Ljajic, la sfida alla Moldavia è l’occasione per rinascere anche con la Serbia

Ljajic, la sfida alla Moldavia è l’occasione per rinascere anche con la Serbia

Nazionali / Il trequartista granata è stato nuovamente convocato dopo più di un anno: alle 18.00 il testacoda del Girone D, che chance…

1 Commento

Campionato fermo, periodo di Nazionali: se tutte le attenzioni sono quest’oggi concentrate sulla sfida che vede protagonisti gli Azzurri in Spagna per lo scontro diretto al vertice nel Girone G, con il Gallo Belotti a guidare l’attacco italiano, non è tuttavia questo l’unico impegno in calendario per i giocatori del Torino. Alle 18.00 andrà infatti in scena una sfida dal sapore particolare, che gli appassionati potranno apprezzare cogliendo ogni risvolto positivo di questo match per il giocatore fornito alla Selezione dal club granata: la Serbia di Adem Ljajic affronterà infatti la Moldavia in una gara fondamentale. Si tratta infatti dello scontro tra la prima e l’ultima del girone e, in caso di vittoria, la Serbia potrebbe mettere un’importante ipoteca sul primo posto finale ma soprattutto affrontare con maggiore serenità lo scontro diretto al vertice con l’Irlanda che andrà in scena tra pochi giorni.

La notizia in casa granata è però, chiaramente, proprio che Adem Ljajic sia tornato a far parte dei convocati della propria Nazionale: un traguardo raggiunto con l’impegno ed il lavoro quotidiano in questa sua avventura al Torino, di cui ormai è perno e punto di riferimento. Un obiettivo raggiunto e ritrovato a più di un anno di distanza: l’ultima presenza con la maglia della Serbia risale infatti al 26 maggio 2016, in un’amichevole contro Cipro. “Ljajic può essere perfetto per adattarsi al nostro modulo di gioco, spero che ci porterà  quello che ci aspettiamo da lui. La sua forma attuale è eccellente, lo abbiamo visto” questo il commento del CT serbo Slavoljub Musli in merito al trequartista granata, che contro il fanalino di coda del Girone D ha quindi oggi un’altra ghiotta occasione: tornare protagonista anche con la maglia della propria Nazionale, dopo averlo fatto con quella del Torino.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 3 mesi fa

    Vai Adem!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy