Torino, l’intesa con Belotti e il bacio alla curva: il Chievo fa bene a Zaza

Torino, l’intesa con Belotti e il bacio alla curva: il Chievo fa bene a Zaza

Focus / Ritorna al goal anche l’ex Valencia, che lancia un messaggio alla curva

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

E’ ritornato al goal Simone Zaza, che ha preso parte con la sua marcatura al 3-0 inflitto al Chievo dai granata. Una rete che lancia un segnale importante all’ambiente, visto che l’attaccante non segnava da settembre, proprio dal match giocato contro il Chievo nel girone di andata. Allora il lucano realizzò la rete della vittoria, il gol di ieri non è altrettanto importante ai fini della classifica ma riveste un peso importante a livello personale.

COPPIA CON BELOTTI – Entrato benissimo in partita al 51′ al posto di Lukic per aumentare il peso offensivo del Torino, ha dialogato benissimo con Belotti, a dimostrazione del fatto che tra i due è nato un buon feeling a furia di lavorarci sopra in allenamento. Un’intesa che si manifesta in occasione del primo goal, quando a servire l’assist che riporta al goal Belotti è proprio l’attaccante di Policoro. A coronare una prestazione molto positiva, la rete che chiude le marcature granata, che fa inserire di nuovo il suo nome tra i marcatori, cosa che non avveniva, ironia della sorte, dalla gara di andata contro il Chievo, quando segnò la rete decisiva. Non solo, Zaza è andato vicino al gol su punizione con una bella pennellata di sinistro: un segnale positivo per una squadra che non ha un vero e proprio specialista dei calci piazzati.

ESULTANZA – A seguito di questo goal, un’esultanza composta ma liberatoria, con tanto di bacio rivolto alla curva che sa di richiesta di scuse a seguito delle difficoltà patite nel corso della stagione che non lo avevano fatto entrare nelle grazie del popolo granata. Il goal causato nel derby della Mole sembra essere un lontano ricordo nella memoria del giocatore, che spera di aver riconquistato le simpatie dell’Olimpico Grande Torino.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14010470 - 3 mesi fa

    concordo al 100×100 con Profondo Granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ProfondoGranata - 3 mesi fa

    A me di Zaza è piaciuto molto l’atteggiamento.
    Ha scelto di venire al Toro e si è messo subito a disposizione del Mister accettandone le scelte e la panchina. Sicuramente ci aspettavamo di vedere subito molti goal, ma del resto le difficoltà di adattamento dei vari giocatori agli schemi di Mazzarri ora ci sono ben noti e non sono certo tutti imputabili ai giocatori.
    Del resto i risultati danno ragione al Mister quindi nessuno è imputabile.
    Adesso serve dare fiducia e sostegno a tutta la squadra e alla società. Le polemiche ora sono quantomai fuoriluogo.
    Quindi complimenti a Simone e speriamo di vederlo ripetersi molto presto.
    Bellissima la punizione, potrebbe essere un talento che non sapevamo di avere da valorizzare.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 3 mesi fa

      Concordo su quasi tutto. La “bellissima” punizione in realtà è solo discreta! Bellissima è quella di Pjanic, o quella di Ljajic ai gobbi che ho sempre bene impressa nella memoria!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. patricio.hernandez - 3 mesi fa

    avanti cosi’

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy