INGOLSTADT-TORINO 0-1

INGOLSTADT-TORINO 0-1

L’incontro / La squadra di Sinisa Mihajlovic è pronta per scendere in campo nella prima amichevole in questo ritiro austriaco

live

Siamo giunti alla prima amichevole del Torino in Austria, che come prima squadra affronterà l’Ingolstadt di Markus Kauczinski: i granata arrivano a questo match dopo aver effettuato un ultimo allenamento alla Sisport e qualche esercizio a Worgl. Gli uomini di Sinisa Mihajlovic e il tecnico granata stesso sono in cerca di risposte per quanto riguarda i vari schemi, la fase difensiva e la scelta di alcuni giocatori. Lo stadio dell’incontro è la Silberstadt Arena.

Ingolstadt

La squadra è arrivata nell’impianto di gioco, e ha visionato anche il campo su cui si disputerà l’amichevole odierna: il cielo è nuvoloso ma la temperatura si aggira intorno ai 20 gradi.

Riscaldamento

Intanto è cominciato il riscaldamento per i giocatori del Torino, che si riuniscono nel cerchio di centrocampo per un briefing prepartita. Anche gli uomini dell’Ingolstadt si riscaldano: manca poco all’inizio del match.

Ingolstadt 1

Nelle formazioni ufficiali ci sono Ljajic, Belotti e Iago Falque titolare, insieme anche a Baselli (QUI i dettagli).

 

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 8 mesi fa

    Speriamo che gomis si riprenda..altrimenti… Non mi sembra donnarumma comunque…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alfonsolamonic_387 - 8 mesi fa

    Guardando la partita in streaming mi sono chiesto che misure aveva il campo di gioco (60×90 ?). Che senso ha giocare una partita su un campo simile. Non mi sono divertito niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 8 mesi fa

      vero, anche io ho avuto questa impressione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Frank Toro - 8 mesi fa

    Attenzione a centrocampo siamo messi come lo scorso anno…
    In più si tentano i lanci lunghi sperando in qualche giocata di ljaic. In campionato vuol dire dare il pallino del gioco è costantemente in nano all’avversario. Un buon centrocampo da sempre è quello che da equilibrio alla squadra . Il regista manca eccome mi auguro che la dirigenza abbia le idee chiare.
    Nulla da dire invece sulla determinazione e grinta in generale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ultrà - 8 mesi fa

      Non si punta al possesso palla, il gioco è imbeccare i tre in attacco…mentre in fase di non possesso, pressing e intensità…per recuperare il pallone…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 8 mesi fa

        Per forza, non abbiamo comprato nessuno!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ultrà - 8 mesi fa

          questo è un altro discorso! un conto è il gioco altro chi lo interpreta…le due mezz’ali si inseriscono in area in fase di possesso, in fase di non possesso fanno pressing poi c’è il regista che non fa girar palla ma verticalizza! Obi e Vives dovrebbero essere in partenza

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 8 mesi fa

            Devi avere le persone che impostano il gioco: uno che si sbatta e l’altro che dia i tempi noi non abbiamo ne l uno ne l’altro

            Mi piace Non mi piace
  4. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

    Comunque squadra stanca con il baricentro troppo basso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. jon1_287 - 8 mesi fa

    boye impressionante, fortissimo…gran tocco difesa palla e grinta da grande giocatore

    abeti mi ha convinto pochissimo, veramente mediocre la prestazione

    gomis anche oggi due semivaccate

    per il resto buon allenamento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. esseti - 8 mesi fa

    2 considerazioni guardandola in streaming: Baselli assente e Ajieti preoccupante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Ma il nostro Barreca sarà all’altezza di un Molinaro, no?
    Coraggio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Frank Toro - 8 mesi fa

      Onestamente a prima impressione dalle prime battute mi sembra ancora acerbo sia per l’aspetto atletico che tecnico.
      Poi i giovani hanno bisogno di giocare e fare esperienza ma in serie A se sei pronto e maturi si vede subito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy