Le pagelle di Empoli-Torino

Le pagelle di Empoli-Torino

RUBINHO  7   E’ lui a evitare che si concretizzi il predominio empolese, prendendo alte e basse, da vicino e dalla distanza. Non sempre in maniera bella, ma efficace sì. Il tiro di Valdifiori é angolatissimo e lui é coperto da un compagno

RIVALTA  5,5   Stranamente non in giornata brillante; nel primo tempo, l’Empoli affonda proprio dalla sua parte,…

RUBINHO  7   E’ lui a evitare che si concretizzi il predominio empolese, prendendo alte e basse, da vicino e dalla distanza. Non sempre in maniera bella, ma efficace sì. Il tiro di Valdifiori é angolatissimo e lui é coperto da un compagno

RIVALTA  5,5   Stranamente non in giornata brillante; nel primo tempo, l’Empoli affonda proprio dalla sua parte, ed é aiutato come non mai dal dirimpettaio Gabionetta

DI CESARE  6   Lotta, per lo meno, e come peraltro fa sempre. Si spinge in attacco alla ricerca della soluzione offensiva, si fa male ma riprende a giocare e, nuovamente, ad attaccare. Lancia la carica, non viene ascoltato

OGBONNA  5,5   L’assenza di un attaccante di ruolo, specie dopo l’uscita di Coralli, da un lato lo priva di un rivale diretto e quindi di un pericolo immediato, dall’altro lo esponde ad affrontare avversari non idonei alle sue caratteristiche. Non sempre sicuro

ZAVAGNO  6   Tra i migliori in difesa, dove concede molto poco agli empolesi, va vicinissimo anche al 2-1 con un colpo di testa che Musacci toglie dalla porta

GABIONETTA  6,5   Un altro Gabionetta, stasera: via (o quasi) gli egoismi fini a se stessi, ecco lo spirito di squadra e di sacrificio che non avevamo ancora visto. Raddoppia e aiuta moltissimo Rivalta, purtroppo però é quasi azzerato in attacco (st 38′ Pagano ng  Buone corse)

DE VEZZE  5,5   Va in apnea a fronte di un centrocampo più folto, come in fondo capita da inizio anno: non sempre può cantare e portare la croce  (st 26′ Budel 5,5  La grinta non é quella che serve. Vale per tutti o quasi)

DE FEUDIS  5,5   Ottimo il recupero che fa nascere l’azione del gol, poi anche lui soffre e non aiuta a sufficienza, anzi a volte le sue scelte errate mettono in difficoltà chi gli sta intorno

IUNCO 6   Torna al gol esattamente un girone dopo (l’ultima segnatura l’aveva realizzata proprio contro l’Empoli), e quell’azione é la cosa migliore che fa. Poi, sbaglia tanto. Si prende un giallo non tutto per colpa sua, esce per un dolore alla schiena  (pt 26′ Sgrigna 6  Come sempre pesce fuor d’acqua sulla fascia, all’ultimo minuto trova il colpo che poteva voler dire play-off)

ANTENUCCI  5   Ottimo rifinitore: l’uno-due con Iunco é la prima ma non l’ultima bella palla che regala ai partner d’attacco. Ma, purtroppo, in pessima serata come punta: spreca malamente due opportunità (e mezza)

BIANCHI  5   Assente dagli highligts, tira in porta una volta sola ma senza impensierire più di tanto Pelagotti. Decisamente abulico, anziché trascinatore come sa e deve essere

All. LERDA  5   Perché non riesce a trasmettere alla squadra nemmeno un decimo della rabbiosa voglia di far propria la partita che dovrebbe essere condizione necessaria per l’incontro decisivo di un’intera, lunga stagione. Al di là delle scelte, dei cambi e del gioco

Arb. CIAMPI  6,5   Tutto sommato buona la distribuzione dei cartellini, nelle decisioni importanti non sbaglia, e non era una partita semplicissima

EMPOLI
PELAGOTTI 6
MARZORATTI 6  MORI 5,5  STOVINI 6  GORZEGNO 6,5
NARDINI 6 (st 23′ Lazzari 6)  VALDIFIORI 6,5  MUSACCI 6,5 (st 31′ Soriano ng)
MCHELIDZE 5,5  FABBRINI 7
CORALLI ng (pt 29′ Forestieri 6)
All. AGLIETTI

(foto M.Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy