Le pagelle di Torino – Cagliari 1-1: El Kaddouri trascinatore, Martinez non c’è

Le pagelle di Torino – Cagliari 1-1: El Kaddouri trascinatore, Martinez non c’è

Torino – Cagliari, le pagelle di TN / Maxi Lopez si fa sentire subito, Moretti non sbaglia nulla, Vives rema con abnegazione

Ecco le nostre pagelle per questo Torino – Cagliari, che ha visto i granata mancare la quinta vittoria consecutiva ma portare a 10 la striscia di risultati utili in campionato. Il migliore oggi è stato Omar El Kaddouri, mentre il peggiore Josef Martinez, oggi inconcludente. Darmian e Quagliarella peccano un po’ di precisione, Bruno Peres è sempre protagonista.

PADELLI 6: ordinato e sicuro, non deve compiere grandi pericoli: due sole vere parate, su Cossu nel primo tempo e su Sau all’inizio della ripresa. Gestisce bene l’ordinaria amministrazione, anche se nella ripresa è graziato da Sau che sbaglia una sorta di rigore in movimento.

BOVO 6: ottimo nel posizionamento, commette una sbavatura perdonabile sul finire del primo tempo. Ci prova su punizione, ma Brkic è attento sul suo palo.  Gestisce bene Mpoku nella ripresa.

GLIK 6: La partita del capitano si apre con una chiusura provvidenziale su Cop. Gli avanti del Cagliari lo mettono in difficoltà sul giro-palla e finisce per prendersi un giallo, anche se discutibile. Al 70′ va vicino al sesto gol, che sarebbe stato clamoroso: palla fuori di un niente. Al 71′ rischia grosso su Sau, che lo salta netto per poi sparacchiare alto un destro da buona posizione

MORETTI 6,5: solita pedina fondamentale nella retroguardia granata, non sbaglia nulla e si fa trovare, come sempre, pronto anche in fase di impostazione.

BRUNO PERES 6,5: Sempre nel vivo del gioco, è lui a entrare da protagonista nell’azione del pari di El Kaddouri. Prova a più riprese la conclusione: al 9′ il sinistro va alto, al 50′ di nuovo col sinistro rientra e tira senza però troppa convinzione, al 76′ prova il destro a giro ma Brkic è vigile. La cosa migliore, però, la fa vestendo i panni dell’assist-man per Darmian, che si fa parare il piattone al volo da Brkic.

BENASSI 6: cerca di costruire azioni da gol sulla catena di destra con Bruno Peres, con volontà ma con un po’ meno efficacia che a Verona. Ottima la partenza: saltato Avelar e gran destro su cui si distende Brkic. La sua prestazione è macchiata dalla palla persa nell’azione che dà il via all’azione del gol di Donsah: cerca di rifarsi nella ripresa, ma un suo ottimo cross non è capitalizzato a dovere da Quagliarella. Raggiunge comunque la sufficienza: si conferma in crescita (26′ st GONZALEZ 6: tocca bene i palloni che gli capitano, e su una ripartenza avrebbe la possibilità di arrivare al tiro ma non accompagna l’azione con i tempi giusti. Dà comunque la sensazione di poter essere molto utile)

VIVES 6: nella zona centrale del campo il Toro è in inferiorità numerica e lui deve remare. Lo fa con la consueta abnegazione, ma non riesce a seguire il motorino Donsah nell’azione del gol. Nella ripresa comunque conquista dei buoni palloni e sbroglia qualche situazione difficile.

EL KADDOURI 7: Oltre la rete, che non era affatto facile, c’è di più. E’ lui oggi a prendere in mano il gioco offensivo del Toro e anche se qualche volta difetta di precisione, dà un grande fastidio al Cagliari, facendo ammonire un paio di giocatori sardi. Se gioca così, può essere un titolare fisso di questa squadra. IL MIGLIORE (39′ st GAZZI 6: fa rifiatare El Kaddouri e in così poco tempo riesce a sradicare un paio di palloni che fanno ripartire il Toro)

DARMIAN 5,5: limita al minimo le sgroppate in avanti: Donsah, del resto, è un cliente davvero difficile. Quando tenta di sganciarsi, pecca di precisione, e quel piattone al volo grida vendetta.

MARTINEZ 5: tanto movimento come al solito per il “Brigante Vinotinto”, ma oggi risulta totalmente inoffensivo per la difesa cagliaritana. Non riesce mai a pungere: probabilmente non era la partita giusta per lui. Avrà sicuramente modo di riscattarsi. IL PEGGIORE ( 13′ st MAXI LOPEZ 6,5: col suo ingresso il Toro ha tutto un altro peso offensivo e la manovra ne trae beneficio: le maggiori occasioni il Toro le crea quando c’è in campo lui. Non perde un duello aereo, tiene in costante apprensione la difesa sarda e va a un soffio da una deviazione vincente su un tiro-cross di Quagliarella)

QUAGLIARELLA 5,5: la prestazione non è così negativa ma da un bomber di razza come lui ci si attende che con due occasioni del genere riesca a metterla dentro. Intorno al decimo della ripresa praticamente liscia di testa su un ottimo suggerimento di Benassi, qualche minuto più tardi sparacchia addosso a Brkic un destro su ottimo assist di El Kaddouri. Ci prova con tutto sé stesso ma oggi pecca di imprecisione e non riesce ad arrivare sui tempi giusti sugli inviti dei compagni. Sarà per la prossima volta.

Cagliari: Brkic 7, Donsah 7, Rossettini 6, Capuano 5,5, Avelar 5,5, Ekdal 6,5, Conti 6, Dessena 6,5, Cossu 6 (st 29′ Joao Pedro 5,5) Sau 6,5 (st 39′ Longo ng), Cop 6 (st Mpoku 5,5)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy