Le pagelle di Torino-SPAL 2-1: De Silvestri chapeau, Berenguer entra ed è decisivo

Le pagelle di Torino-SPAL 2-1: De Silvestri chapeau, Berenguer entra ed è decisivo

I voti di TN / I granata chiudono la stagione casalinga con una vittoria in rimonta: Belotti gol e assist, Ljajic dispensa colpi di classe nella ripresa

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LE PAGELLE

TURIN, ITALY - MAY 13: Cristian Ansaldi, Emiliano Moretti, Salvatore Sirigu and Andrea Belotti of Torino FC with their children during the Serie A match between Torino FC and Spal at Stadio Olimpico di Torino on May 13, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – MAY 13: Cristian Ansaldi, Emiliano Moretti, Salvatore Sirigu and Andrea Belotti of Torino FC with their children during the Serie A match between Torino FC and Spal at Stadio Olimpico di Torino on May 13, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Termina Torino-Spal ed è il momento delle pagelle dell’ultima partita casalinga dei granata. La squadra di Mazzarri come già successo a Napoli non regala nulla a nessuno e rimonta la Spal, salutando il pubblico nel migliore dei modi. Arrivederci all’anno prossimo, per quanto riguarda le partite al “Grande Torino”, con Belotti che torna protagonista: un gol ed un assist per lui. La copertina però se la prende De Silvestri, match winner con il suo settimo gol stagionale a coronamento di un grande periodo personale. Ljajic dispensa colpi di classe, Falque sfiora il gol dell’anno e si prende tanti applausi. La SPAL, complice i risultati dagli altri campi, è inguaiata al terzultimo posto al pari del Crotone.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI TORINO-SPAL 2-1

36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Steu - 3 mesi fa

    boh Rincon è grezzo ,peggio di acquah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 3 mesi fa

    Partita che conferma il livello di questa squadra, da decimo posto o giù di lì. Ci sono tre buoni giocatori, Ljajic, Belotti e Iago Falque, per il resto più ombre che luci. La difesa sta denunciando il peso degli anni, il centrocampo non è all’ altezza di ambizioni da EL. Non dimentichiamoci che oggi avevamo di fronte una squadra da bassissima classifica e, infatti, quando è andata in riserva di fiato, l’ abbiamo castigata. Sono stato un estimatore di Baselli, ma in questa stagione, pur messo in una posizione a lui più congeniale da Mazzarri, non ha fatto il salto di qualità che mi aspettavo. Anche oggi ha giocato una partita senza squilli, mediocre, priva di personalità. Sono dell’ idea che sia una sorta di doppione di Ljajic che però lo sovrasta per tecnica e inventiva. Quindi, potrebbe fare il sostituto del serbo (standosene in panchina). In questo modo si avrebbe la possibilità di dare a Belotti (posto che rimanga, ma il discorso vale anche per un suo sostituto) una vera spalla. Anche Ansaldi è un doppinoe di De Silvestri. Sono due muscolari giocatori di fascia destra; l’ ingresso di Berenguer ha dimosrtato che cosa vuol dire per Ljajic e per Belotti avere un compagno rapido a inserirsi e a dialogare con loro. Con questo non dico che Berenguer mi abbia convinto. Era troppo facile entrare con la Spal in affanno e fare bella figura. E’ giocatore leggerino, ha buona tecnica, ma in partite più difficili ha fallito completamente. Dalla sua ha l’ età, può crescere, ma non può costituire una prima scelta. Bisogna rinnovare abbastanza a fondo la rosa, Molinaro, Burdisso, Aquah, Obi, Valdifiori, Moretti andrebbero sostituiti, così come Niang, che però rappresenta una minusvalenza pesante. Ci sono prestiti che rientrano e che non servono (in primis Carlao e Ajeti). Berenguer e Lyanco sono due punti interrogativi. Belotti è più fuori che dentro. Ljajic sembra essere considerato più un problema che una risorsa (miopia incredibile). Insomma c’ è da lavorare parecchio, ma se si sbaglia sono guai seri. Lo staff tecnico/dirigenziale è all’ altezza del compito?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. silviot64 - 3 mesi fa

      Concordo pienamente, la risposta alla domanda finale è no altrimenti lo avrebbe già dimostrato in quindici anni. Analisi perfetta, pacata e soprattutto motivata. Chi mette pollice verso su cosa non è d’accordo ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. V_Colonna_84 - 3 mesi fa

        Non sono d’accordo per nulla sull’analisi, in quanto si tratta di puro pessimismo e disfattismo che non aiuta mai;
        secondo sopra i giocatori validi sono solo tre (belotti,iago e il serbo), ma allora ci dimentichiamo o si considerano scarsi, giocatori come: sirigu( forse quest’anno il miglior portiere delle serie A), N’KOULOU (secondo me il miglior difensore centrale), DESILVESTRI( 7 GOAL in stagione, non proprio da buttare nel nuovo modulo 3-5-2), RINCON e Baselli ( considerando il livello di centrocampisti in circolazione, me li terrei ben stretti, perché secondo me possono entrambi fare molto meglio di quanto fatto vedere), LUKIC (da far rientrare come riserva), Ansaldi (da tenere,anche lui nel 3-5-2 non fa male).
        A parer mio mancano mancano solo 5 giocatori per completare l’attuale rosa:
        2 DIFENSORI CENTRALI FORTI DA affiancare a N’KOULOU ( deitro i quali far crescere ancora bonifazi e lyanco)
        2 CENTROCAMPISTI centrali forti (oltre al rientro di Lukic già nostro, e il mantenimento in rosa di RINCON,BASELLI e OBI, e il fatto che LJAJIC sta giocando spesso a centrocampo stile hamisk con buoni risultati grazie al nuovo mister)
        1 TERZINO SINISTRO ( considerando di tenere in rosa deslivestri, ansaldi,barreca)

        Questo perché penso che come detto dal nostro mister in attacco sià già apposto, e considero niang una degna riserva del gallo belotti come prima punta, e non un esterno tutto campo come lo considerava come il serbo.

        Secondo me non serve molto per andare in Europa, ma sarà molto importante ripartire da un gruppo solido di squadra, e fare molto gruppo e sano ottimismo anche noi tifosi, cercando di riaprire il più possibile il Filadelfia per stare vicino alla squadra senza criticare, e che la dirigenza prometta meno cose e faccia più fatti concreti.

        Grazie e Buona giornata,
        Forza Vecchio Cuore Granata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio sala 68 - 3 mesi fa

      Servono almeno 8 giocatori e occorre mandare via un poco di gente che interessa a pochi. Se non si sono già mossi in questi mesi, la vedo veramente un’impresa. Su Berenguer vista la giovane età e qualche numero che ogni tanto ci riserva, ci andrei cauto prima di bocciarlo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tric - 3 mesi fa

    Lo pseudo rigore, che non c’era, l’avrebbe provocato Moretti e non Burdisso (che ne aveva già combinate prima). Moretti ha anche sulla coscienza il gol di Grassi. Berenguer ha un’autonomia limitata a mezz’ora. Baselli ha fatto una buonissima partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Baselli buonissima partita?!?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG'59 - 3 mesi fa

    Partita importante solo per la SPALL, e si è visto, malaccio il Toro: salvato da Sirigu e dall’arbitro, che gli ha negato un rigore, causato da Burdisso, piuttosto evidente.
    Il solito bravo N’Koulou affiancato da due cui pesa inesorabilmente l’età: si difende Moretti ma Burdisso fa alcuni svarioni piuttosto gravi nel finale.
    Ottimo de Silvestri, cui Mazzarri ha trovato ruolo e posizione, con un bel gol a fine gara, mentre Ansaldi si è visto poco e ha pasticciato molto: giustamente sostituito da un Berenguer che ha invece fatto molto bene (lo considero però un buon rincalzo, ma nulla più…)
    Male Baselli e Rincon ma non è, purtroppo, la prima volta: non sono giocatori su cui puntare in futuro.
    Falque fa la sua onesta partita, dando però la sensazione di essere piuttosto stanco.
    Ljajic si accende e si spegne a intermittenza: un po’ per sua caratteristica, un po’ perché Ansaldi, Baselli e Rincon non lo supportano a dovere. Certo che quando si accende fa vedere tocchi, passaggi e verticalizzazioni che gli altri neanche si sognano di fare: da capire se vuole restare e se il mister lo considera un punto fermo per il prossimo Toro.
    Belotti ha segnato, lottato e mangiato malamente un paio di gol: sarà un estate caldissima se lui e Società non decideranno prima cosa vogliono fare.
    Mazzarri è un bravo allenatore, su cui contare ma tutto dipenderà dai giocatori che gli metteranno a disposizione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 3 mesi fa

      eri allo stadio o la mc-donald’s?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. silviot64 - 3 mesi fa

    A me de Silvestri è sempre piaciuto anche quando su queste pagine orde di incompetenti (per chiarirci quelli che quando li hai vicini allo stadio ti chiedi che partita stiano guardando) lo bastonavano ogni domenica invocando rimescolamenti e l’utilizzo di Barreca che abbiamo visto quale fenomeno sia. Ci vorrebbe un po’ più di equilibrio nel giudicare un professionista serio, valutando le prestazioni nel contesto della squadra. Se giochi con 5 attaccanti difficilmente la difesa ci fa una bella figura. Io spero resti a giocarsi il posto mettendosi in gioco come ha sempre fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      sono contento che te da GRANDE esperto di calcio lo apprezzi. Soprattutto in queste partite contro squadre di alto livello.
      Io da “ignorante” lo stimo soprattutto x l’impegno profuso mentre se dovessimo parlare di tecnica siamo molto molto distanti dalla sufficienza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. silviot64 - 3 mesi fa

        Le virgolette sono di troppo. Leggi bene quello che ho scritto. Sufficienza rispetto a che cosa. Stiamo parlando del Toro non del Barcellona. In questa squadra mediocre, a cominciare da capitan Belotti, non ha certo fatto peggio dei più. Anzi. All’altro amico che parla di Barreca commentando il post : mi sto riferendo al campionato in corso e più in generale al presente. Tra 5 anni non so. Staremo a vedere. Al momento le premesse non ci sono, ma chissà mai.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 mesi fa

          hai parlato di sempre ed io ho risposto al tuo ipotetico sempre.
          Hai paragonato De silvestri col gallo con la piccolissima differenza che il il primo non ha avuto infortuni il secondo ben 2.
          Con tutto il rispetto x l’impegno che mette in campo e che nessuno ha mai contestato siamo di fronte ad un terzino che non sa saltare l’uomo e se vuoi creare qualche grattacapo devi saperlo fare.
          Grazie cmq x le tue perle di saggezza e facci sapere quando riscrivi che non vogliamo perdercelo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giustoro - 3 mesi fa

      De Silvestri oltre l’immaginabile, però aspetterei 5/6 anni prima di dire chi è meglio fra lui e Barreca; tu ritieni De Silvestri io Barreca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ddavide69 - 3 mesi fa

    De Silvestri, un idea di mihaijlovic, ma qualcuno se ne ricorda solo quando gioca male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 3 mesi fa

      Miha si è giocato male le sue carte, fosse stato meno presuntuoso probabilmente sarebbe ancora al suo posto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Certamente, ma bisogna essere onesti nelle valutazioni. Non è che se uno è buono lo ha comprato Petrachi e se è uno scarpone lo ha fatto prendere mihaijlovic.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. claudio sala 68 - 3 mesi fa

          Concordo, non bisogna generalizzare. Come ho già scritto, De Silvestri accanto ai gol ha fatto altrettanti errori gravi. Sulla sua professionalità non discuto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 3 mesi fa

      Eccoli qua i geni….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Minchioni….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          É proprio vero, se uno nasce tondo non muore quadro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ribaldo - 3 mesi fa

            come se uno nasce fesso……

            Mi piace Non mi piace
        2. Luke90 - 3 mesi fa

          guarda che così non è che hai più ragione…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Toro71 - 3 mesi fa

    Certo che vincere contro la quart’ultima in classifica è davvero un’impresa!!!
    È stata una partita che è servita più che altro a Mazzarri per avere delle indicazioni dai suoi giocatori soprattutto per la prossima stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ottobre1955 - 3 mesi fa

    Partita che ha mostrato pregi e difetti della squadra. Al mercato la risposta che poi WM sia meglio di Sinisa mi pare non ci siano dubbi. Una nota a margine: anche se becco tanti pollici avversi, le qualità tecniche di Lijaci non si discuto, io mantengo speranze che migliori il carattere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 mesi fa

      + che il carattere la costanza, deve giocare 90 minuti. o anche 10 e poi dieci no, ma non scomparire per 45 min…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 3 mesi fa

    IL Gallo si scalda per il calciomercato?

    Vabbè abbiamo vinto ma i limiti di questa squadra sono palesi ogni santa domenica.

    Temo che con Mazzarri soffriremo molto anche i prossimi due anni, è famoso per le rimonte…

    Partito con sei difensori ha corretto l’assetto con Berenguer e poi spinto con Edera.

    Capacità di lettura superiore al serbo ci mancherebbe ma ogni tanto non sarebbe male partire col piede giusto da subito…

    Berenguer forse di è guadagnato la conferma.

    Vedremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Michele Nicastri - 3 mesi fa

    Berenguer 6,5? Ha girato la partita, preso una traversa, fatto l’assist del pareggio, cosa deve fare per avere almeno 7,5, imparare a volare???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. torotorotoro - 3 mesi fa

    berenguer c’è. non dimentichiamo che ha 21 anni. esile, ma c’è; veloce e con idee.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Ho quasi odiato De Silvestri per tutto il girone di andata (e quasi tutto lo scorso campionato ) ma negli ultimi mesi forse è stato il migliore, sicuramente quello più combattivo. Quindi concordo, giù il cappello, gran carattere al di là delle critiche.
    Spero che il prossimo anno avremo ancora Sirigu – N’Koulou, Iago, Edera, Ljaijc, Belotti se ha voglia, e qualche innesto dalla primavera come Butic, De Angelis e Bongiorno.
    Il centrocampo invece è quasi da rifare. Eterno punto debole del Toro targato Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 mesi fa

      E chiara la mano di Mazzarri su Lollo, vuoi la posizione vuoi gli schemi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio sala 68 - 3 mesi fa

      De Silvestri è una nota lieta, rivedo in parte il mio giudizio negativo su di lui, anche se durante questo campionato tanti suoi errori ci sono costati dei gol.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 3 mesi fa

        sei goal fatti sei presi, ha fatto il cattivo e il buon tempo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Almeno li ha fatti. Ne ha fatti più dei centrocampisti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

      Si, prima parte del campionato abbiamo perso una manciata di partite per errori suoi. Poi si è rifatto. Ma è il modo che mi è piaciuto. Senza mugugni, si è preso critiche e fischi e si è migliorato con l’impegno e il carattere.
      E noi del Toro uno così non lo fischiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

        Questo post mi piace! Bravo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy