Liverpool-Torino 3-1: i Reds sfondano, ma questo Toro ha cuore

Liverpool-Torino 3-1: i Reds sfondano, ma questo Toro ha cuore

Finale ad Anfield / I vicecampioni d’Europa portano a casa la vittoria, ma gli applausi sono tutti per i granata

di Nicolò Muggianu

È un Torino dal grande cuore quello che perde ad Anfield, pur combattendo, contro i vicecampioni d’Europa del Liverpool. La squadra di Jurgen Klopp parte subito forte: al 7′ Salah sfiora il gol mancando per questione di centimetri il tap-in dell’1-0 su assist di Alberto Moreno. Dieci minuti più tardi il Liverpool ha la migliore occasione per portarsi avanti: Michael Oliver fischia un rigore dubbio, ma Fabinho si fa ipnotizzare da Sirigu e manda a lato. L’ex Monaco fallisce la “specialità della casa” alla prima apparizione nel suo nuovo stadio.

Il Liverpool preme e alla fine passa. Nel giro di 4′ i Reds si portano sul 2-0: al 21′ Firmino beffa Sirigu con un piazzato leggermente deviato poi, al 24′, è Wijnaldum a siglare il gol del raddoppio al termine di un’azione da manuale propiziata dallo stesso Firmino. I due schiaffi ricevuti però fanno svegliare il Toro. Gli uomini di Mazzarri prendono coraggio e al 31′ arriva il gol del 2-1. A segnare è ancora una volta Andrea Belotti, che batte Alisson con un colpo di testa preciso su cross di De Silvestri. I granata prendono coraggio e chiudono la prima frazione confermando i progressi fatti nella fase preparatoria del campionato: il Liverpool si rende pericoloso ma il Torino, prima con un super-Sirigu e poi con Berenguer, riesce a mantenere il risultato sul 2-1.

Nella ripresa Klopp rivoluziona i suoi ma la musica non cambia: il Liverpool attacca, il Torino soffre, combatte e prova a rendersi pericoloso in ripartenza. Prima Sirigu (59′) e poi Izzo (62′) mantengono intatte le possibilità di rimonta granata con due interventi prodigiosi. Il Torino allora continua ad affidarsi a Belotti, De Silvestri e Nkoulou, già in forma campionato e gli unici a che dimostrano di avere la personalità per affrontare un palcoscenico blasonato come Anfield. Il muro granata regge fino al 88′ ma alla fine il Liverpool trova il 3-1 con Sturridge.

Una sconfitta tutto sommato meritata per la differenza qualitativa vista in campo tra le due squadre, ma che regala feed back importanti a Walter Mazzarri. Bene i nuovi acquisti: in crescita Bremer e Meité, ancora non in perfetta condizione atletica. Izzo ormai è una certezza, così come questo Toro che dopo 4 vittorie e zero gol subiti nelle amichevoli pre-campionato ha dovuto arrendersi a un Liverpool ben più attrezzato e consapevole dei propri mezzi. I granata escono da Anfield a testa alta: l’esame è almeno in parte superato e, nonostante la prima sconfitta della stagione, il Torino si può considerare finalmente squadra.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ANNO1976 - 2 mesi fa

    La strada è quella giusta. Bravi. Tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13974210 - 2 mesi fa

    Bravi ragazzi…al di la del risultato ho visto il cuore Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lemmy - 2 mesi fa

    A mio avviso era interessante sopratutto valutare i nuovi, Izzo e Bremer danno garanzie, se dire sufficienti o meno per il resto della stagione diventa difficile, ma ad oggi sufficienti senz’altro.
    Meitè deve evitare di sprofondare nel centrocampo attuale, ha fisicità e tecnica, certamente il passo non è dei migliori.
    Lukic non è nuovo ma a me è piaciuto, non capisco come Mazzarri non lo veda centrale davanti alla difesa (al posto del tecnicamente modesto Rincon) ma l’allenatore è lui, inoltre se non sbaglio arriva da un infortunio.
    Per il resto, mi pare di non aver visto nulla di nuovo nè in negativo, nè in positivo, se si esclude un Iago sottotono ed un N’Koulou (sostanzialmente nuovo nel ruolo) che da centrale deve fare esperienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Luka68 - 2 mesi fa

    ….vi prego….lasciate in aeroporto Niang…. abbandonatelo li!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ddavide69 - 2 mesi fa

    Ok saremo appostocosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13963694 - 2 mesi fa

    intanto 1 gol al liverpool noi del Toro lo abbiamo fatto. il Napoli di Ancelotti si è preso 5 pappine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fuser90 - 2 mesi fa

      il napoli di ancelotti è a pieno organico da dieci giorni visto che erano in ferie post mondiali

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy