Ljajic, il ritorno è da applausi: grinta ed eurogoal in partitella

Ljajic, il ritorno è da applausi: grinta ed eurogoal in partitella

Focus on / Adem Ljajic ha cominciato la nuova stagione nello stesso modo in cui aveva terminato la scorsa: con gli applausi dei tifosi

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

La domanda – legittima – che ci eravamo posti su queste colonne qualche giorno fa, riguardava le motivazioni di Adem Ljajic al ritorno dal Mondiale in Russia. Il fantasista serbo ha terminato la stagione da trascinatore dopo un inverno buio e la sua permanenza non è sicura al 100%. Se la risposta definitiva sarà, probabilmente, nel nuovo campionato, l’inizio è di quelli incoraggianti. Allenamenti con la giusta mentalità e un goal da applausi, di quelli che ci si aspettano da un talento come lui. Walter Mazzarri, per ora, non può che essere soddisfatto.

Torino, torna Ljajic: ma avrà la mentalità giusta?

PRECAMPIONATO – Il lavoro fisico è appena iniziato e i carichi saranno importanti. La condizione fisica ottimale è certamente lontana e per questo sarà difficile vederlo in campo già ad Alessandria sabato, quantomeno da titolare. Non è da escludere invece che possa disputare uno spezzone di partita, come è stato per Ansaldi contro la Pro Patria. Per vedere il vero Ljajic si dovrà aspettare la doppia sfida con Chapecoense e Liverpool che precederà gli impegni ufficiali. Intanto i 500 del Filadelfia sono rimasti a bocca aperta dopo il destro all’incrocio di ieri pomeriggio.

PIANI – Nei piani del Toro Ljajic non può che essere decisivo. Avere un giocatore del genere in rosa sposta l’asse tattico e tecnico della squadra e se il presidente Urbano Cairo l’ha confermato a parole, Mazzarri studia come inserirlo nel suo scacchiere. Il ruolo da “tuttocampista” dietro a Falque e Belotti dello scorso anno sembra quello più probabile, ma non è da escludere una posizione da mezzala offensiva o da seconda punta pura dietro a Belotti. Intanto, lo spirito è quello giusto e un Ljajic motivato potrebbe essere l’acquisto più importante da consegnare a Mazzarri.

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13746076 - 5 mesi fa

    Io voglio Lijaic, vendiamo solo il ballerino scomposto nero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Tutti noi vogliamo Ljaijc.
    Nessuno di noi vuole Niang.
    Chissà se per una volta ci accontentano..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 5 mesi fa

      okkio che poi fanno il contrario, tengono niang e vendono ljacic.. il secondo ha decisamente piu’ mercato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rossotoro - 5 mesi fa

        Te lo dico io perché non ci ascoltano, con due paroline soltanto. Plus-minus valenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. prawn - 5 mesi fa

          Molto possibile, concordo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata in America - 5 mesi fa

    Se si prepara bene atleticamente e regge il ritmo dei 90 minuti senza annebbiarsi il cervello, allora ti può risolvere le partite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. valex - 5 mesi fa

    Ljajic è da tenere. Quello da vendere è Niang.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robertozanabon_821 - 5 mesi fa

    In certe partite il Toro potrebbe giocare con il 3-4-1-2
    con Ljajic dietro le punte.
    Nel 3-5-2 potrebbe alternarsi con Falque come seconda punta o centrocampista d’attacco a sostegno di Belotti.
    Mazzarri non ha dogmi assoluti e sa plasmare le squadre in base all’avversario.
    Avere più alternative di gioco rappresenta un vantaggio e non credo che Mazzarri vorrà privarsi di un Jolly così dotato tecnicamente.
    Abbiamo buone qualità generali e se Mazzarri troverà le alchimie giuste la squadra farà un ottimo campionato.
    Sempre Forza Toro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. philagrass - 5 mesi fa

    Zaza è un rompicoglioni internazionale. E’ uno che si crede un dio e spacca gli spogliatoi. Ma perché dobbiamo farci del male?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. valex - 5 mesi fa

      Zaza è un mezzo gobbo e tira i rigori come Belotti, ma non si può mai dire, forse al Toro potrebbe far bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rossotoro - 5 mesi fa

        Zazza nn è serio. Punto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. iard68 - 5 mesi fa

    Ljajic tutta la vita. Basta che si senta al centro del progetto, lui non è uno qualsiasi. La squadra andrebbe costruita intorno a lui, più ancora che intorno e per Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Fb - 5 mesi fa

    Lialjc e‘ mestruato come una donna
    Tutto sta a Mazzarri: se riesce a tenerlo per le briglie, allora abbiamo uno che fara‘ la differenza
    Altrimenti… meglio venderlo

    Un po‘ come Cerci. Senza Ventura vale zero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio - 5 mesi fa

      Condivido in pieno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LeoJunior - 5 mesi fa

      con l’aggravante che se non gioca temo pianti anche casini all’interno dello spogliatoio. Secondo me o ha la certezza di trovargli collocazione da titolare, almeno come idea di gioco, oppure meglio pensarci. Potrebbe essere più dannoso che altro. A me piace ma forse è un lusso per una squadra che non può avere abbondanza. Forse meglio costruire un impianto certo con interpreti che diano garanzia. Se WM vuole fare un 352 che si cerchino interpreti per quel modulo. In quel caso via Adem e Niang e acquisto centrocampista forte, punta per fare coppia con Gallo (un bel giovane che accetta anche di stare in panca se stiamo più coperti con Iago di punta), un esterno e un difensore. Potremmo farlo a saldo zero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 5 mesi fa

    Se Adem gioca titolare e il 3412 e’ il modulo ‘di partenza’ abbiamo anche meno necessita’ di comprar gente al centrocampo.
    Terzini ancora senza riserve, squadra finita all’85%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pao73 - 5 mesi fa

      un bel rebus.
      per me l’unico da cedere è niang ma a condizione che si mettano falque e ljajic nelle condizioni migliori per rendere al max.
      abbiamo già visto come adem a sx non da il meglio di se.
      la soluzione 1-2 davanti è l’unica.
      non credo alle voci di inserire ljajic a centrocampo. sarebbe troppo faticoso per lui. devono lasciarlo dietro le punte.
      il dubbio per me è falque. lui è fondamentalmente un esterno ma più propenso mentalmente a coprire un ruolo simile. se riesce a intgrarsi nel ruolo seconda punta ok sennò è meglio far cassa e cercare altrove.
      comunque a centrocampo serve qualcuno che sia più costante in campionato.
      valdifiori non è all’altezza.
      acquah non è costante, quando non lo supporta la condizione fisica diventa più un danno.
      obi: se lo reggono le gambe è un valore aggiunto.
      io cederei valdifiori e acquah.
      se giochiamo con il 3-4-1-2 non arriva più nessuno (meitè – baselli – rincon – obi – lukic)
      però uno come badelj…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 5 mesi fa

        io il 3412 lo vedo piu’:

        Izzo N’Kolou Moretti
        De Silvestri Baselli Meite Ansaldi
        Ljacic
        Iago Gallo

        (sui giovani infortunati in difesa non ci spero +, su Meite spero molto, anche se credo che Rincon partira’ titolare)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. LeoJunior - 5 mesi fa

    Vendiamo Niang e completiamo centrocampo, esterno e difensore. I nostri veri acquisti saranno quelli che ci sono già. Se Mazzarri fa il miracolo di trovare un modo di farli convivere. Però mi chiedo: se Adem sta alle spalle di 2 Iago e Gallo, i centrocampisti ai suoi fianchi sarebbero 2. E quindi gli esterni più bassi? non ci servirebbe più la testa pensante in mezzo al campo. e forse anche come numero saremmo a posto. Bel rebus

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Scott - 5 mesi fa

    Con i moduli non si vincono le partite. Con Adem si può.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. granata - 5 mesi fa

    Mi spiace apparire presuntuoso, ma chi discute Ljajic in una squadra come la nostra non capisce nulla di calcio. Lo si è visto l’ anno scorso quando è stato tenuto fuori, non abbiamo vinto nemmeno una partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    In questa squadra secondo me lui è imprescindibile.
    L’unico in grado di risolvere una partita con un colpo di classe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

    Chi ben comincia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Maroso Immenso - 5 mesi fa

    Speriamo che il buongiorno si veda dal mattino. È un giocatore tecnicamente forte, speriamo lo sia divenuto anche nella volontà. Invece vorrei fare un appello. YAGO FALQUE rimani con noi. Vendere lui sarebbe un grosso errore, sono tanti anni che non abbiamo un giocatore forte e serio così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabio.tesei6_686 - 5 mesi fa

      Ma perché lo vendono?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy