Robaldo: Reset esclusa, c’è solo il Toro!

Robaldo: Reset esclusa, c’è solo il Toro!

La concessione / La concorrente chiedeva una nuova proroga per la fidejussione, proposta bocciata dalla Commissione. In giornata si conoscerà il destino del terreno.

Robaldo

10.02 Come da legge, la commissione torna a porte chiuse per valutare l’offerta economica. (QUI L’ESITO FINALE)

10.01 La busta tecnica presentata dal Torino è conforme.

9.59 Il Torino, dunque, al netto di eventuali ricorsi, è l’unico concorrente ammesso. Si apre ora la busta tecnica della squadra granata.

9.58 La Commissione si pronuncia: non può essere accolta la richiesta di proroga da parte della Reset Academy Torino. Il termine della prima era perentorio, pena l’esclusione della gara.

9.56 Arrivano solamente ora i rappresentanti della Reset Academy Torino, con quasi mezz’ora di ritardo.

9.54 Riapre la Commissione.

9.48 In questo momento la Commissione si è riunita a porte chiusa per valutare l’ulteriore richiesta di proroga della Reset.

9.45 Assente la fidejussione! E’ presente invece una lettera con la richiesta di ulteriore proroga! Inoltre, i rappresentanti della Reset Academy sono assenti; ad ogni modo, non è richiesta la presenza.

9.42 Allo stesso modo è stata integrata anche la ricevuta ANAC. Presenti anche le posizioni Inps e Inail.

9.41 La marca da bollo, uno dei documenti mancanti, ora c’è.

9.38 Si esamina ora la procedura di integrazione della Reset Academy Torino.

In rappresentanza del Torino il dg Antonio Comi, il responsabile dell’area marketing Barile e il responsabile delle giovanili Massimo Bava. Assieme a loro, anche l’avvocato Viriglio.

Ci si era lasciati così: il fascicolo della proposta economica della Reset Academy Torino non era completo, mancando alcuni documenti necessari per ammettere la società alla corsa per la concessione dell’impianto (QUI l’analisi completa). Il 22 febbraio, dunque, tutto era stato rimandato alla data di oggi (QUI la nostra diretta di allora). Oggi sapremo se la Reset ha sistemato tutto ciò che bisognava sistemare, a fronte di un Torino che, ricordiamolo, ha messo in campo da subito tutte le carte in regola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy