Maksimovic e Peres: quell’obbligo di riscatto che fa gioco al Torino

Maksimovic e Peres: quell’obbligo di riscatto che fa gioco al Torino

Il Toro, per l’esercizio di bilancio 2017, ha già le sue plusvalenze. E questo è un dato unico e dall’importanza non secondaria, per continuare a crescere a 360°

“Perché la formula del prestito con obbligo di riscatto per Peres e Makismovic? Ce lo hanno chiesto Roma e Napoli”. Così Gianluca Petrachi, la scorsa settimana, rispondeva in conferenza stampa ad un interrogativo che molti tifosi ed addetti ai lavori si sono posti, dopo aver letto i comunicati ufficiali relativi alla cessioni dei due giocatori. Perché non spingere per incassare subito quei milioni? Perché cedere alle richieste di Roma e soprattutto Napoli, club con cui ci sono stati già diversi “problemi” in sede di trattativa?

La risposta è semplice: perché anche al Torino, oltreché alla Roma e al Napoli, conveniva eccome questo tipo di operazione, e proprio su una questione di bilancio. Da diversi esercizi a questa parte – e qui su TN vi abbiamo presentato gli ultimi due in maniera completa, approfondita e trasparente – il bilancio granata si basa principalmente sulla monetizzazione oculata delle plusvalenze, e per avere un bilancio sano e virtuoso, occorre che esse siano distribuite in modo equilibrato in tutti gli “esercizi”, ovvero nei vari bilanci annuali.

Il Torino, nell’esercizio 2015, è riuscito a monetizzare – e poi a reinvestire – con l’affare Darmian, nel 2016 è toccato a Glik, e nel 2017? Nel 2017, le plusvalenze che permetteranno al Torino di presentarsi nuovamente virtuoso in sede di bilancio e soprattutto senza necessità di vendere saranno quelle già concordate, di Maksimovic e Bruno Peres, per un entrata complessiva di quasi 40 milioni. Il Toro, dunque, grazie a questa abile mossa, ha già fatto sì che il suo bilancio 2017 sia “coperto”, e che la società possa reinvestire senza la necessità di vendere altri pezzi pregiati (al netto, ovviamente, di richieste di cessione da parte dei giocatori stessi), ma – per la prima volta – arrivando al mercato estivo (quello del prossimo giugno) con un tesoretto già acquisito di non secondaria importanza.

Il Toro e Petrachi, dunque, hanno fatto la scelta migliore post-ponendo con l’obbligo di riscatto l’entrate relative a Maksimovic e Bruno Peres: il Torino, infatti, ha già le sue plusvalenze per il 2017, riconfermandosi società capace di fare affari e di crescere, senza indebitarsi, e ogni anno rafforzando il parco giocatori. La dirigenza sta facendo la sua parte, e il prossimo anno ci si potrebbe affacciare al calciomercato con tesoretto da record e senza bisogno di incrementarlo. Ora tocca alla squadra e all’allenatore, dare in campo una conferma della bontà del lavoro svolto in questi anni.

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawda - 1 anno fa

    Articolo inutile e fazioso che sembra scritto solo per alimentare ancora una volta lo scontro. Opinioni personali a parte, se si vuole scrivere un articolo su bilanci, plusvalenze, entrate per anno di competenza, forse sarebbe meglio che chi lo redige abbia almeno un minimo di conoscenze di contabilita’, altrimenti si rischia solo di riempire una paginetta di castronerie, che magari possono rendere a TN tante visualizzazioni ma offrono un pessimo servizio da un punto di vista giornalistico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Torissimo - 1 anno fa

    Oh! Che bravi! Davvero davvero bravi bravi! Il motivo principale è ridurre al minimo i ricavi per pagare meno tasse (non scrivo imponibile se no i citrulli come Yuri pensano che sia l’ IVA). E io a pagare… Non ho mai contestato il Toro in 40 anni di tifo e ne ho viste di tutti i colori, ma questi stanno toccando il limite…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Diablo - 1 anno fa

    E non dimentichiamoci di Zappacosta , che era già in procinto di passare al Sassuolo ! Affare rimandato a Gennaio , con prezzo già stabilito di 10 mln di euro . Quindi nel bilancio 2017, dovrebbero esserci più di 50 mln di euro. EVVIVA, anche quest’anno vinceremo lo scudetto del bilancio !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gioedome - 1 anno fa

    articolo di regime. Le plusvalenze non vanno in campo e i soldi NON VERRANNO REINVESTITI,OK????Ci siamo indeboliti, il resto è aria fritta per chi crede ancora che si voglia alzare l’asticella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massimo Ñ - 1 anno fa

      argomento interessante, adesso vai a letto ma ricordati prima di prendere le tue pastiglie ciao a mai più. forza toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torissimo - 1 anno fa

        Ecco l’amico che predica rispetto… Ma tu, un commento che sia tuo, lo farai mai? Sempre a fare interventi offensivi di risposta a quello che scrivono altri. Ma riprenditi un po’ di contegno e vivi tu un po’ più sereno, non hai sulle spalle il dovere di insegnarci la morale del tifoso e non hai certo il diritto acquisito a fare sempre il predicozzo perché scrivi forza toro (co la t imnuscola…). Basta questo? Forza Toro! FVCG! Prenditi meno sul serio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 1 anno fa

          Ed ecco l’amico che non offende mai. Complimenti !
          FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. AmmaMi71 - 1 anno fa

    ..ovviamente “al netto, di richieste di cessione da parte dei giocatori stessi”… quindi se Belotti non chiederà la cessione non avremmo la necessità di venderlo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dilling - 1 anno fa

      Se Bellotti chiederà si rinnovare all’ingaggio e Cairo non farà quello, è ovvio che lui vuole partire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dilling - 1 anno fa

        Ingaggio di Adam

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Jone - 1 anno fa

    Vedremo a luiglio, con Belotti in partenza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Placebo75 - 1 anno fa

    “Il Toro, dunque, grazie a questa abile mossa, ha già fatto sì che il suo bilancio 2017 sia “coperto”, e che la società possa reinvestire senza la necessità di vendere altri pezzi pregiati”… se permettete, me lo stampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fox - 1 anno fa

      Ben detto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy