Luciano Zecchini, il granata della Coppa Italia 1971

Luciano Zecchini, il granata della Coppa Italia 1971

Nato a Forlimpopoli, in provincia di Forlì, il 10 Marzo 1949, Luciano Zecchini si forma come calciatore dapprima nelle giovanili del Forlì e poi con la prima squadra, con la quale disputa 37 partite. Passa poi al Prato e successivamente al Brescia, e proprio con le Rondinelle…

Nato a Forlimpopoli, in provincia di Forlì, il 10 Marzo 1949, Luciano Zecchini si forma come calciatore dapprima nelle giovanili del Forlì e poi con la prima squadra, con la quale disputa 37 partite. Passa poi al Prato e successivamente al Brescia, e proprio con le Rondinelle fa il suo debutto in Serie A. Nel 1970 il Torino si accorse delle sue doti di libero, o come si diceva al tempo, di stopper e decise di portarlo a Torino. Inizialmente fece la riserva di Giorgio Puia, ma poi disputò in granata tre campionati da titolare. Con la maglia del Toro conquistò anche la maglia delle Nazionale e la Coppa Italia del 1971, battendo in finale il Milan ai rigori. Nel 1974 passò proprio tra le fila del Milan, senza però gli esiti sperati. 5 anni dopo, venne coinvolto nello scandalo del Totonero, che portò, tra l’altro, anche alla retrocessione del Milan in Serie B. Dopo il suo arresto ed il successivo rilascio, venne squalificato per tre anni. Decise di chiudere la sua carriera nella Massese, in Serie D. Era il 1984. Dopo, un lungo vagabondaggio per lo stivale alla ricerca della panchina ideale come allenatore, che però non trovo. La sua ultima esperienza è alla guida dell’Isola Liri, società del Lazio.

 

Oggi Zecchini compie 64 anni e la redazione di TN gli porge i più sentiti auguri di buon compleanno!

 
Redazione TN
 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy