Le pagelle di Napoli-Torino 2-1: non basta il muro Glik

Le pagelle di Napoli-Torino 2-1: non basta il muro Glik

Le pagelle di TN / Il capitano regge, Belotti insufficiente, segnali di ripresa da Baselli e Quagliarella

Ecco le pagelle dei granata al termine di Napoli-Torino: una partita tutto sommato equilibrata, che ha visto un primo tempo spumeggiante e una ripresa sotto le attese. Tra i granata, il migliore è capitan Kamil Glik, che riesce a fermare Higuain. La prova complessiva dei granata non è così negativa e il pareggio non sarebbe stato un risultato ingiusto.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI NAPOLI-TORINO

PADELLI 6: Salva due volte nei primi dieci minuti su Callejon, prima in uscita bassa poi su una palla difficilissima arrivata su tiro da fuori. Sul grandissimo pallonetto di Insigne, forse è rivedibile il piazzamento leggermente troppo avanzato. Bene su un diagonale di Higuain e poi si permette anche un mezzo dribbling sul “Pipita”. Ma sulla rete di Hamsik il pallone gli passa sotto le gambe. Insigne su punizione scheggia la traversa, ma lui era sulla traiettoria.

BOVO 5: fa una gran fatica nel primo tempo. Insigne viaggia a velocità doppia e non dà punti di riferimento, e lui deve sbuffare oltremisura. Sulla prima rete napoletana è spiazzato dalle giocate di prima degli avversari. Palla al piede non è proprio serata: sbaglia una quantità industriale di lanci, e la manovra del Torino ne risente.

GLIK 7: bella prestazione del Capitano. Tante chiusure importanti contro avversari di livello stellare in forma smagliante. Insigne lo prende in controtempo quando scocca il pallonetto vincente che sblocca il risultato, ma mantiene la lucidità. Spende un giallo nella ripresa per fermare Higuain: ma se il “Pipita” non segna – ed è una notizia – è perché stasera ha trovato un avversario all’altezza.

MORETTI 6: Callejon è cliente difficilissimo e lui lo soffre, come era previdibile. Ci mette una pezza in più di qualche occasione: sbuffando, ma resta a galla, facendo valere l’esperienza.

PERES 6: E’ un peccato, perché spinge meno di quello che potrebbe: quando lo fa, per Ghoulam sono problemi, e così arriva il calcio di rigore. Corre comunque moltissimo, ed esce per affaticamento. (29’ st ZAPPACOSTA 6: ha qualche occasione per farsi vedere sulla fascia e la sfrutta bene, facendo valere la freschezza fisica e la “gamba” importante. E’ il giocatore che crea più apprensione al Napoli nelle fasi finali)

SSC Napoli v Torino FC - Serie A

ACQUAH 5.5: prende subito un giallo, poi è sollecitato soprattutto in fase difensiva: Hamsik gravita dalle sue parti e si inserisce di continuo. Lui riesce a contenerlo ma sul finire del primo tempo la distrazione fatale: non legge l’inserimento dello slovacco, che arriva in area e segna. Dopo l’errore, affronta la ripresa con un buono spirito: prova la conclusione, tampona quanto può e prova qualche spunto offensivo, mancando però – come spesso accade – nella scelta decisiva al momento buono. Hysaj lo brucia sul traversone di Maxi Lopez (36’ st BENASSI ng)

VIVES 5.5: parte stentando, poi si rimette in sesto. Difensivamente legge bene le situazioni, ma manca l’abilità nel dare il cambio di passo alla squadra.

BASELLI 6: segnali di ripresa. Diversi buoni spunti nel primo tempo, quando arriva anche alla conclusione facendo rivedere sprazzi del giocatore ammirato a inizio stagione. Anche nella ripresa fa vedere qualche bella verticalizzazione. Poi si spegne un po’, anche perché la squadra non lo supporta granchè.

SSC Napoli v Torino FC - Serie A

MOLINARO 5.5: vale un po’ lo stesso discorso fatto per Peres: spinge meno di quello che potrebbe e dovrebbe, perché quando lo fa riesce a creare pericoli.

BELOTTI 5.5: al 7’ attacca bene la profondità ma calcia male, con troppa fretta. Poi il suo primo tempo finisce praticamente lì. Sbuffa come sempre in fase di ripiegamento, recuperando qualche buon pallone ma soffre troppo la fisicità di Koulibaly e non riesce a rendersi pericoloso. Non era comunque una partita facile, ma quanto fatto non basta (21’ st MAXI LOPEZ 6: regge meglio del “Gallo” sul piano fisico ed è sicuramente più incisivo. Ruba un gran pallone a Koulibaly, si allarga a campo aperto – troppo… – e mette dentro: ma non arriva la deviazione vincente. Prova il goal di tacco, senza successo)

QUAGLIARELLA 6: una bella incornata su cui Reina salva tutto e il rigore trasformato, seppure non calciato bene. Non sarà granchè e non è servito a portare punti in dote alla squadra, ma è un inizio d’anno positivo: che sia di buon auspicio, dopo un autunno da dimenticare.

22 commenti

22 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 anni fa

    Una partita da pioggia e schiarite. Il raggio di sole viene dalla discreta prestazione di Baselli e Zappacosta, unita ai progressi evidenti rispetto alle ultime prestazioni deludenti di Glik e Quagliarella; la pioggia viene dal risultato che gira e ti rigira è sempre lo stesso da un po’ di tempo a questa parte: la sconfitta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …Bovo ieri non c’era…non ne ha presa 1…bene Baselli 7…finalmente si è rivisto il giocatore di inizio campionato e il TORO ne ha subito tratto vantaggio…Peres 7…l unico giocatore del TORO in grado di saltare un uomo…è sempre uno spettacolo vederlo giocare…tra Quaglia e Belotti sicuramente meglio il secondo…almeno ha recuperato diversi palloni…a Quaglia serve qualche partita in panca…gioca con troppa sufficienza…si vede che è stanco…soprattutto a livello mentale…Maxi 7…entra e cambia sempre la partita…oggi la coppia Maxi-Belotti è sicuramente la coppia titolare…Quaglia ha bisogno di qualche panca per riprendersi un po’…oggi gioca al 50%…bene Zappa…è questo lo Zappa che vogliamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …buona partita del TORO…credo che sia la squadra che ha messo + in difficoltà il napoli in casa che penso le abbia vinte tutte o quasi tutte…con la miglior difesa in casa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. brusbi - 2 anni fa

    Per un breve tratto del primo tempo la squadra è sembrata diversa dal solito. Al posto del possesso arretrato (Bovo-Glik-Moretti), di qualche lancio a capocchia e dei soliti inserimenti esterni, si è notata una certa attività nel settore centrale del campo, con una maggiore dialogo fra Vives, Baselli e Accqua.
    Spero che la cosa sia voluta e non frutto della casualità. Sta di fatto che nel secondo tempo la squadra è tornata al solito gioco attendista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. basta gabibbo - 2 anni fa

    Mi sono dimenticato Quaglieralla tra i bolliti. Evito ulteriori commenti. E’ a livello di Moretti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. basta gabibbo - 2 anni fa

    Dopo la “smerdata” del derby e la sconfitta con l’Udinese ieri sera, dopo la sconfitta, ero meno amareggiato del solito (forse perchè comincio ad assimilare meglio le sconfitte). Abbiamo finito male il 2015 e cominciato alla stessa maniera il 2016. Chissà cosa ci riserverà l’anno in corso….
    Comunque, inutile commentare la prestazione di giocatori come Bovo, Molinaro e Vives (sappiamo tutti che sono di una categoria inferiore e forse non giocherebbero titolari nemmeno nelle squadre di medio-bassa classifica della B). La difesa é prevalentemente formata da giocatori vecchi anche Moretti ieri sera ha dato l’impressione di non essere all’altezza di una squadra che voglia lottare con certe ambizioni in serie A).
    Non mi sento di criticare i giocatori, loro fanno quello che possono. E’ il loro comandante che mi preoccupa. Il gabibbo é sempre peggio: non riesce a dare alla squadra una tattica offensiva da inizio partita (contro chiunque) e manda in campo giocatori bolliti. Ma quanto sono scarsi quelli che siedono in panchina se giocano sempre titolari Bovo, Molinaro e Vives?), se così fosse io li eliminerei dalla rosa domani mattina. Invece siccome penso che siano più scarsi quelli che giocano perchè non provarli ogni tanto, non penso possano fare peggio di quelli visti ieri sera.
    Ho notato che il toro ha giocato meglio quando il gabibbo è stato espulso, non so se é stato un caso (forse i giocatori si sono slegati dal suo malsano tatticismo). Con Ventura non andremo da nessuna parte (non potremo mai ambire al 6° posto), dobbiamo comunque stringere i denti ed ingoiare ancora tante incazzature con questo allenatore. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fb - 2 anni fa

    Vives non porta alcun valore aggiunto in fase costruttiva…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Leo - 2 anni fa

    Padelli mediocre, Bovo scarso e presuntuoso, Belotti insufficiente nell’attaccare gli spazi, Vives scolastico, Acquah apprezzabile nell’interdizione ma incapace di fare rifinitura e di tirare (ah! Ilicic…) e con un errore grave sul secondo gol, Moretti da sei meno meno, Molinaro molta corsa ma con 2 soli assist all’attivo, Peres legato (anche psicologicamente) sostituito da uno Zappacosta per nulla incisivo. Si salvano Glick, Quagliarella e, in parte, Maxi Lopez (che però al momento giusto ha virato verso la bandierina invece di puntare la porta) e Baselli (anche se a fasi alterne). Ventura si conferma bravo tattico ma deve rivedere la fase offensiva. Urgono rinforzi e una revisione degli schemi d’attacco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Athletic - 2 anni fa

    Padelli ha preso un gol evitabile, ma ha fatto delle belle parate, in questa partita non ha grosse responsabilità. I limiti di Vives li conosciamo ormai da anni, ma su di lui possiamo dire che non è in grado di dare quel qualcosa in più che invece ci servirebbe, ma non ha fatto nemmeno lui una brutta partita. Bovo invece ha sbagliato davvero tanto, e ci serve Maksi. D’altra parte, Bovo non è un titolare, va bene come rincalzo per una o due partite, non di più, e sino a questo punto della stagione ha fatto sin troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. gantonaz64 - 2 anni fa

    Siamo nelle mani di Vives a metacampo,quando attaccano gli avversari,dietro abbiamo Bovo e Padelli,e quando attacchiamo noi davanti abbiamo il nulla.
    Di cosa dobbiamo parlare ancora? Il culo di Ventura e’ che puo’ parlare degli assenti. Intanto guardiamoci le spalle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. davant71 - 2 anni fa

      Ben detto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Simone - 2 anni fa

    Su mediaset nn hanno dato la sufficienza a padelli.
    Mi sa che loro non sono tifosi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Athletic - 2 anni fa

    In ogni partita bisogna sempre considerare il valore degli avversari, e rispetto allo scempio fatto vedere contro la modesta Udinese, bisogna dire che abbiamo fatto dei passi avanti, visto che giocavamo con una squadra che punta a vincere lo scudetto, e con merito, perchè hanno un attacco, e anche un centrocampo stellari. Segni di miglioramento quindi ci sono stati, siamo stati in partita sino alla fine, contro un avversario nettamente più forte. La differenza in negativo, questa sera l’ha fatta Bovo, secondo. Ha sbagliato l’impossibile, e con il miglior Maksimovic in campo, l’avremmo potuta pareggiare, a questo punto speriamo che torni presto. Baselli sta tornando in forma, ottimo. Insomma, con Avelar e Maksi, dovremmo tornare a giocare meglio. Io continuo a credere sia in Belotti che in Zappacosta, a 21 anni non si possono dare giudizi affrettati, sono certo che dimostreranno il loro potenziale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Pazko - 2 anni fa

    Mi associo a Daniele, meglio Quagliarella (che non esulta, che si scusa ecc.ecc.) che fa l’unico tiro in porta vero oltre al rigore . Belotti fa un tiro fuori da buona posizione e basta! Bovo pessimo, che rienti presto Maksimovic. Molinaro e’ quello , corre , corre…. Però ha fatto un bel cross sul loop di testa di Quaglia di cui sopra.. È poi siamo in generale più deboli del Napoli, ma, visto come anno lottato e giocato Chievo, Bologna ecc. Spiace che Zventura non sappia farli giocare con più cuore o grinta, però l suo gioco e’ quello li .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. stfe - 2 anni fa

    Bovo, Molinaro, Moretti: abbiamo rinnovato il contratto a tutti e tre, ma sinceramente non riescono a fare in tre un giocatore degno. Mai capaci di impostare l’azione, sempre palla indietro. Che non gioco dietro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Giampi70 - 2 anni fa

    Mamma mia per fortuna che dalla prossima partita torna Maksimovic ……. Molinaro è anche stato un degno sostituto di Avelar, ma Bovo aiuto ……. oggi ha fatto pure perdere le staffe al mister ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Max63 - 2 anni fa

    In generale il toro ha fatto una buona prova e con un po’ di convinzione in più si poteva portare a casa il pareggio. Dal punto di vista dei singoli i peggiori in campo sono stati Bovo , Vives, Molinaro (x questi ultimi due non è una novità ) . Da rivedere Belotti anche se si danna l’anima ed Acquah che a tratti ha messo in difficoltà il Napoli ma ha sulla coscienza il 2o goal. Vorrei citare Padelli portiere spesso esso in discussione, con ragione, che ha tenuto su la baracca in alcuni momenti topici. Sui due goal non mi sento di dargli troppe colpe. I migliori sono stati Baselli e Glik. Ed infine vorrei che Zappacosta giocasse e non ammuffisse in panchina a vedere un asino che gioca al suo posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stfe - 2 anni fa

      Ma come fai a giudicare negativa la prova di Vives. Ma ci rendiamo conto che questo giocatore fa tutto quello che può, non è un fenomeno, ma almeno lotta, si dà da fare. Altri invece si nascondono, non hanno iniziativa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    A parte Bovo, Molinaro e Belotti gli altri hanno fatto una buona partta. Quel che mi preoccupa è il Gallo: mi sa che è proprio scarso. Non sa neanche stoppare un pallone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. FVCG96 - 2 anni fa

    Bovo meritava anche 4 aggiungendo magari qualcosa a Peres. Oggi bravo Padelli a parte sul secondo goal.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. FVCG96 - 2 anni fa

    Bovo forse merita anche un 4 mentre Peres qualcosina in più. Oggi bravo Padelli tranne sul secondo gol

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. jon1_509 - 2 anni fa

    acquah 1

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy