Lerda: ”Passi in avanti. Noi poco concreti”

Lerda: ”Passi in avanti. Noi poco concreti”

Franco Lerda ha appena ottenuto il suo primo punto alla guida del Torino, e pur non essendo pienamente soddisfatto vede comunque dei miglioramenti.

Mister, il pareggio può servire ad accrescere l’autostima nella squadra?

Sicuramente può migliorare l’autostima. Non è facile passare in svantaggio davanti al proprio pubblico e recuperare.

E per quanto riguarda il gioco?

di Redazione Toro News

Franco Lerda ha appena ottenuto il suo primo punto alla guida del Torino, e pur non essendo pienamente soddisfatto vede comunque dei miglioramenti.

Mister, il pareggio può servire ad accrescere l’autostima nella squadra?

Sicuramente può migliorare l’autostima. Non è facile passare in svantaggio davanti al proprio pubblico e recuperare.

E per quanto riguarda il gioco?

Anche lì, passi in avanti. Purtroppo, però, c’è stata poca concretezza, perchè quattro o cinque palle-gol le abbiamo create, ad esempio con Sgrigna, oppure con Bianchi nel secondo tempo. Mi è piaciuta la reazione, infine, perché non é sempre semplice trovare la forza per ricompattarsi.

Obodo in panchina: guai fisici o scelta tecnica?
Una scelta tecnica, ho pensato che per il tipo di partita che avremmo vissuto sarebbe stato più proficuo Zanetti.

Però il Toro con lui in campo è cresciuto.

Ha fatto bene, ma anche Zanetti mi è piaciuto. In realtà, hanno vissuto due partite diverse; prima, c’era una determinata situazione di gioco, più bloccata, poi il Crotone si è abbassato e creare occasioni è diventato più facile. Si tratta di situazioni di gioco diverse, non paragonabili.

Sgrigna spento nel primo tempo, poi cresciuto nella ripresa.
Si è allargato molto, nella prima frazione, ed è andato a cercare l’uno contro uno; è stata anche una nostra colpa il cercarlo poco, non si è giocato molto sulla destra. Nella ripresa è entrato più nel vivo.

Quanto importante l’ingresso di Bianchi?
Tanto. Anche per una questione di carisma, di personalità, fa bene ai compagni.

Si poteva fare di più?
Avevamo cinque esordienti in campo. Ogbonna e D’Ambrosio? Saranno importanti, come tutti. Compattiamoci attorno alla squadra, tutti, compreso il pubblico che ci è stato vicino. La classifica non mi pesa, non alla terza giornata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy