Le pagelle di Torino-Verona 0-0: male le punte, Ventura sbaglia a leggere la partita

Le pagelle di Torino-Verona 0-0: male le punte, Ventura sbaglia a leggere la partita

I voti / Jansson e Gazzi tra i migliori in campo, fase offensiva abulica. Martinez divora l’occasione più grossa del match

Belotti, Le pagelle di Torino-Verona

Termina la sfida tra Torino e Verona con un scialbo risultato ad occhiale. Zero a zero tra la compagine granata e quella gialloblù, con Jansson e Gazzi tra i migliori in campo tra i padroni di casa. Male le punte, la manovra offensiva in generale risulta abulica. Ventura questa volta sbaglia a leggere il match.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI TORINO-VERONA

PADELLI 6: torna titolare tra i pali, dopo le panchine contro Frosinone, Sassuolo e Fiorentina. Il portiere granata risponde bene sul primo e unico squillo veronese, togliendo dallo specchio la conclusione di Ionita.

MAKSIMOVIC 6: gestisce ogni pallone a testa alta, chiude le falle sulla destra lasciate da Bruno Peres, ormai ci ha fatto il callo, in particolar modo ad inizio ripresa. Nell’occasione il brasiliano subisce una trattenuta, l’arbitro lascia correre e lui al contrario si ferma con le mani sui fianchi. Rischia troppo con quel retropassaggio a Padelli.

JANSSON 6.5: non fa rimpiangere Glik, squalificato per l’occasione, e tiene a bada non solo con il fisico un certo Luca Toni. Buona la scelta dei tempi, senso della posizione perfetto.

MORETTI 6: riscatta la brutta prova messa in campo a Firenze contro la Fiorentina. Aiuta e non poco il compagno Jansson a rompere il ghiaccio nei primi minuti e quando può esce in anticipo sugli avversari a centrocampo, provando a dare nuova linfa all’azione.

BRUNO PERES 5: che abbia delle grosse lacune sotto il piano difensivo, ormai è chiaro. Inutile soffermarsi su quest’aspetto. Il brasiliano prova ad dar fastidio alla difesa avversaria con le sue incursioni, ma lo spunto finale – quello decisivo per intenderci – oggi viene meno.

ACQUAH 5: il ghanese come sempre corre e sfrutta il fisico. Spesso esagera, sembra quasi che il principio dell’impenetrabilità dei corpi, sia per lui in realtà un mito da sfatare a tutti i costi (st 13′ BASELLI 6.5: entra in campo e si vede subito la differenza rispetto al compagno appena uscito. Tecnica e intelligenza tattica di ben altro livello. Se solo ci fosse in rosa un sostituto naturale per lasciarlo rifiatare a dovere…)

GAZZI 7: onnipresente in mezzo al campo, il suo ruolo è chiaramente quello di interdire la manovra giallobù. Perfetto su ogni pallone, offre un valido schermo alla difesa e quando ne ha l’occasione anticipa tutto e tutti, appoggiando di prima intenzione al compagno più vicino.

BENASSI 6: si fa sempre trovare libero quando il Toro prova ad uscire dalla propria metà campo, se deve ci mette la gamba, se può prova a concludere a rete. Merce rara in questa sfida.

MOLINARO 5: il terzino sinistro ha probabilmente dato tutto quello che aveva in queste giornate. Da Verona al Verona, ossia da quando ha dovuto sostituire Avelar. Non riesce a spingere come dovrebbe e spesso viene anche anticipato dagli avversari, quando il Toro prova a ripartire (st 13′ ZAPPACOSTA 6: entra in campo e si posiziona sulla destra, con Bruno Peres che va a sinistra. Una mossa provata a lungo in settimana, la quale forse poteva essere applicata sin dal primo minuto. Ad ogni modo ).

IMMOBILE 5.5: sbatte a più riprese contro un Gollini in stato di forma eccezionale. Portiere avversario a parte, il numero 10 granata non riesce a fare la differenza (st 43′ MARTINEZ 5.5: pochi minuti per giudicarlo completamente, ecco l’unica attenuante. Entra nel finale, si procura l’occasione migliore di tutto il match, di quelle che farebbero venir giù tutto lo stadio. La sciupa come al solito).

BELOTTI 6: l’intesa con Immobile viene meno questa volta, detto ciò il ragazzo pur sgomitando non riesce mai a rendersi pericoloso davvero. Due occasioni maturate nel primo tempo e una nella ripresa: se non altro è tra i pochi a provarci.

Ventura 5: legge bene la partita, ma solo nel secondo tempo. Nella prima frazione, invece, ripropone Molinaro sulla sinistra, nonostante ormai il terzino abbia perso il miglior smalto da tempo. Bruno Peres a sinistra e Zappacosta a destra è una soluzione che in caso di emergenza, può funzionare anche e soprattutto dal primo minuto.

50 commenti

50 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 12 mesi fa

    Martinez è un generoso, non molla mai, ma un eterno pasticcione. Inutile fare confronti con Quagliarella, la depressione aumenterebbe in tutti quanti, lui per primo, con effetti deleteri sul suo rendimento. Giacché lui è rimasto e Fabio è andato ormai via, sosteniamolo fino alla fine della stagione per il bene del Toro, poi i conti li faremo alla fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 12 mesi fa

    Caro Chirico,
    l’ altra volta avevo condiviso in pieno le tue valutazioni, ora no. Sei stato troppo di manica larga, come hanno notato anche molti di quelli che mi hanno preceduto. In particolare non si può dare 7 a Gazzi (al massimo la sufficienza), 6 a Benassi, che una ne azzecca e tre le sbaglia, 6,5 a Baselli, che è indubbiamente l’ unico “piedi buoni” lì in mezzo, ma gioca completamente fuori posizione tanto da essere solo a tratti nel cuore dell’ azione. E qui veniamo al problema, il centrocampo del Torino è un disastro e Ventura complica ancor più la cose. Ho visto la Juventus e il derby di Milano. Juve e Milan giocano entrambe con un regista (o chiamatelo come vi pare) davanti ai terzini, un giocatore dai piedi buoni che sa lanciare i compagni e dare ordine. Noi ne abbiamo uno (Baselli) e lo teniamo là davanti,ma decentrato sulla fascia, dove spesso sinasconde dietro all’ avversario. Ha senso affidare compiti di regia a Vives e a Gazzi? Questo si dovrebbe domandare Ventura, un allenatore che ha svalutato due capitali societari come Quagliarella e Maxi Lopez, per dare spazio al volenteroso ma pasticcione Martinez e all’ ancor più volenteroso ma ancora grezzo Belotti. Ha ragione chi dice che Immobile è un lusso per una squadra che a centrocampo (dove si vincono le partite) aveva bisogno di rinforzi. Ma si sa, Ventura ha i suoi “protetti” e così teniamo in panchina Avelar per far giocare uninguardabile Molinaro e quando Ventura cambia va a complicarsi la vita spostando Bruno Peres sulla sinistra per far entrare Zappacosta (altro giocatore che deve ancora crescere). A forza di tenere fuori “l’ usato sicuro”, finiremo sempre più n basso e rischieremo grosso. Ci vuole una svolta tattica, ma Ventura è troppo schematico e,temo, non la farà. Cairo dovrebbe affidarsi per la prossima stagione a un allenatore più moderno (non c’ entra l’ età), persino un Mandorlini e un Corini sarebbero meglio. Intanto, ha sborsato quasi 5 milioni di euro per pagare tre anni di stipendio ad Amauri, uno spreco e un delitto, e per tenere Immobile ne dovrà sborsare 11, quando avrebbe potuto riscattarlo con 9. Speriamo che non si torni ai tempi di Recoba, Fiore, Pancaro Coco e Vrizas (solo per citare alcuni dei “colpi” di mercato più incredibili del Torino).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 12 mesi fa

    …poi si può stare qua a piangere tutto il giorno…ma questa squadra l’ anno scorso ha fatto una media da champions…hanno solo bisogno di una mano…a noi dargliela o metterci a piangere come dei bambini…come degli ovini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Papa Urbano I - 12 mesi fa

    …bene Padelli Janson Macsi Gazzi Belotti…e anche Martinez…perchè in 5 minuti si è creato un occasione da solo dal nulla…l’occasione migliore del TORO ieri…gli manca la cosa + facile da fare…metterla dentro a porta vuota…ma arriverà anche quello…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Papa Urbano I - 12 mesi fa

    …partita che si poteva tranquillamente portare a casa…il calcio è questo…se Martinez a porta vuota la mette dentro parliamo di un altra partita…i giocatori ce l’ hanno messa tutta…non gli si può dire nulla…dispiace per Martinez…ha una potenza-esplosiva devastante che gli permette di crearsi occasioni come quella di ieri ma se poi non la butta dentro è tutto + difficile…
    …non credo che il Verona sia una squadra morta…adesso che sono tornati Toni e Pazzini darà del filo da torcere a tutti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. davant71 - 12 mesi fa

    E’ possibile che non abbiamo degli specialisti a tirare le punizioni. Ma alla Sisport non provano i calci piazzati?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ale70 - 12 mesi fa

    Petrarchi quando vendi Martinez?
    Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robinhood_67 - 12 mesi fa

    Bene Padelli, Jannson, Belotti. Partita di serie B fra la penultima delle ultime 15 giornate di campionato e l’unica squadra d’Europa che non ha mai vinto. Mercoledì resuscitiamo la Samp – 1 vittoria in 10 partite con Montella – con un goal di Quagliarella. Poi domenica 1 punto in casa con il Chievo. Problema è a centrocampo ma anziché Bruno Fernandes o Da Rold prendiamo Immobile x Quagliarella. Circolazione palla sempre più lenta, giocatori sfiduciati, condizione fisica di alcuni approssimativa. Speriamo in una depressione primaverile del Carpi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. grulp_708 - 12 mesi fa

    ma mi domando.. che partita ha il giornalista.. per dare 7 a Gazzi…
    In tutta la partita non un passaggio in verticale…
    Una roba inguardabile… In una partita da vincere il nostro “regista”
    stava a non piu’ di dieci metri dalla nostra area …
    Le partite si vincono a centrocampo… lo sanno tutti tranne Ventura e
    a quanto pare il giornalista… 7…. ma dove vogliamo andare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. carlomari1974@libero.it - 12 mesi fa

    … Benassi e Acquah si sono resi conto che la palla la devono passare a quelli in maglia granata ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 12 mesi fa

      meglio che la passi agli avversari.
      Con le scarpate che tira acquah se cerchi di stoppare il pallone come minimo ti
      rompi il piede

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. RDS- toromaremmano - 12 mesi fa

    Ah dimenticavo! Ma se non proviamo a mettere tre punte a dieci minuti dalla fine contro una squadra che non ha mai vinto, allora vuol dire che l’allenatore ha paura e trasmette FI fatto questa paura alla squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. RDS- toromaremmano - 12 mesi fa

    Forse solo Shachner riusciva a mangiarsi più gol di Martinez, però come media realizzativa era migliore, che dire se non si riesce a vincere contro l’ultima in classifica c’è solo da stare zitti, il lato positivo? Una partita in meni e rimane ancora il più Otto sulla terzultima, il lato negativo? Tutto o quasi squadra senza un minimo di fantasia che dal primo all’ultimo minuto ha giocato nel solo modo che sa giocare sulle fasce e cross al centro (mai precisi) e senza accorgersi che le più nitide azioni sono arrivate dal centro. Manca decisamente il fantasista!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. roby.1974 - 12 mesi fa

    state calmi con ventura….niente paura! ! ! ! !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 12 mesi fa

      Ah questo e’ sicuro. Ma nemmeno divertimento..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. panda granata - 12 mesi fa

    Premetto che non ho visto la partita ma solamente l’intervista di Ventura a 90° minuto; allenatore spento, demotivato e svogliato. Come possono “i giovani” dare il massimo quando l’allenatore trasmette insicurezza e svogliatezza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. prawda - 12 mesi fa

    Forse ho visto una altra partita, ma io di sufficienza non ne avrei data nemmeno una. Contro l’ultima in classifica e che ha ampiamente dimostrato perche’ e’ in quella posizione, non si e’ visto nulla.
    Non c’e’ stato gioco, non c’e’ stata grinta, non c’e’ stata voglia, questa sembra una squadra alla deriva e senza pilota.
    Se non ritrovano almeno un minimo di condizione fisica ed un poco di lucidita’ questo girone di ritorno rischia di essere molto rischioso e non pensiamo di essere gia’ salvi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. MORO70 - 12 mesi fa

    Chi oggi se la prende con Martinez è veramente un coglione prevenuto. Ha giocato tre minuti e si è procurato da solo (il passaggio era sbagliato) l’occasione più nitida della gara. Era pressato, probabilmente in maniera irregolare e non poteva vedere la porta, la palla è finita fuori di un soffio.
    Cosa cazzo hanno fatto gli altri attaccanti in 90 minuti??? Ma per piacere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carlomari1974@libero.it - 12 mesi fa

      ok… però vorrei capire che scopo ha sostituire un attaccante a cinque dalla fine ? ..forse perdere tempo ! … Martinez contro l’Empoli ha il 99% delle colpe della sconfitta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RDS- toromaremmano - 12 mesi fa

      Va bene si, ma se ti procuri l’unica palla gol nitida della partita non sei autorizzato a sbagliarla, sei pagato per buttarla dentro e purtroppo non è la prima che si mangia anche iniziando dal primo minuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. csko69 - 12 mesi fa

      d’accordissimo, martinez ha fatto quel che doveva, è un periodo nero per lui, se avesse segnato avrei gioito due volte, una solo per lui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. pingiò - 12 mesi fa

    prendiamo il lato positivo non abbiamo subito gol una notizia ventura ha sicuramente le sue responsabilità ma anche i giocatori devono farsi un’esame di cosciensa non si possono sbagliare passaggi elementari in serie a poi basta passaggi indietro (e qui sbentra ventura dobbiamo provare a vertticalizzare tanto perder palla o peggio ancora partita almeno proviamoci)comunque se non cambia niente di qui alla fine salviamoci il prima possibile e poi per il prossimo anno con calma vediamo il dafarsi.comunque sempre forza vecchio cuore granata forza torooooooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Roma55 - 12 mesi fa

    Partita semplicemente vergognosa da parte del Toro con troppi giocatori degni di giocare con il dopolavoro ferroviario(Molinaro su tutti ma anche Baselli,Gazzi,Moretti,Acquah,Zappacosta ed altri purtroppo).A questo bisogna aggiungere un allenatore spento,demotivato ed incapace di gestire i giocatori e di studiare gli avversari.
    Quando vedo Cairo e Petrachi in tribuna mi chiedo:chi propone e chi autorizza l’acquisto di questi giocatori?Ormai come preparazione atletica e tattica siamo i peggiori del campionato e dobbiamo sbrigarci a fare 40 punti altrimenti saranno guai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. max76 - 12 mesi fa

      E contro chi cazzo li facciamo se non vinciamo nemmeno contro l’ultima in classifica?!?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. carlomari1974@libero.it - 12 mesi fa

        ahah !!!! ..grande !!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. max76 - 12 mesi fa

      E contro chi li facciamo se non vinciamo nemmeno contro l’ultima in classifica??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 12 mesi fa

        Prego chiedere a Jon. lui dice che fra tre mesi avremo tutta un altra classifica.. Speriamo e a quel punto mi scusero’

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. davant71 - 12 mesi fa

    Troppe sufficienze per una partita inguardabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Max63 - 12 mesi fa

    Ormai è evidente che l’allenatore non ha più i mano la squadra. I giocatori non credono più e non potrebbe essere diversamente. Forse sarebbe il caso di salvare la stagione con un cambio. Mandorlini potrebbe essere in occasione anche per il futuro. È stato esonerato ma l’evidenza di un Verone impresentabile per la serie A attribuisce poche colpe ad allenatore che fatto molto bene prima. Ventura non può dare più nulla ed è ormai fermo con le quattro frecce.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maroso - 12 mesi fa

      Per favore, se ci mettiamo a far fantacalcio andiamo dritti e filati in serie B. Questa squadra non ha la grinta per giocare la lotta per la retrocessione: non dobbiamo finirci dentro! E un cambio di allenatore sarebbe deleterio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Max63 - 12 mesi fa

        In effetti è vero meglio andare in B con lui!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Brawler Demon - 12 mesi fa

          No grazie, con Mandorlino non mantieni neanche la cadetteria, basta vedere che fine sta facendo l’Hellas…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 12 mesi fa

            Ma hai visto che squadrone gli hanno fatto a mandolini? Hanno trovato in lui il capro espiatorio hanno smantellato la squadra. La dirigenza già sapeva che sarebbero scesi….

            Mi piace Non mi piace
      2. RDS- toromaremmano - 12 mesi fa

        D’accordo con te, cambiare ora è deleterio, a fine stagione no.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. fabrizio - 12 mesi fa

    Acquah 5??? mah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. rossogranata - 12 mesi fa

    Ridiamoci sopra per non piangere. Martinez è stato nominato IL PIU’ GRANDE DIVORATORE-GOAL di tutta la storia del Toro. Complimenti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. fgbomp - 12 mesi fa

    Tutti a casa! Oggi abbiamo toccato il fondo.
    Come sempre passaggi sbagliati, mai un passaggio in area indovinato, mezz’ora di ogni
    partita con passaggi indietro. Ultima considerazione: quando ho visto fare entrare
    Martinez ho pensato a cosa potesse servire: ecco, a dimostrare che non si segna neanche
    a porta vuota.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Maroso - 12 mesi fa

    Su Martinez rikgore netto, ha fatto quel che ha potuto disturbato dal difensore. Ora bisogna dare largo ai giovani: Pircic, Zappacosta sempre, Gaston Silva, Jansoon! Pensiamo ad un altro anno e facciamo 40 al più presto. FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Seagull'59 - 12 mesi fa

    Se non si vince neanche con un così brutto Verona, siamo veramente messi molto male. Ho visto tanti stop ad inseguire, passaggi facili sbagliati, pochissimo movimento a centrocampo e in attacco: si può solo sperare nella debolezza di chi ci segue…salvarci non sarà comunque facile.
    Sorprendente, in positivo, Padelli: cos’è successo per diventare così sicuro? Riesce persino a uscire bene, dando sicurezza alla difesa. Molisano, Peres, Acquah, inguardabili, Moretti appena sufficiente (ma cotto)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Zlobotan - 12 mesi fa

      Ti sei scordato un’uscita sbilenca di Padelli su Toni che a momenti ci faceva entrare nella storia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. renatofi_212 - 12 mesi fa

        Bravo…..non ne parla nessuno…..mah….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. rossogranata - 12 mesi fa

    L’ultimo regalo… di un Mister in crisi :
    mettere Martinez negli ultimi minuti, come finalizzatore… di un attacco spuntato!!! Maxi dove seeeeiiiiiii ! Ti hanno chiuso in casaaaa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 12 mesi fa

      Fermo restando che Martinez avrebbe dovuto metterla dentro, anche se aspetto di rivedere l’azione in tv … ribadisco quanto detto in altre occasioni, Maxi non si sarebbe mai trovato nella condizione di segnare, come ha detto qualcun altro, avrebbe dovuto prendere lo scooter, per avere scatto e velocità di Martinez. E prendersela con lui perchè non si è vinto, è quantomeno intellettualmente disonesto, visto che abbiamo avuto 90 minuti per fare almeno un gol, e siamo stati decisamente penosi. Tutti o quasi. Unici sufficienti (ma appena appena) Padelli, Jansson e Belotti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. renatofi_242 - 12 mesi fa

        Credo di esser stato io a difendere Martinez con quella battuta,
        e credo che anche oggi non meriti tutti questi attacchi, in 5
        minuti si è creato da solo un’occasione di rapina…..poi è andata
        come è andata…….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Ospunda - 12 mesi fa

    Portiamo a casa sta salvezza, ma spero che dal prossimo anno si cambi rotta. Credo che nessun tifoso serio voglia una squadra da Champions o da EL, ma una squadra con un senso e con voglia sì! Riportiamo a casa A. Gomis (se ci stanno Padelli e Ichazo ci sta anche lui), Barreca, Parigini (se ci sta Martinez…) ecc. e, con tutta la riconoscenza dovuta a Mr. Libidine, prendiamo un tecnico che sappia valorizzare i giovani, che, per una società come il Torino, dovrebbe essere il patrimonio vero. A meno che non si faccia scouting come l’Udinese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. isma.faya_519 - 12 mesi fa

    Mi sembra sempre di aver visto ua partita diversa da quella vista da chi scrive le pagelle di toronews

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fgbomp - 12 mesi fa

      E’ vero, ormai è consuetudine…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Zlobotan - 12 mesi fa

    Facciamo una raccolta firme per mandare me a giocare al posto di Aquah, sono sicuro che non posso fare di peggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 12 mesi fa

      dove si firma?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. jon1_583 - 12 mesi fa

    martinez si deve levare dai coglioni….acquah e molinaro devono solo fare panca….bene janson. padelli molto più sicuro la panca ha fatto bene…..immobile oggi impresentabile…belotti deve correre meno e meglio…zappacosta non Sto arrivando! cosa fare della palla….15 cross tutti sbagliati non è possibile…deve lavorare sugliultimi 15 metri perchè Sto arrivando! fare la fascia….ho visto barrica col cagliari sabato e ha due piedi della madonna come anche avelar…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy