Luigi Danova, il secondo posto come una maledizione al Toro

Luigi Danova, il secondo posto come una maledizione al Toro

Figurine / Sfiorò lo scudetto nel ’77, al primo anno in granata, e nell’85, prima del trasferimento a Lecce

Ha accarezzato più volte il sogno di laurearsi Campione d’Italia con il Torino, Luigi Danova, difensore che nasceva proprio il 5 giugno di 64 anni fa. L’obiettivo, però, gli sfuggì due volte di mano, prima nell’annata giocata con il tricolore sul petto nel ’77, poi nell’assurdo testa a testa con il Verona di Bagnoli nel 1985. Nel mezzo, 9 stagioni in granata, un matrimonio nato dal Cesena e spentosi con il trasferimento a Lecce.

Sicuramente, al Torino Danova visse i migliori momenti della sua carriera, consacrando in sostanza la propria carriera alla maglia granata, con cui scese in campo 340 volte tra campionato e coppe.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy