Le pagelle di Palermo-Torino 1-4: un Ljajic alla Meroni lucida un Toro da favola

Le pagelle di Palermo-Torino 1-4: un Ljajic alla Meroni lucida un Toro da favola

I voti di TN / Belotti assatanato, Iago Falque semplicemente decisivo, Valdifiori si sta pian piano prendendo il Toro

LE PAGELLE

PALERMO, ITALY - OCTOBER 17: Adem Ljajic of Torino celebrates after scoring his team's second goal during the Serie A match between US Citta di Palermo and FC Torino at Stadio Renzo Barbera on October 17, 2016 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)
PALERMO, ITALY – OCTOBER 17: Adem Ljajic of Torino celebrates after scoring his team’s second goal during the Serie A match between US Citta di Palermo and FC Torino at Stadio Renzo Barbera on October 17, 2016 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Termina Palermo-Torino ed è come sempre il momento delle pagelle ai granata di Mihajlovic. Partita maiuscola del Toro, che mette in fila la terza vittoria consecutiva (il quinto risultato utile contando i pari con Empoli e Pescara) con un netto 1-4 fuori casa. E’ la prima vittoria lontano dalle mura amiche ed è un risultato figlio di una prestazione importante, di una squadra che non ha perso la testa dopo il gol preso inaspettatamente, ma consapevole delle sue qualità ha finito per chiudere la partita già a inizio ripresa. E se Ljajic è questo, davvero, nulla impedisce al color granata di sognare.

A parte il talento serbo, è tutta la squadra che funziona bene. Valdifiori si sta affermando come il cervello della squadra, Belotti e Iago Falque si completano a meraviglia, in difesa pochissime sbavature. Benassi continua il suo gran periodo, Baselli torna in auge con il terzo goal, Barreca non sbaglia una virgola. Ma è tutta la squadra che funziona molto bene…

DI SEGUITO LE PAGELLE DI PALERMO-TORINO

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 mesi fa

    Barreca è ormai più che una certezza nel Toro e le sue quotazioni sono in costante ascesa, i miglioramenti di un comprimario come Rossettini sono evidenti e dimostrano l’ottimo lavoro fin qui svolto da Mihajlovic. Ma non bisogna abbassare la guardia e, soprattutto, montarsi troppo la testa. Siamo appena all’inizio della stagione. I balbettamenti della difesa sono anche dovuti all’atteggiamento spregiudicato della squadra in campo che, fatalmente, porta il Toro, talvolta, a scoprirsi. Ma se lì davanti si continua a segnare a questi ritmi ci sta anche correre qualche rischio. E ancora non si è sbloccato Boyè …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 2 mesi fa

    Mi limito a citare
    Ljajic: due gol così la dicono tutta sul campione che è
    Belotti: non ha segnato ma giocato tantissimo per la squadra, prendendo e dando botte, senza mollare mai! Gallo? Un Toro!
    Baselli: sta tirando fuori gli attributi e la cura del mister si inizia a vedere… per la sua e nostra soddisfazione
    Valdifiori: la ruggine sta sparendo e sta venendo fuori un giocatore d’oro! Ci farà tanto, tanto bene…
    GRANDE, MAGICO TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 2 mesi fa

    Giusto, basta con sta storia della “pagella”.
    Quando giocano così, se proprio vogliamo scrivere un numero allora che sia 10 a tutti.
    E 10 con lode a Mihailovic, lo merita per come ha trasmesso la sua grinta alla Squadra.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cecio - 2 mesi fa

    Entusiasta della prestazione e meritano tutti dei bei voti.
    Cerco di rimanere con i piedi per terra, perché prima o poi mi aspetto una sconfitta pesante (viste le costanti disattenzioni difensive e che prima o poi l’attacco potrebbe avere una flessione).
    Ma per ora…GODO!
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy