per il resto, cerca di gestire al meglio ogni pallone che gli capita tra i piedi e resta concentrato sino alla fine.

BASELLI 6.5: senza dubbio è lui l’elemento più tecnico a centrocampo, quello capace di saltare l’uomo e allo stesso tempo dettare i tempi della manovra offensiva. Pennella un cross dalla bandierina per Bovo che il difensore sfrutta a dovere, portando avanti i suoi (st 43′ GAZZI sv).

MOLINARO 6.5: sulla sinistra non ci sono alternative, lui lo sa ma non risparmia una goccia sudore. Sbaglia a fare il fuorigioco nella ripresa, spalancando così la porta a Denis, poi però salva tutto sulla conclusione di Andrea Masiello attorno al minuto 35.

BELOTTI 6: sciupa due ghiotte occasioni in avvio, poi ci pensa la trasversa sul finire del primo tempo a negargli la gioia del gol. Nella ripesa si muove bene, lotta come un leone e oltre a sfiorare il gol in un’altra occasione, serve anche un assist prezioso per Quagliarella che obbliga Raimondi ad un miracoloso recupero. Nel finale si fa recuperare ingenuamente da De Roon, in un’azione che poteva essere decisamente gestita meglio (st 45’+3 MARTINEZ sv).

QUAGLIARELLA 5.5: corre poco, non aiuta più di tanto la manovra dei compagni e l’intesa con Belotti scarseggia. Resta ancora a secco a testimonianza del fatto che ottobre e novembre non sono i suoi mesi fortunati – statistiche alla mano -. (st 38′ MAXI LOPEZ sv)

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 1 anno fa

    Belotti ha il problema di doversi sbloccare in zona gol. Se ci riuscisse, acquisendo anche in autostima, potrebbe risultare decisivo nel girone di ritorno. Quagliarella ha invece bisogno di riposo e del coraggio di Ventura a schierare insieme Belotti e Maxi Lopez.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …Belotti come dicevo in Estate diventerà il titolare della Nazionale Italiana…ha 21anni…è un vero TORO…tecnicamente non è il massimo…ma protegge molto bene la palla…mi ricorda un po’ Vieri e Bianchi…e ripiega anche sui terzini…è come giocare in 12…veramente tanta roba…i goal arriveranno…importante è esserci…e lui c’è sempre…a differenza di Quaglia che in questo periodo proprio non c’è…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …Baselli 6…Vives 6,5…Belotti 7…Molinaro 7…Peres 6…

    …certo che dopo una prestazione come quella di ieri…dove l atalanta non ha fatto un tiro in porta…e noi abbiamo preso pali e traverse…atalanta che in casa le ha vinte tutte…o quasi…vedere un 7…fa un po’ sorridere…
    …ieri partita da GRANDE squadra…alla faccia dei piangina-splamerda che pregustavano già un TORO in zona retrocessione…a questi personaggi rispondo con le parole di Sportiello ‘il TORO è molto + forte di noi…’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FLAGHI - 1 anno fa

      Secondo me non si può dare 7 ad un attaccante che non concretizza nemmeno un’ occasione su almeno 4 nitide, detto questo bisogna insistere su Belotti perchè ci darà delle soddisfazioni, darei anche più spazio a Maxi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …ma quando il TORO vince i piangina-spalmerda non commentano mai ? …ci avete fatto caso ? …si divertono solo quando il TORO perde…mah…che tristezza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FLAGHI - 1 anno fa

    Secondo me il 6 a Belotti è un pò generoso, perchè un attaccante con tutte quelle occasioni deve segnare almeno una volta, detto questo bisogna dargli fiducia. Quagliarella non bene, anche da 5, dovrebbe tenere meno palla, avrei messo prima Lopez. Glik anche da 7, nel secondo tempo ci ha salvato più volte, Padelli n.g. perchè l’ Atalanta praticamente non ha tirato in porta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Simone - 1 anno fa

    Peres a mio avviso meritava almeno la sufficienza.
    Mezzo punto in meno a Baselli e Quaglia che andava sostituito prima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Leo - 1 anno fa

    Tutto OK anche se non si riesce a capire il perché Quagliarella venga preferito a Maxi Lopez il quale, nei pochi minuti di gioco, ha comunque dimostrato la solita potenza e pericolosità (mi riferisco sopratutto al passaggio smarcante effettuato al limite dell’area tra 4 giocatori). Almeno metà partita la si vuole concedere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. rossogranata - 1 anno fa

    Abbiamo avuto la bellezza di 6 occasioni per segnare e quindi non parlerei di cinismo! Poi sinceramente Molinaro che prende 6,5 Belotti 6 assolutamente non ci siamo! Nel primo come anche nel secondo Molinaro avrà messo la palla sotto rete a quegli attacanti che ci ritroviamo almeno settevolte e Belotti ha avuto 4 occasioni nitidissime per segnare e diciamo tutti in coro P A Z I E N Z A A A A Di Quagliarella mi astengo…
    Era una partita da vincere come quella volta 4-0 a Bergamo, ricordate?
    Nel complesso si è vista una buona difesa e infatti il coronamento giusto era che segnasse un difensore, che è tutto dire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Zlobotan - 1 anno fa

    In un periodo come questo un 0-1 a Bergamo si porta a casa senza troppi complimenti! Bravi ragazzi!

    Sono contento per Belotti perchè finalmente inizia a fare vedere qualcosa di simile ad un attaccante: ha toppato più volte ma si sta avvicinando al gol, cosa che Martinez non ha mai fatto. In più corre come un ossesso, BRAVO!
    Quaglia invece inguardabile, un turno in panca non farebbe male!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bazza - 1 anno fa

    Bravi era ora. Adesso cominciamo un nuovo ciclo positivo con obbiettivo fine girone andata oltre i 25 punti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Placebo75 - 1 anno fa

    Direi tutto tranne che ‘cinici’… abbiamo avuto diverse palle gol. La vittoria è figlia della ritrovata solidità difensiva. Mi preoccupa un po’ Baselli, dopo l’infortunio non pare più lui. Non sarei troppo cattivo con Belotti, è passato dal non giocare a giocare e sfiorare più volte il gol, sempre con tanto impegno. Spero (!) che presto ci ripagherà di tanta pazienza. Discorso opposto per Quagliarella che ha avuto un’involuzione preoccupante. Tre punti d’oro, ora sarà fondamentale la prossima partita in cui bisognerà tenere il Bologna di Donadoni distante in classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Max63 - 1 anno fa

    Come dissi in un post precedente oggi sono andato a farmi una bella passeggiata, Torino offriva un sole splendido. Abbiamo vinto e quindi continuerò a passeggiare la domenica , sentendo le cronache non mi sono perso il match del secolo e leggendo le pagelle Quagliarella fa
    sempre peggio e Belotti si fa il mazzo cose che anche senza vedere la partita erano già scritte. Comunque sono contento per i tre punti e perché la classifica torna a farci sorridere

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy