Udinese-Torino, parla Boyé: “Nazionale Italiana? La mia preferenza è per l’Argentina”

Udinese-Torino, parla Boyé: “Nazionale Italiana? La mia preferenza è per l’Argentina”

Diretta TN / L’argentino presenta la sfida della Dacia Arena

Nella sala conferenze dello Stadio Grande Torino prende la parola Luca Boyé, che presenta così la sfida di lunedì contro l’Udinese. La prima domanda è sulla Nazionale italiana, visto che il CT Ventura ha detto di tenerlo in considerazione per un’eventuale convocazione: “Nazionale Italiana? La mia preferenza è per quella argentina!”

“Adesso sono tranquillo, e con molto voglia di fare bene. Il Gol? Speriamo che arrivi presto. Se mi sento una sorpresa del campionato? Sono tranquillo e come detto spero di continuare così”

“La differenza con il calcio argentino? Là giocavo al centro, e non avevo tanto contatto con la palla, mentre dove gioco adesso sono più coinvolto. Per un attaccante è sempre importante il gol, si lavora sempre per quello

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. biziog - 1 mese fa

    tu sei quello, insieme a Barreca, Hart e Belotti, che mi ci incista di +
    vero giocatore da TORO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 1 mese fa

    Giusto pensare al proprio paese, dove si è nati, cresciuti e diventati giocatori: finalmente un ragazzo sincero, legato alla sua terra e non solo ai soldi che potresti guadagnare se ti spacci per quello che in realtà non sei (un oriundo, bisnipote di trisavolo italiano…).
    Ora però fai grande il Toro e diventerai grande anche tu!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. wally - 1 mese fa

    per adesso la sua Nazionale deve essere il Toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. The Mtrxx - 1 mese fa

    Eh beh – evita Ventura! haha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. wally - 1 mese fa

      Ventura ha fatto crescere Darmian, Belotti, Immobile, Ogbonna,Cerci, Benassi e parecchi altri…proprio evitarlo mi sembra eccessivo…ahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy