Maksimovic, Glik e Moretti: il Torino oppone il suo collaudato muro alla carica dei ciociari

Maksimovic, Glik e Moretti: il Torino oppone il suo collaudato muro alla carica dei ciociari

Verso Frosinone – Torino / Per reggere all’entusiasmo dei neopromossi serviranno i tre difensori al top della forma

Moretti

Se per la gara di Frosinone l’obiettivo conclamato di questo Torino non può che essere la vittoria – e non per presunzione o piaggeria, ma perché è la filosofia con cui scendono in campo le squadre di Ventura – è ovvio che sarà fondamentale non subire reti. Il che potrebbe risultare più difficile del previsto.

PARTENZA FORTE – Per uscire con un clean sheet – termine inglese che sta per la nostra “rete inviolata” – dal “Matusa” occorrerà far fronte ad una prevedbile partenza forte della squadra di Roberto Stellone, supportata da uno stadio caldissimo. D’altronde, la prima partita assoluta in Serie A si vive una volta sola… Ecco perché ci si può aspettare una partenza forte della squadra gialloblù. E sarà qui che la difesa granata sarà chiamata a una gara impeccabile sin dai primi minuti.

IL TRIO DI SEMPRE – A comporre la linea arretrata di Ventura, salvo sorprese, saranno Maksimovic, Glik  e Moretti. Ancora loro e sempre loro: nonostante le voci di mercato e gli interessamenti, più o meno concreti, di altre società italiane ed europee, anche per questa stagione  formeranno il terzetto difensivo titolare del Torino. Un terzetto collaudato, perché gioca insieme da una stagione e mezza, e che garantisce tenuta difensiva ma anche qualità e precisione nel far partire il gioco dalle retrovie, come costantemente chiede il tecnico genovese.

Molte delle fortune granata nel match di stasera dipenderanno dalle prestazioni dei difensori del Torino: se saranno concentrati e giocheranno sui loro livelli, sono perfettamente in grado di controllare gli attaccanti del Frosinone, chiunque essi siano. A quel punto toccherà ai frombolieri granata gonfiare la rete per portare a casa tre punti e cominciare il campionato al meglio.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Wendok - 2 anni fa

    Come al solito e come ha detto bene ventura, il pericolo maggiore è la presunzione. Detto in altre parole, il “mollismo”, la mancanza di grinta,…. Senza la quale non si va mai da nessuna parte. Loro saranno carichi come sveglie, sorretti da un tifo caloroso. Occorrerà essere determinatissimi e grintosi come non mai. Troppe volte ci siamo scliolti come neve al sole ( brescia )…… Occorre fare il possibile perchè non accada più

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy